Come realizzare uno shampoo naturale per cani e gatti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In Italia, ogni anno vengono spesi circa 500 euro a testa per la cura dei nostri animali: veterinario, cibo e prodotti per la loro igiene. Non si tratta di cifre assolutamente basse: si potrebbe, perciò, pensare ad una soluzione per potere risparmiare anche su queste spese. In questa guida, infatti, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come realizzare uno shampoo naturale per cani e gatti. Si tratta di un procedimento relativamente semplice e soprattutto economico. Leggete i successivi passi per saperne di più. Iniziamo!

26

Occorrente

  • Bagno-schiuma o shampoo neutro
  • Timo
  • Rosmarino
  • Alloro
  • Una bustina di camomilla
  • Mentuccia Romana o menta
  • Citronella in foglie
  • Origano
  • Basilico
  • Erba cipollina
  • Pentola
  • Contenitore con tappo a vite
36

Le proprietà

Tutti coloro che possiedono in cucina molte erbe aromatiche, non sanno che queste hanno tantissime proprietà eccezionali, e che possono essere utilizzate anche al di fuori delle classiche ricette. Potrete scoprire così che il timo e il rosmarino sono potenti antisettici, che la camomilla e l'erba cipollina sono anche dei cicatrizzanti per le piccole ferite, o che l'origano e il basilico hanno proprietà antinfiammatorie e antisettiche. Se volete realizzare uno shampoo per i vostri animali, prendete quindi una pentola e versate al suo interno 1 litro d'acqua, riempitela circa a metà e aggiungete un cucchiaino di ognuna delle erbe aromatiche citate sopra, più lo stesso quantitativo di alloro e menta romana o menta.

46

Erbe fresche

Meglio sarebbe se poteste disporre di queste erbe fresche perché le sostanze che posseggono le proprietà descritte sono presenti in maggiore quantità che in quelle secche. Se, come la maggior parte di noi, invece siete costretti a comprarle già essiccate abbiate l'accortezza di controllare la data di fabbricazione che non deve essere superiore ad un anno prima dell'uso. Lasciate in infusione per 20-30 minuti a fuoco medio in modo che l'acqua bolla ma non fuoriesca. Quando il liquido è evaporato per metà, lasciate freddare e filtrate.

Continua la lettura
56

La bottiglia

Nel frattempo scegliete un contenitore adatto al vostro shampoo. Va bene anche una bottiglia d'acqua da 1/2 litro o un contenitore usato di bagno-schiuma che andranno accuratamente lavati ed etichettati per non essere scambiati con altri prodotti. Potreste anche divertirvi a disegnare voi un'etichetta o a crearla con un semplice programma di grafica che ormai tutti i computer posseggono. Una volta filtrato l'infuso riempiteci per metà il contenitore scelto e aggiungete lo shampoo neutro fino al bordo. Seguendo questi pochi e semplici passi, riuscirete in pochissimo tempo a realizzare un fantastico shampoo profumato per i vostri cari animaletti, risparmiando anche un bel po' di denaro.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

5 curiosità sui gatti persiani

I gatti persiani rappresentano, senza alcun dubbio, la razza felina più elegante, sofisticata e particolare. Caratterizzati dal folto pelo, morbido e soffice, e dallo speciale taglio d'occhi allungato e sornione, i gatti persiani sono di certo tra i...
Gatti

I 10 cibi più pericolosi per i gatti

Tra gli animali d'appartamento più comuni ci sono i gatti,  i quali possiedono un resistentissimo sistema digerente. Essendo ottimi predatori, sono capaci di digerire carne cruda e detriti di ossa. Anche la formazione della dentatura è composta da...
Cura dell'Animale

Come registrare una colonia di gatti

L'argomento relativo al mondo dei gatti riesce a coinvolgere un gran numero di persone. Nella guida seguente, cercheremo di spiegarvi come registrare una colonia di gatti. L'obiettivo è quello di tutelare i nostri amici felini. Tutelarli da tutte le...
Gatti

Consigli per riconoscere le piante tossiche per i gatti

I gatti sono degli animali estremamente resistenti, tuttavia anche per loro i pericoli sono sempre in agguato. Soprattutto perché sono estremamente curiosi e spesso assaggiano quello che trovano per casa e nel giardino. Per questo motivo è di fondamentale...
Gatti

Rimedi naturali contro i parassiti dei gatti

Gli animali domestici sono compagni di vita per molti di noi. Preferiamo soprattutto la presenza di cani e gatti, capaci di donare affetto incondizionato. Ciononostante non è sempre semplice capire quale sia il loro stato di salute generale. Esistono...
Gatti

Come adottare una colonia di gatti

Le colonie feline, ovvero gatti randagi in libertà, sono molto diffuse in Italia. Si osservano in ogni piccola o grande città, nei quartieri e nelle strade di campagna. Questi agglomerati felini godono di una speciale tutela, sancita dalla legge 281...
Gatti

Come capire perché i gatti di casa litigano

Ed eccoci qui, a proprovi un articolo o una guida, mediante la quale essere in grado di imparare come capire perché i gatti che sono di casa, litigano spesso tra di loro.I gatti sono degli animali meravigliosi. Amano la vita tranquilla, sono discreti...
Gatti

10 cose da sapere sulle lettiere per gatti

Uno dei vantaggi nel possedere un gatto anzichè un cane sta nell'uso della lettiera da parte dei mici. Il padrone di un gatto non ha bisogno di portarlo fuori regolarmente per fargli fare i suoi bisogni. E non deve neanche passare mesi e mesi ad addestrarlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.