Come riconoscere le malattie della pelle del cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I cani come gli esseri umani sono predisposti ad alcune malattie ed in particolare a quelle della pelle. E che sono particolarmente pericolose oltre che fastidiose sia per l'animale stesso che per noi che gli stiamo accanto; infatti, ad esempio troviamo la rogna, che è altamente contagiosa anche per l'uomo. A tale proposito ecco una guida su come riconoscere le malattie della pelle del cane.

24

L'acaro della rogna non si vede ad occhio nudo. Sarà necessario portare l'animale da un veterinario che analizzerà la cute al microscopio dopo un piccolo prelievo di essa. I sintomi però sono molto accentuati perché il cane oltre a grattarsi spessissimo, piange disperatamente e non riesce a trovare pace. Il prurito è intenso e doloroso allo sfregamento. Alla fine dopo vari tentativi di liberarsi dell'insopportabile pizzicore, il cane arriva ad auto lesionarsi e si stacca addirittura lembi di pelle compresa quasi tutta la peluria dalla zona ammalata. Si creano così delle antiestetiche e purulente chiazze che definiscono immediatamente la malattia.

34

La micosi, è un'altra malattia dovuta a funghi che si annidano sotto la pelle del cane e provocano delle macchie con relative perdite del pelo nella parte interessata. Solo mediante un'accurata visita ed analisi, si può individuare il tipo di fungo o parassita che ha colpito il cane. Il veterinario potrà quindi prescrivere una terapia locale. La malattia se curata in tempo, non è dannosa per l'animale ed il pelo torna presto folto e lucido. Naturalmente così come l'uomo, anche il cane può essere colpito da tumori maligni o benigni e la conclusione si trarrà solo dopo aver asportato l'escrescenza ed averla accuratamente fatta analizzare dallo specialista. I tumori si presentano sotto varie forme e per individuarli bisogna notare se ci sono gonfiore o tumefazioni che peraltro saranno notevolmente visibili. Se pur senza avvisaglie che possono far pensare ad un tumore, non aspettate troppo tempo prima di far visitare il vostro amico cane dal veterinario che potrebbe trovare la soluzione adeguata e scongiurare rischi per la sua salute.

Continua la lettura
44

La dermatite infine è un'altra malattia della pelle che interessa soprattutto i cani da caccia durante il loro lavoro. I sintomi sono evidentissimi perché oltre a grattarsi e a spellarsi nella zona colpita, il povero cane accusa anche altre patologie dolorose. È consigliato quindi un riposo assoluto da qualsiasi attività fino alla conclusione della cura prescritta dal veterinario e che nello specifico consiste in applicazioni di unguenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Gatti: guida ai parassiti e agli insetti pericolosi

I gatti sono dei bellissimi ed adorabili animali di compagnia. Al giorno d'oggi sono molte le famiglie che decidono di adottare un gatto, e le motivazione che le portano a questa importante scelta sono tantissime. Per prima cosa, il gatto rappresenta...
Cani

Come prendersi cura di un cane affetto da cimurro

Prendersi cura di un cane malato richiede tantissimo impegno e amore. Le patologie che possono colpirlo, infatti, sono numerose e di varia natura. Esistono le malattie di natura batterica, come può essere la rogna. Ma esistono anche malattie virali,...
Cura dell'Animale

5 motivi per portare il coniglio dal veterinario

Forse non tutti lo sanno, ma il coniglio è l'animale domestico più diffuso, dopo il cane e il gatto. E non c'è motivo di farsene meraviglia perché il coniglio è un animale affettuoso ed intelligente, con una grande capacità di integrazione nelle...
Animali da Compagnia

Le più comuni patologie del cane

Il cane è un animale generalmente molto forte e resistente, ma anche lui può ammalarsi in modo più o meno grave. Per fortuna molte malattie vengono scongiurate dai vaccini, ma a volte non basta. Alcune patologie purtroppo colpiscono ugualmente i nostri...
Cani

Come scoprire un'allergia alimentare del cane

Le allergie alimentari sono un fastidio in continua ascesa tra la popolazione mondiale. Non tutti gli esseri umani, per quanto onnivori, sono tolleranti ad ogni nutriente. Individuare un'intolleranza alimentare richiede tempo ed osservazione. Spesso è...
Cani

I più comuni sintomi di malattie nei cani

Osservare il comportamento dei nostri cani è sicuramente il modo migliore per capire immediatamente se qualcosa non va. Ogni piccolo sintomo va preso seriamente in modo da curare sin dal principio ogni disturbo. Eviteremo così un peggioramento oppure...
Volatili

Le malattie più comuni dei pappagallini

Tra gli animali domestici, i pappagallini sono molto gettonati: sono di compagnia ed è abbastanza semplice gestirli. Tuttavia, come tutti gli uccelli, sono animali delicati: anche loro possono presentare delle malattie che, se non curate in tempo, possono...
Volatili

Malattia dell'occhio del canarino: sintomi e terapia

Il canarino, un uccellino domestico solitamente di colore giallo, prende il nome dalle isole Canarie, luogo da cui proviene. Prendersi cura di un canarino è relativamente poco impegnativo, ma a volte esso può manifestare una malattia infettiva, chiamata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.