Come riconoscere un pellicano

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

In questa guida vorrei presentarvi un uccello marino: il pellicano. Sono vigorosi nuotatori, hanno tutte e quattro le dita palmate, questo gli aiuta molto nella pesca. Fanno parte dell'ordine dei pellicanoformi. Questo ordine comprende anche cormorani, sule, fregate fetonti. Possiedono grandi ali compiono anche lunghi voli battuti sul mare aperto. Il genere comprende 8 specie, tutte di grossa taglia, viventi sui grandi laghi o presso coste marine. Loro caratteristica è il profondo sacco golare sotto il becco lungo e largo. Non hanno dimorfismo sessuale. I pellicani hanno zampe corte e forti, piedi palmati che li fanno avanzare rapidi nell'acqua e ne facilitano il decollo, piuttosto goffo, dalla superficie liquida. Vediamo quindi insieme, in questa guida, come riconoscere un pellicano !

24

Questi uccelli posseggono particolari caratteristiche: hanno piume esterne impermeabili e maggior spazi vuoti nelle ossa per galleggiare facilmente e spiccare il volo dall'acqua. Le specie tuffatrici possiedono sacchi aggiuntivi sotto la pelle per aumentare l'impatto con la superficie dell'acqua. Hanno narici piccole o chiuse che non lasciano passare l'acqua quando questi uccelli si tuffano per pescare. Presentano un lungo becco, una sacca sotto alla gola classica di questo uccello, zampe corte e forti, dita palmate che li rendono molto goffi nei movimenti a terra.

34

I pellicani per nutrirsi hanno sviluppato una nuova tecnica, pescano in collaborazione, disponendosi in linea per sospingere i pesci verso le acque basse. Questi uccelli raccolgono il pesce pescato nella grande tasca che hanno sulla gola. Spesso vi raccolgono anche acqua piovana che bevono e con la quale si rinfrescano quando fa molto caldo. La loro alimentazione è basata sul pesce, si nutrono principalmente di sardine, e altri tipi di pesci come le seppie, ne riescono a mangiare fino a 4 chili al giorno.

Continua la lettura
44

I pellicani sono soliti nidificare in colonie, scegliendo però, isole o scogliere inaccessibili ai mammiferi predatori. Alcune specie invece nidificano sugli alberi. Durante il periodo degli amori, i maschi richiamano le femmine con esibizioni particolari. Questi uccelli costruiscono collaborando tutti e due, un nido molto grande, dove saranno pronti per covare le uova. Successivamente nascono i piccoli. Alla nascita sono molto deboli e necessitano di tanto cibo. Per primi tempi vengono alimentati con cibo rigurgitato dal becco dei genitori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come riconoscere un albatros

La classificazione degli albatros viene considerata, da sempre, come una sorta di rompicapo anche per gli ornitologi più affermati. Questi splendidi uccelli pelagici, infatti, trascorrono gran parte della propria vita in mare, mentre fanno ritorno sulla...
Volatili

Come Trovare La Nitticora

In questa guida, vogliamo parlare di come poter trovare la nitticora, per cercare di ammirarne tutto il suo splendore. Cercheremo di decicare interamente questa guida, alla scoperta di questo uccello, veramente speciale e diverso dal comune. Iniziamo...
Volatili

Come riconoscere il rondone

Il rondone fa parte della famiglia degli Apodiformi (ordine di classe degli uccelli) e si trova comunemente nella Penisola Italiana da Marzo-Aprile fino a Ottobre-Novembre. Le specie individuate precisamente in Italia sono il rondone comune, pallido e...
Volatili

Tutto sul tucano

Il Sud America è caratterizzato da un'ampia varietà di specie, sia nella flora che nella fauna. L'elevata estensione del suo territorio, che ha come conseguenza la coesistenza di più tipi di ambienti, permette, infatti, lo stanziarsi di numerosi animali,...
Volatili

Come riconoscere lo storno

Presente in oltre 100 Paesi, lo storno è una delle specie appartenenti alla famiglia degli Sturnidi più nota al mondo, in particolare per la sua spiccata adattabilità alla convivenza con l'uomo e la capacità di imitare perfettamente il verso di altri...
Volatili

Come Distinguere Il Nibbio Reale Dal Nibbio Bruno

Il birdwatching è un hobby che in tempi passati veniva spesso praticato da chi era una appassionato di uccelli, e ancora oggi questa attività viene svolta da molti appassionati. Molte persone si stanno affacciando a questo curioso mondo, molte persone...
Volatili

Canarino: le malattie più comuni

Fra i volatili da compagnia, il canarino è fra i graziosi e curiosi, sia per l'aspetto che per il gradevole cinguettio. Coloro che amano gli uccelli sanno che a differenza di altri animali questi manifestano un eventuale malessere in modo che può non...
Volatili

Come Riconoscere L'Accipiter Nisus

Se siamo degli amanti degli uccelli e ci piacerebbe effettuare escursioni in parchi naturali per riuscire ad osservare ed individuare le varie specie, ma non conosciamo tutte le varie caratteristiche che contraddistinguono i vari tipi di volatili, non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.