Come riconoscere una frattura nel gatto e come si cura

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Scegliere di tenere presso di sé un animale domestico è una bella responsabilità. Si tratta di un essere vivente, con le sue esigenze ed i suoi innati comportamenti. In particolare il gatto, essendo un felino, ha una natura curiosa e indipendente. Pur essendo anch'esso uno dei tipici animali domestici e da compagnia, ha conservato lo spirito esplorativo caratteristico della sua specie. In alcuni periodi dell'anno, come quello degli amori, il gatto potrebbe perfino fuggire. Questi accadimenti potrebbero sottoporlo a rischi di incidenti di varia natura. Al rientro in casa potrebbe infatti capitare di riscontrare qualcosa di anomalo nel suo fisico, come una ferita o una frattura. Per intervenire tempestivamente con i primi soccorsi, bisognerà essere in grado di riconoscere se effettivamente ci troviamo davanti ad una frattura. Subito dopo, ci adopereremo per la cura. Ecco come procedere.

26

Occorrente

  • Acqua ossigenata; garza sterile; cerotto spray; retina o calza.
36

Nel caso di una frattura, evitiamo di spostare eccessivamente il gatto. Ciò al fine di eludere un peggioramento del problema. Se la frattura non è visibile, controlliamo i movimenti del gatto. Riusciremo così a localizzare il punto del maggior danno. Nel caso invece di una frattura alla zampa, il gatto zoppicherà in modo molto evidente. In questo frangente, cercheremo di stabilizzare il problema. Qualora fossero presenti delle ferite, useremo dell'acqua ossigenata come disinfettante. È probabile che il gatto non collabori, sentendo il fastidio e il bruciore dell'acqua ossigenata. Sarà quindi necessario farsi aiutare da una seconda persona per tranquillizzarlo e/o immobilizzarlo. Evitiamo assolutamente di strattonare il gatto, per non danneggiare ulteriormente la frattura.

46

È possibile anche fasciare la ferita per evitare che il gatto la lecchi. Esistono in commercio dei cerotti spray appositi, adatti agli animali. Qualche generosa spruzzata sarà sufficiente per isolare la ferita in prossimità della frattura. Successivamente è consigliabile avvolgere la ferita con una garza sterile, senza stringere troppo. Eseguiremo più giri di garza, in modo tale da ottenere una fasciatura spessa. Il risultato sarà una protezione stabile e spessa sulla frattura del nostro gatto. Evitiamo anche di usare stecche o di forzare l'arto a posizioni innaturali. Ricordiamo infatti che è solo una protezione temporanea.

Continua la lettura
56

Il gatto tenderà senza dubbio a volersi liberare del bendaggio. Per proteggere la medicazione della frattura, potremo usare una retina per bendaggi. Avvolgeremo con delicatezza l'arto del gatto, con movimenti attenti e leggeri. In mancanza di una retina, rimedieremo con una semplice calza. È una soluzione "d'emergenza", ma è comunque efficace per impedire al gatto la rimozione della benda. Sarà bene usare una calza piccola, che aderisca adeguatamente e che sia anche facilmente rimovibile. L'ultima parola spetterà al veterinario che, tramite attenta analisi del problema, ci suggerirà la cura adatta. http://www.tuttosuigatti.it/zoppicamento-del-gatto.html.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare un pratico e sicuro trasportino per condurre il gatto presso l'ambulatorio del veterinario.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come intervenire in caso di ferita del gatto

L'eleganza dei gatti è ben nota a tutti, e vederli muovere con la loro agilità mentre giocano, si rincorrono e si azzuffano è sempre un piacere per gli occhi. Il gatto è uno degli animali domestici per eccellenza, ma per rimanere in piena salute ha...
Cani

Come aiutare un cane investito

Quando portiamo il nostro cane in giro per la solita passeggiata, una delle paure più grandi è che possa inavvertitamente essere investito da un'automobile. Se ci troviamo in questo sfortunatissimo caso, è molto importante sapere come comportarsi per...
Cani

Come togliere una zecca dal cane

Può capitare di scoprire che il tuo amico a quattro zampe abbia sulla pelle una zecca. Non allarmarti ma metti subito in pratica dei consigli facili e pratici, liberandolo subito dall'ospite indesiderato. In questa semplice guida sarà illustrato come...
Cani

Come assistere un cane dopo un incidente

Molto spesso capita di incrociare dei cani abbandonati che causano degli incidenti e ciò può provocare non soltanto dei problemi agli animali ma anche ai conducenti. Per cui è molto importante conoscere dei piccoli accorgimenti per effettuare un primo...
Cura dell'Animale

5 motivi per portare il criceto dal veterinario

Se abbiamo appena deciso di allevare un criceto, è importante sapere che si tratta di un animaletto molto cagionevole di salute, per cui è necessario periodicamente curarlo e soprattutto affidarsi ad un veterinario. Nello specifico ci sono almeno 5...
Cani

Come fare una fasciatura AL cane

Se avete un cane in casa, è utile sapere come comportarsi nel caso in cui il vostro cane si dovesse ferire. È utile che voi conosciate delle tecniche di primo soccorso da prestare al vostro cane: nella guida seguente vogliamo offrirvi alcuni consigli...
Rettili e Anfibi

Come comportarsi in caso di un morso della vipera

Durante avventurose escursioni lungo sentieri di montagna è possibile imbattersi in una vipera, temibile rettile reso riconoscibile dalla caratteristica testa larga e triangolare che, nascosta tra la fitta vegetazione, può improvvisamente mordere gli...
Rettili e Anfibi

Come proteggersi dalle vipere

Le vipere sono rettili pericolosi perché velenosissimi e si trovano prettamente nelle zone di collina e di montagna. È ben noto come il veleno di questo serpente, una volta entrato in circolo nel nostro sangue, se non si è rapidissimi nel rimediare,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.