Come Riconoscere Una Vipera

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Fare lunghe passeggiate in campagna, escursioni o gite in bicicletta, tutte attività molto belle e che a prima vista possono sembrare prive di pericoli. Tuttavia, anche se l'ambiente che vi circonda sembra innocuo, può nascondere diverse insidie. Una di queste è la presenza di serpenti velenosi, ed in particolare di una vipera. La vipera non è un animale così raro, ed incontrarlo su un sentiero di campagna o in un prato è molto frequente, soprattutto nel periodo estivo. La vipera non è un animale violento, e se morde lo fa perché si sente attaccata dalla presenza umana. Non bisogna però confondere la vipera con altri serpenti più aggressivi. Esistono varie tipologie di vipera, oggi vi spiegheremo come riconoscere una di quelle maggiormente diffuse, la vipera piccola italiana, e distinguerla dagli altri serpenti.

27

Occorrente

  • Scarpe chiuse
  • Pantaloni lunghi
37

Il morso di una vipera è molto doloroso e può essere anche mortale se non curato tempestivamente. Bisogna quindi saper riconoscere una vipera. Ci sono alcune peculiarità che possono aiutarvi a farlo. Mediamente una vipera ha una lunghezza di 65-70 cm. Anche se possono arrivare anche ad un metro di lunghezza. Ha una testa davvero particolare che la differenzia dagli altri tipi di serpenti. Questa infatti è a forma triangolare e si chiude a punta sul muso. Il muso è sempre rivolto verso l'alto.

47

Da sottolineare anche la peculiarità che vede gli occhi forniti di una pupilla verticale a forma di ellissi. Così come il capo, anche la coda di una vipera è ben distinguibile rispetto al resto del corpo. La colorazione di questo tipo di serpente si modifica in base all'esemplare e oscilla tra le varie tonalità di grigio e di marrone tendente al rossiccio. Altri segni particolari che possono fare la differenza possono sicuramente corrispondere ad un colorazione che sembra come se fosse disegnata a zig zag o con una sequenza di puntini sparsi lungo tutta la superficie corporea, anche se tutto ciò può essere anche di un colore uniforme.

Continua la lettura
57

Vi ho già spiegato i vari sistemi per riuscire a riconoscere una vipera. Tuttavia, vi fornisco un piccolo aiuto nelle occasioni nelle quali non siete possibilitati a vederla. In pratica, quando vi trovate all'interno di un bosco, cercare di evitare assolutamente di immettere le vostre mani in posti che possono assomigliare anche vagamente a delle tane. Tra questi, bisogna segnalare le rocce, i buchi nei tronchi o i muretti fatti di sassi. Ricordatevi sempre che la vipera è capace di nascondersi dentro cunicoli stretti o fatti a forma di buco.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando vi avventurate in montagna o in campagna, usate sempre pantaloni lunghi e scarpe chiuse
  • Se attraversate una zona con scarsa visibilità, come un prato con erba alta, battete forte i piedi a terra. I serpenti non hanno udito ma captano le vibrazioni del terreno e fuggiranno via.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come comportarsi in caso di un morso della vipera

Durante avventurose escursioni lungo sentieri di montagna è possibile imbattersi in una vipera, temibile rettile reso riconoscibile dalla caratteristica testa larga e triangolare che, nascosta tra la fitta vegetazione, può improvvisamente mordere gli...
Rettili e Anfibi

Come intervenire su un morso di vipera

I serpenti sono, per tantissime persone, degli animali affascinanti ed in un certo senso anche un po' misteriosi. Esistono numerose specie di serpenti al mondo; si spazia dai serpentelli fino ad arrivare ai lunghissimi pitoni. In Italia sono presenti...
Rettili e Anfibi

Cosa fare se si incontra una vipera

La vipera è un rettile che possiede due vistosi e appuntiti denti velenosi, una testa triangolare e a punta, un corpo molto tozzo e robusto, tendenzialmente più largo che lungo. Tuttavia in questa guida ci occupiamo di cosa fare se si incontra una...
Rettili e Anfibi

Come comportarsi in caso di morso di vipera

Quando si decide di effettuare un'escursione in un luogo di montagna, come ad esempio un bosco oppure un sentiero particolarmente complicato, è importante informarsi sugli eventuali rischi in cui è possibile incorrere. Uno tra questi è sicuramente...
Rettili e Anfibi

Come intervenire in caso di morso di vipera

Non c'è nulla di più sgradevole del rimanere vittima di un morso di vipera mentre ci si accinge a raggiungere un bel rifugio di montagna o mentre si è accampati in un prato consumando la meritata colazione al sacco dopo una sgobbata su aspri sentieri....
Cani

Come Curare Il Cane Morso Da Una Vipera

Il morso di vipera è uno degli incidenti più temuti dai cacciatori. Questi, dovendo recarsi per le loro battute di caccia in posti di montagna o comunque luoghi selvatici o di campagna, si ritrovano molto spesso a contatto con le specie animali autoctone,...
Rettili e Anfibi

I rettili più pericolosi al mondo

Studiare gli animali è un qualcosa di molto bello e di molto divertente. Tra i vari animali, ce ne sono alcuni molto belli ed affascinanti che spesso vengono sottovalutati, ad esempio i rettili. Molti dei rettili che ci sono in natura sono estremamente...
Rettili e Anfibi

Come difendersi dai serpenti

Con l'arrivo della bella stagione purtroppo aumentano anche i cosiddetti incidenti estivi, fra cui quelli che maggiormente ci spaventano sono le punture di insetti e i morsi di rettili. Tra passeggiate in montagna e giochi all'aria aperta, la possibilità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.