Come ridurre l'odore del furetto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il furetto è un piccolo animale domestico dall'aspetto innocuo e davvero molto simpatico. Il furetto sa essere anche un animale molto dolce e docile con chi lo accudisce. È il piccolo animaletto da compagnia da tenere in casa. Tuttavia il furetto emana a volte un odore molto pungente che con il tempo può risultare davvero fastidioso. Il furetto è il piccolo animale da tenere in casa per far compagnia ai bambini che lo troveranno certamente molto simpatico. Vediamo in pochi passaggi come ridurre l'odore del furetto.

27

Occorrente

  • cibo apposito per furetti
  • posizionare la gabbia in un punto della casa ben areato
37

L'odore dei furetti è veramente forte e penetrante, nonostante questi animali vengano sterilizzati, purtroppo questo sgradevole inconveniente rimane, decisamente più mitigato ma esistente. La conclusione in pratica è che l'odore può essere contenuto ma non eliminato. Da solo però questo intervento non porta a grandissimi risultati, infatti deve essere abbinato ad una serie di altri accorgimenti da mettere in pratica, per poter avere risultati soddisfacenti. Il primo intervento da effettuare è quello sulla tipologia del cibo che offriamo al nostro piccolo amico. Il furetto è carnivoro, ma non per questo è possibile sostituire il suo pasto con quello di un cane o di un gatto. Dobbiamo quindi per forza di cose utilizzare solo ed esclusivamente cibo a lui indicato, per non peggiorare ulteriormente questa spiacevole caratteristica dei furetti.

47

Altro elemento utile per contrastare l'insorgenza di cattivi odori è la lettiera che utilizziamo. Gli escrementi non hanno mai un odore gradevole, ma quelli del furetto possono diventare davvero sgradevoli se lasciati a stazionare all'interno della cassetta, ecco perché è importante utilizzare solo prodotti di buona marca in grado di neutralizzare i cattivi odori sul nascere. La pulizia deve essere effettuata regolarmente, l'ideale sarebbe di poter rimuovere gli escrementi due volte al giorno ovvero mattina e sera.

Continua la lettura
57

La gabbia deve essere mantenuta in ordine e lavata una volta alla settimana utilizzando detersivo neutro possibilmente privo di profumo. Nel periodo della muta, la presenza di pelo è davvero notevole, quindi in questo periodo, la pulizia deve essere intensificata e deve essere più accurata. È inoltre opportuno posizionare la gabbia in un punto della casa abbastanza areato, in maniera da poter arieggiare il locale di frequente. Attenzione, il furetto non è assolutamente un animale da gabbia. Il piccolo animaletto la potrà usare solo per dormirci, ma per il resto del tempo deve essere libero di girare per casa, come un cane o un gatto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • curare molto la pulizia del furetto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come accudire un furetto

Da qualche anno a questa parte possedere un furetto sta divenendo una "moda", non solo in Italia ma anche all'estero. Il furetto assume così le sembianze di vero e proprio animale da compagnia al pari di un cane, un gatto oppure un coniglio con annesse...
Animali da Compagnia

Il furetto come animale da compagnia

Come amanti degli animali, vogliamo proporre a tutti i nostri lettori, una pratica guida, che vuole essere d'aiuto per tutti coloro i quali vorrebbero avere in casa propria un animale ed in particolare modo il famoso furetto. Occorre subito sapere che...
Animali da Compagnia

Come allestire la gabbia per il furetto

I furetti sono animali molto particolari: sono degli esseri molto selvatici, ma allo stesso tempo, sanno adattarsi perfettamente ad ogni ambiente e, grazie alla loro natura socievole, anche ad ogni persona. Per stare bene e vivere felici, hanno bisogno...
Cura dell'Animale

Come proteggere il furetto dal freddo

Oggi ll furetto è diventato a tutti gli effetti un animale domestico esattamente come il cane o il gatto: questo simpatico mammifero riscuote sempre un gran successo; questo perché è un compagno vivace e molto affettuoso oltre ad essere un animale...
Cura dell'Animale

10 buone ragioni per avere un furetto

I furetti sono animali tenerissimi che sempre più persone scelgono come compagnia da tenere in casa. Nonostante sia un animale un po' impegnativo, prenderne uno sicuramente è una cosa bellissima. Questi animali hanno tantissime qualità e si adattano...
Animali da Compagnia

Come scegliere la gabbia per il furetto

Oggigiorno, esistono migliaia e migliaia di animali domestici che possiamo scegliere di tenere in casa come animali da compagnia, e nella stra-maggioranza dei casi, sono i cani, i gatti e persino le tartarughe i più selezionati. Tuttavia, in pochi sanno...
Cura dell'Animale

I premietti ideali per il furetto

In principio, furono il cane e il gatto. Oggi, invece, anche il furetto è divenuto uno degli animali domestici più amati. La sua nomea di animale selvatico è andata via via scemando e ormai sono numerose le famiglie che hanno deciso di prendersi cura...
Cura dell'Animale

Come sapere se il furetto ha la febbre

Se adori i furetti e ne hai adottato uno di recente, ma ancora non sai molto di lui, è il momento di provvedere. Se ti piace prenderti cura dei tuoi animali domestici, devi sapere tutto di loro. Gioie e dolori. Per cui, se ti sei informato solo sui gusti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.