Come salvare i vostri cani e gatti in seguito ad un avvelenamento

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Vedremo in questo brano come salvare i vostri cani e gatti in seguito ad un avvelenamento. Può capitare purtroppo che ci si ritrova in una spiacevole situazione dove il vostro gatto oppure cane, per diversi motivi, abbia mangiato qualcosa che contenesse del veleno. Ciascun padrone potrà temere profondamente avvenimenti di tal genere, perciò in seguito vi dare delle indicazioni in merito. Buona lettura!

25

La cura migliore, chiaramente, è sempre la prevenzione. Se volete evitare che il vostro amico a quattro zampe, gatto oppure cane che sia, mangia sostanze che siano pericolose, ed anche spesso mortali purtroppo, sarà bene metterlo in guardia addestrandolo a non ingerire qualsiasi cosa gli capita davanti, oppure anche nei giardini, parchi o strade. I due tipi di animali che vi abbiamo parlato, hanno delle differenze, in quanto il gatto riconosce meno gli ordini rispetto al cane, quindi per dargli un'educazione potrebbe risultarvi un po' difficile. Per prevenire eventi spiacevoli, vi consigliamo di tenerlo dentro casa insegnandogli ad utilizzare la lettiera, anche se inizialmente potrà sembrare molto difficile. Altro accorgimento sarà quello di farlo saziare a dovere prima di uscire di casa, in questo modo vedrete che avrà meno tentazioni nel cercare altro cibo in giro. Una cosa molto importante è controllare il vostro gatto, perché sono molto agili e perciò potranno andare facilmente in posti che sono per noi non raggiungibili facilmente, ad esempio in terreni che sono circondati da muri, che sono scavalcabili molto difficilmente.

35

Il cane è invece più facilmente addestrabile, soprattutto se preso da cucciolo piccolo. Lo potrete abituare a mangiare soltanto quello che gli offre il padrone, e lo potrete tenere controllato maggiormente, magari se voi stessi gli fate fare la passeggiata, in modo da controllare se trova qualcosa di sospettoso, evitando anche incidenti di altri generi.

Continua la lettura
45

Se in modo malaugurato ed anche nonostante i vostri accorgimenti, l'animale dovesse purtroppo ingerire delle sostanze velenose, esistono dei sintomi peculiari come tosse, starnuti, ulcere sul naso e bocca, ipersalivazione ed in seguito, potranno esserci tremori, convulsioni e perdita della coscienza, accompagnati spesso anche da vomito e diarrea. Un caso pericoloso particolarmente è quello dei topicida, che è il veleno per topi. Esso si presenta all'olfatto e al gusto gradevole, perciò risulterà molto invitante al vostro amico animale. Se per caso venisse ingerito il topicida, gli potrà provocare una coagulazione irregolare portandolo ad una specie di anemia.

55

Qualsiasi veleno sia ingerito, sarà bene immediatamente rivolgersi al veterinario più vicino a voi, perché le soluzioni casalinghe spesso risultano inefficaci, e l’intervento da parte di un esperto dovrà assolutamente essere tempestivo. Mentre aspettate del veterinario, occorrerà tenere l’animale tranquillo, calmo, e lontano dal sole. Dovrete inoltre avere l'acqua subito disponibile e, se ha le convulsioni, lo dovrete tenere al buio evitando qualsiasi rumore improvviso. In base al tipo di veleno, inoltre potrà avere una temperatura molto alta. Se capita quest'ultimo caso, lo dovrete bagnare leggermente. Se invece sentite che la sua temperatura è molto basso, lo dovrete coprire con una coperta. Se lo portate da un professionista tempestivamente, darete al vostro animale la possibilità di guarire.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come comportarsi in caso di avvelenamento del cane

Il cane, come dice il detto, è il miglior amico dell'uomo, un animale meraviglioso e un fedele amico. In moltissime sono le razze di cani che variano sia per provenienza che per dimensione e che vanno per esempio dal chihuahua fino ad arrivare al grandissimo...
Cani

Avvelenamento cani: cosa fare

Il cane è il migliore amico dell'uomo e ormai per ognuno di noi non è solo un animale di cui prendersi cura, ma rappresenta un vero e proprio membro della famiglia e, come tale, ha bisogno di tutte le attenzioni necessarie affinché sia in salute e...
Cani

Come intervenire in caso di avvelenamento del cane

Senza dubbio, è impossibile controllare ogni istante il proprio cane, quindi è molto probabile che in un modo o nell'altro, prima o poi, ingerirà qualcosa che non dovrebbe; senza nemmeno pensare a un probabile avvelenamento da parte di persone sconosciute....
Rettili e Anfibi

Come riconoscere una vipera e come comportarsi in caso di avvelenamento

I serpenti nella maggior parte dei casi sono velenosi e si possono suddividere in due principali grandi categorie, per cui imparare, a distinguerli e soprattutto a capire se ci troviamo in pericolo o meno, è importante sapere che ad esempio i colubri,...
Cura dell'Animale

Le piante più pericolose per cani e gatti

Spesso crediamo che i nostri amici a quattro zampe siano del tutto indifesi o sprovveduti nei confronti delle minacce che l'ambiente gli para davanti. Inutile dire che non è assolutamente così: anche cani e gatti hanno una propria intelligenza, propri...
Gatti

Come salvare il vostro gatto dall'avvelenamento

Avete notato che il vostro gatto respira faticosamente? Oppure altri sintomi come il vomito o una strana debolezza? Esistono molteplici sostanze nocive capaci di mettere a rischio la vita del vostro adorato gatto: quando il felino rimane dentro l'appartamento...
Cani

I benefici della vitamina K sui cani

Quando si decide di adottare un cane, si deve considerare che si dovrà avere cura di lui coccolandolo, nutrendolo e somministrandogli dei farmaci qualora dovesse stare male. Preso atto di tutto ciò, e certi di non mancare a nessuna di queste attenzioni,...
Gatti

Come aiutare il gatto a vomitare

I gatti, si sa, sono curiosi per natura. Questa loro indole li può mettere, però, in situazioni di pericolo; già, perché passeggiando in giro per il quartiere possono entrare in contatto con i più comuni insetticidi, piante velenose o altro. L'avvelenamento,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.