Come sbarazzarsi degli scarafaggi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Gli scarafaggi, stanno rimpiattati ogni qualvolta sentono dei rumori in casa, quindi di giorni è raro vederli a giro; ma la notte quando il silenzio la fa da padrone, essi si muovono liberamente all'interno della casa, in cerca di cibo, come ad esempio le briciole del pane, ma anche alla ricerca di un posto caldo e protetto, dove depositare le uova. Per sapere se in casa vi sono degli scarafaggi, è necessario farlo di notte, accendendo la luce e verificando ogni eventuale insetto presente; se così fosse è opportuno seguire questa guida per capire come sbarazzarsi di questi fastidiosi insetti.

24

Mantenere la casa pulita

La prima soluzione da adottare per prevenire l'invasione degli scarafaggi, è mantenere la casa pulita, tenendo la sporcizia della pattumiera, all'esterno, mantenendo i luoghi più vulnerabili, come ad esempio i ripostigli, sempre in ordine. Inoltre è utile verificare che in casa non vi siano tracce di umido, perché proprio lì possono annidarsi le blatte. Dopo cena o dopo pranzo, è consigliabile lavare i piatti, oppure riporli all'interno della lavastoviglie; per quanto riguarda il lavandino o le griglie di scolo della vasca e della doccia, è importante pulirle e igienizzarle con prodotti specifici, in quanto essi sono punti nevralgici e di accesso.

34

Sigillare bene la casa

Una casa ben sigillata è molto meno esposta all'entrata di scarafaggi. Si dovrebbero coprire eventuali fessure e sigillare tutte le aperture che si possono trovare in giro. Gli scarafaggi possono vivere molto a lungo senza cibo, ma hanno bisogno di acqua su base quotidiana, quindi è importante asciugare sempre le gocce o i residui d'acqua sul pavimento. Iniziare col riparare eventuali perdite, asciugare i lavandini, la doccia e la vasca dopo l'uso. È anche possibile versare della candeggina nelle fognature e applicare della polvere di acido borico. Questa polvere può essere spruzzata o spolverata su qualsiasi superficie, ed è uno dei migliori prodotti per uccidere gli scarafaggi. Si dovrebbe applicare questa polvere in qualsiasi area scura o umida. È anche possibile rispolverare luoghi in cui sono stati visti scarafaggi. A seconda di dove si vive, può essere utile cospargere la polvere sotto casa o intorno all'intero edificio.

Continua la lettura
44

Spruzzare lo spray all'interno delle scarpe

Può succedere che gli scarafaggi depositano le loro uova all'interno delle scarpe, soprattutto se queste lasciate temporaneamente nella scarpiera. Vi sono molti negozi che mettono in commercio degli spray appositi, per combattere questo fenomeno; lo spray va dato all'interno della scarpa, sopra la soletta, punto strategico questo, dove di solito vengono depositate le uova. Ampliare lo spruzzo dello spray, anche e soprattutto nella parte anteriore della scarpa, posto normalmente prediletto per il deposito uova.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come allontanare le lucertole dal terrazzo

Le lucertole, essendo della famiglia dei rettili, sono animali a sangue freddo: la loro temperatura varia con quella dell'ambiente. Al mattino, non appena uscite dai loro rifugi, molte lucertole si crogiolano al sole per riscaldarsi prima di intraprendere...
Altri Mammiferi

Come riconoscere un armadillo

Oggi in questa guida cercheremo di capire velocemente come riconoscere un armadillo. Questo animale, molto particolare, in quanto corazzato, appartiene alla famiglia dei mammiferi e per tale si presenta al mondo come vertebrato (classe d'animale cosmopolita...
Invertebrati e Insetti

Come allontanare le formiche alate

Gli insetti, quando si avvicinano alle nostre case, risultano essere sempre insidiosi: che siano scarafaggi, mosche, formiche o zanzare, quando decidono di riempire la casa, tutto diventa un vero e proprio incubo. Anche le formiche alate rientrano tra...
Invertebrati e Insetti

Come Riconoscere La Grammostola Rosea

La Grammostola rosea è uno dei ragni più docili e resistenti, adatto ad essere tenuto in casa. Si tratta di una tarantola molto tranquilla, proveniente da una delle zone più aride del mondo, ovvero dalla regione settentrionale del deserto di Atacama,...
Rettili e Anfibi

Come curare un geco

Il geco è un rettile di piccole o medie dimensioni molto diffuso all'interno delle zone a clima temperato (in Italia è presente soprattutto lungo le zone costiere) che si caratterizza per la grandezza della testa rispetto al resto del corpo; quest'ultimo...
Rettili e Anfibi

Come alimentare il camaleonte

Il camaleonte è un rettile che fa parte della famiglia dei sauri. Sono molto conosciuti e "famosi" per la loro capacità di cambiare il colore della pelle per adattarsi e mimetizzarsi con l'ambiente dove vivono. Proprio per questo "fattore raro" molte...
Altri Mammiferi

10 curiosità sugli animali

Le stranezze e i comportamenti bizzarri, non sono un'esclusiva umana! Il regno animale infatti, nasconde moltissime bizzarrie che spesso l'uomo ignora. Anche i nostri amici domestici spesso insospettabili, nascondono dei lati curiosi che non conosciamo....
Rettili e Anfibi

5 modi per liberarsi dai gechi comuni in casa

I gechi sono dei piccoli rettili somiglianti alle lucertole e costituiscono la famiglia dei Gekkonoidi. Si diffondono in particolar modo nelle zone temperate. I gechi posseggono una perfetta aderenza a tutti generi di superficie. Pur se innocui per l'uomo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.