Come scegliere le piante marine per acquario

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questa guida vedremo come scegliere le piante marine più adatte per un acquario. Per abbellire ed arricchire un ambiente sottomarino artificiale. Per mantenerne mantenerne inalterato l'equilibrio bio-chimico. Ed anche per gestire le cose al meglio, servono alcuni accorgimenti. Non ogni alga o pianta marina che si trova in commercio, va bene per ogni tipo di acquario. Se si vuole andare sul sicuro, la scelta deve ricadere necessariamente su specie acquatiche come quelle dell'Anemonia sulcata. Essa appartiene agli Actinidi ed è un invertebrato. Un vero e proprio organismo vivente adatto per ogni acquario e capace di apportare benefici a tutto il regno acquatico sommerso.

25

Occorrente

  • anemonia sulcata
35

Le Anemonie sulcate hanno il vantaggio, rispetto ad altre piante marine, di sopportare discretamente bene l'ambiente ristretto dell'acquario. Si adattano ad esso molto meglio dei pesci. Non solo, ma forniscono anche una notevole quantità di ossigeno agli altri abitanti dell'acquario. Ciò si deve al fatto che sono molto meno esigenti e tollerano situazioni ambientali anche sfavorevoli. In termini estetici, poi, queste piante marine non sono seconde a nessuno. Sono capaci di rendere la casa dei nostri amici pesci molto simile all'habitat marino naturale. Si tratta di organismi invertebrati molto comuni che si prestano ad ornare gli acquari. Sia per la loro facile reperibilità che per la possibilità di mantenimento in acquario domestico.

45

Tra gli esemplari appartenenti alla specie degli Actinidi, l'Anemonia sulcata va nominata per prima. È la pianta marina più comune ed ornamentale, nonchè utile per un acquario. Abitatrice delle coste basse e rocciose del Mediterraneo è facilmente individuabile per la sua appariscenza. Presenta una colorazione molto intensa e dei lunghi tentacoli sinuosi. Con una vistosa livrea variabile tra il rosso e il viola. Si tratta di un esemplare principalmente ornamentale, visto che le sue funzioni biologiche, difficilmente recano benefici tangibili ai pesci di un acquario. Tuttavia bisogna dire che i pesci e tutti gli altri abitanti di un acquario, amano nascondersi dietro di essa.

Continua la lettura
55

Per reperire un esemplare di questa pianta marina per il nostro acquario, non si dovrà necessariamente ricorrere a negozi specializzati. Un'attrezzatura da sub e tanta passione saranno sufficienti. La sua cattura infatti non è difficoltosa, specialmente se l'Anemonia sulcata si trova ancorata ad un sasso, in fondo al mare. In questo caso basterà asportarla, con tutto il suo substrato per poi collocarla con delicatezza nel nostro acquario. Attenzione però a non danneggiarla, soprattutto nel trasporto. È preferibile scegliere per il nostro acquario un esemplare di modeste dimensioni, che sarà meno pericoloso. Ricordiamoci infatti che si tratta pur sempre di una pianta marina. Cioè di un organismo vivente. Come tale adotterà immediatamente dei meccanismi di difesa. Nel caso dell'anemonia sulcata, quando viene minacciata diventa particolarmente urticante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come decorare l'esterno del tuo acquario

Nella maggior parte delle case possiamo trovare facilmente un acquario perché sta diventando un hobby molto diffuso. È vario l'uso che se ne fa: c'è chi lo riempie di pesci tropicali, chi di pesci d'acqua dolce e chi, invece, sceglie, sbagliando, di...
Pesci

Come abbassare il pH in acquario

Il ph regola l'acidità o la basicità dell'acqua. Tra i vari interventi di manutenzione ordinaria, controlla periodicamente questo valore, per evitare danni a pesci e piante tropicali o marine. In genere, in un acquario d'acqua dolce l'acidità non deve...
Pesci

Come allevare i pesci pagliaccio in acquario

Quella per l'acquario e per i pesci è una passione che coinvolge numerosissime persone. Tuttavia, non è sufficiente la passione e la dedizione, poiché è necessario avere anche un minimo di conoscenza di questi animali e del loro ambiente. L'acquario,...
Pesci

10 pesci tropicali per l'acquario

Se avete intenzione di allestire un acquario tropicale oltre a rendere l'habitat simile a quello naturale di questa zona del mondo, quindi inserendo piante, sassi, sabbia e filtri biologici, è importante scegliere i pesci in base a colore, specie e dimensioni....
Rettili e Anfibi

Tartaruga d'acqua dolce: costruire un acquario su misura

Li amanti delle tartarughe marine sono tanti e sempre di più si tende a tenere in casa come animale da compagnia un animale della categoria delle testuggini. Ebbene però bisogna sapere che anche loro hanno diritto ad un habitat naturale, o per lo meno...
Pesci

5 pesci di acqua salata per l'acquario marino

L'acquario marino è considerato dagli esperti come la più bella tipologia di acquario che sia possibile realizzare, ma allo stesso tempo a causa della difficoltà di gestione e di mantenimento sia dei pesci che della vegetazione, nonché per gli elevati...
Pesci

10 pesci facili per l'acquario d'acqua dolce

La prima cosa da fare, dopo aver sistemato e messo in funzione un acquario, è ovviamente quella di avere le idee chiare sui pesci da acquistare. Popolare un acquario con le specie giuste di acqua dolce, infatti, è una condizione essenziale per far vivere...
Pesci

Come scegliere i pesci per un acquario marino

Quando allestiamo un acquario marino, possiamo scegliere tra quello tropicale e mediterraneo. Entrambi offrono la possibilità di allevare ed ammirare alcuni tra i più belli e colorati pesci del mondo. Tenendo conto dei costi di importazione di quelli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.