Come scoprire un'allergia alimentare del cane

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le allergie alimentari sono un fastidio in continua ascesa tra la popolazione mondiale. Non tutti gli esseri umani, per quanto onnivori, sono tolleranti ad ogni nutriente. Individuare un'intolleranza alimentare richiede tempo ed osservazione. Spesso è necessario eliminare pian piano alcuni alimenti. Sarà utile per escludere o confermare un loro ruolo nell'allergia. Ma questo genere di problema non interessa solo l'uomo. Anche un animale come il cane può sviluppare un'allergia a certi alimenti. I sintomi possono essere ben visibili e più o meno gravi. Dunque come scoprire un'allergia alimentare nel cane? E cosa fare per superarla?

26

Occorrente

  • Piano alimentare.
  • Cibo organico e sano.
  • Controllo del veterinario.
36

Tra i sintomi più frequenti dell'allergia alimentare nel cane vi è sicuramente il vomito. Un cane che vomita spesso dopo i pasti potrebbe essere allergico a qualche nutriente. In questi casi dobbiamo andare per esclusione. Se il nostro cane si nutre principalmente di scatolette, sostituiamo quella abituale. Cambiamo ingredienti (per esempio passiamo dal manzo al pollo, o viceversa). Somministriamo all'animale dei fermenti lattici per ristabilire la flora intestinale. Annotiamo i nutrienti che compongono la sua pappa e cerchiamo di individuare il colpevole. Successivamente prepariamo per il cane un pasto leggero ma nutriente. Del riso soffiato con del pollo al vapore sarà perfetto per la sua digestione.

46

Tra gli altri sintomi comuni all'allergia alimentare nel cane troviamo le infezioni. Spesso sono a carico dell'orecchio, che potremmo confondere per un'otite. Avremo naturalmente bisogno del parere medico, perciò consultiamo il veterinario. Oltre alle infezioni dell'orecchio potremmo notare eruzioni cutanee. Anche questo è un sintomo frequente, spesso pruriginoso. In cane tende a grattarsi e a peggiorare l'irritazione. Possono comparire vesciche, croste e sangue. L'eruzione cutanea, fino alla perdita di pelo, è comune a molte patologie. Leishmaniosi e rogna presentano questa particolarità. Pertanto è bene consultare immediatamente il nostro veterinario.

Continua la lettura
56

La diarrea può presentarsi subito, in concomitanza al vomito. Le feci possono essere liquide o gelatinose. Questo segnale può suggerire difficoltà intestinali la cui causa può essere l'allergia alimentare. Annotiamo ogni anomalia nel cane, in particolare se compaiono nello stesso periodo. Parliamone col medico veterinario in modo che possa fare un'anamnesi soddisfacente. Cerchiamo in ogni caso di non modificare drasticamente la dieta del cane. Preferiamo una pappa con un forte apporto di proteine. Evitiamo i grassi saturi e i conservanti. Aggiungiamo, invece, una buona dose di fibra alimentare e di carboidrati, come il già citato riso soffiato.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come scoprire se il cane soffre di allergie

Chi possiede un cane a volte non sa che potrebbe essere soggetto a delle patologie, come ad esempio se soffre di qualche forma di allergie. Il nostro compito è quello di prenderci cura del nostro animale, ma in questi casi come possiamo fare? O meglio,...
Cani

Come trattare le allergie nei cani

Ahimè non vi è nessuna cura a cui sottoporre i cani per le loro allergie. Tuttavia, c'è la possibilità di applicare alcuni metodi per riuscire a ridurre l'impatto degli agenti allergeni alleviando, conseguentemente, i sintomi dei cani.Le allergie...
Gatti

Come scegliere un antiparassitario per gatti

Chi possiede dei gatti, soprattutto chi ci vive strettamente a contatto, sa che oltre al buon cibo, i vaccini e le coccole, è indispensabile per la propria salute e per quella del proprio micio, scegliere il giusto medicinale che lo liberi da fastidiosi...
Cani

Come trattare le punture d'insetti nel cane

Non è raro vedere un cane che viene punto da insetti. D'estate, soprattutto, si può dire che le punture degli insetti, principalmente api e calabroni, siano fonte di numerosi problemi. È necessario quindi che tu sappia come intervenire in situazioni...
Gatti

Come fare se il gatto ha l'occhio infiammato

Se stiamo decidendo di adottare un animale, la cosa più importante prima di procedere con l'adozione sarà quella di capire se saremo veramente in grado di prenderci sempre cura del nostro nuovo amico, garantendoli sempre tutte il cibo di cui ha bisogno...
Cura dell'Animale

5 motivi per portare il gatto dal veterinario

Avere un gatto in casa è una fonte di gioia incredibile. Tutti i padroni di gatti sanno quanta allegria danno con il loro gironzolare per le stanze sempre alla ricerca di un nuovo gioco da inventare. Ma avere un gatto è anche una responsabilità. Se...
Cani

Patologie oculari nei cani: cosa fare

Molte persone possiedono a casa propria un amico a quattro zampe e, potrebbe capitare che gli occhi del cane necessitino di cura, quindi bisogna fare molta attenzione ed essere in grado di capire se il proprio animale sta bene ancor prima di chiamare...
Cani

Come fare in caso di puntura di scorpione

Tutti noi conosciamo più o meno gli scorpioni e sappiamo che quelli presenti nella Penisola Italiana, chiamati "Euscorpius Italicus", non sono letali. Bisogna comunque prestare quel minimo di attenzione, in quanto la loro puntura vi potrà causare degli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.