Come spazzolare un coniglio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I conigli sono animali docili e affettuosi. Spesso però questi piccoli animali da compagnia vengono tenuti in gabbia e curati pochissimo, mentre in realtà dovrebbero essere liberi e curati. La loro alimentazione dovrebbe essere a base di fieno e verdure, dovrebbero avere sempre a disposizione una bella ciotola d'acqua fresca e essere spazzolati. Voglio quindi darvi alcuni consigli per come spazzolare il vostro coniglio al meglio.

26

Tempistiche

Il coniglio è un animale estremamente pulito e, chiunque ne possieda uno, avrà notato che durante l'arco della giornata esso provvederà ad eseguire una toelettatura su se stesso più volte (specialmente dopo i pasti per pulirsi bene il musetto). Proprio per questo è estremamente importante spazzolare il coniglio (specialmente la razza Angora) poiché altrimenti esso rischierà di deglutire troppo pelo durante la sua toelettatura e avere quindi un'occlusione intestinale. Prima di spiegarvi come spazzolare il vostro coniglietto vorrei però ricordarvi e sottolineare che il coniglio non va mai lavato. Un bagnetto potrebbe portare alla morte prematura del vostro coniglio, quindi evitate assolutamente di farlo (se proprio si dovesse sporcare troppo pulite il pelo con una spugnetta morbida o un panno umidificato).

36

Postura

Molti conigli adorano essere spazzolati mentre altri lo detestano. Prendete in braccio il vostro coniglio, tenendolo dal musetto sino al codino senza stringere troppo, ma avvolgendolo per bloccarlo e farlo sentire al sicuro. Quindi prendete la spazzola e spazzolatelo dolcemente seguendo il verso naturale del pelo. Una piccola precisazione sulla spazzola (non comprate i cardatori per spazzolare il vostro coniglio, essi infatti posseggono delle punte piccole e appuntite che rischierebbero di fare male alla pelle del vostro piccolo amico, prediligete quindi le spazzole morbide per animali o quelle con una singola fila di di spazzole in ferro più rigide, con le quali i movimenti dovranno essere ancora più delicati).

Continua la lettura
46

Contropelo

Continuate a spazzolare il vostro coniglio con movimenti morbidi e delicati, senza eseguire alcuna pressione eccessiva per evitare di far del male alla pelle del vostro coniglio. Procedete quindi a spazzolare in contropelo (evitando le orecchie, le zampe e il musetto i quali sono troppo delicati per essere spazzolati). A questo punto, se il vostro coniglio ama essere spazzolato, spazzolatelo anche sul pancino, mentre se il vostro coniglio odia essere spazzolato non spazzolatelo, vi graffierebbe solo e non riuscireste in alcun modo a farlo. Premiate il vostro coniglio con un'uvetta o un buon pezzo di frutta fresca. Cercate di spazzolarlo almeno una volta a settimana, aiutando così il vostro coniglio ad adattarsi alla situazione e a non fare troppi capricci.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come eliminare i parassiti dai conigli

Con il termine "coniglio" viene definito un gruppo di animali che appartengono alla famiglia dei leporidi. Spesso tale termine viene utilizzato per indicare la specie di coniglio europeo, chiamato con il suo nome di origine "Oryctolagus cuniculus". I...
Cura dell'Animale

Come capire se il coniglio sta male

Negli ultimi anni, oltre ai cani e ai gatti, anche i conigli (in particolare quelli nani) si sono ritagliati uno spazio importante all'interno delle abitazioni di molti italiani. Sono i bambini ad innamorarsi di tali animali, grazie soprattutto alla morbidezza...
Animali da Compagnia

Come allestire una gabbia per conigli nani

Il coniglio nano è uno degli animali più presenti nelle case degli italiani, secondo solo agli intramontabili cani e gatti. Il suo aspetto simile a un peluche, la sua tenerezza e il suo musetto simpatico, lo rendono un ottimo animale da compagnia. Tuttavia,...
Cura dell'Animale

Come accudire un coniglio domestico

I conigli sono degli splendidi animali da compagnia e di giochi, ma soprattutto sono dei validi amici a cui confidare tutti i nostri segreti. Tuttavia, se volete che il vostro coniglio conduca una vita serena e tranquilla, dovrete accudirlo nel migliore...
Animali da Compagnia

10 consigli per accudire un coniglio nano

I conigli nani sono degli animali molto vivaci, giocherelloni e da compagnia. Di solito si pensa al cane o al gatto come animale da compagnia, ma anche i conigli possono dare grandi soddisfazioni affettive. Un coniglio nano vive in media tra i 3 e i 5...
Animali da Compagnia

Come creare giochi fai da te per il coniglio

Il coniglio è un piccolo animaletto domestico che, pur sembrando un po' timido, può rivelarsi essere un simpaticissimo compagno di giochi. Il coniglio, infatti, è un animale che risponde molto bene ed attivamente agli stimoli a cui lo si espone, ad...
Cura dell'Animale

Prodotti indispensabili per la cura del coniglio

Il coniglio, come tutti i nostri amici a quattro zampe, ha bisogno di essere pulito e curato. Se per tutti gli animali domestici è necessario un attento riguardo per la loro salute, questo vale ancora di più per i conigli. Infatti, sono animali molti...
Cura dell'Animale

Come riconoscere se il tuo coniglio nano sta bene

Il coniglio nano è ormai diventato a tutti gli effetti un animale domestico, ma pochi sanno che questo piccolo leporide è molto più delicato di un cane o un gatto. Se deciderete di adottarne uno, sarà bene considerare che necessiterà di molte cure...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.