Come superare la perdita di un animale domestico

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Gli animali hanno la grande capacità di connettersi, in un modo tutto speciale, agli uomini. Ci sono accanto nei momenti di dolore e ci fanno le feste appena rientriamo a casa. Quando siamo stressati, basta una carezza al loro morbido pelo per farci tornare il sorriso e la quiete. Essi assorbono ogni nostro stato d’animo, avvertono il pericolo e capiscono se siamo in difficoltà. Un amico a quattro zampe ci capisce e ci comprende, riesce a consolarci e a farci gioire soltanto con lo sguardo. Per non parlare del fatto che ci fanno compagnia in momenti di solitudine e danno una marcia in più alla nostra giornata. Quando però sono loro a morire, il nostro cuore si spezza e sentiamo che il mondo si ferma. Se siete interessati a questo argomento, qui di seguito vi sarà spiegato come superare la perdita di un animale domestico.

27

Occorrente

  • Tanta forza di volontà
37

Tempo

Il tempo è l’unica vera cura per alleviare il dolore. Bisogna riconoscere che perdere il proprio animale equivale a uno stato di lutto a tutti gli effetti, in quanto diventano parte integrante della nostra vita. Cani e gatti, in special modo, sviluppano una fortissima empatia con i loro padroni e una delle prime cose che viene a mancare quando questi animali muoiono è il contatto. Per sopperire a questa mancanza fisica, si può stringere forte un peluche o magari la loro copertina per cercare di sentirli ancora fisicamente accanto a noi. È un palliativo che certo non cura la ferita nel cuore, ma in qualche modo è rilassante e benefico.

47

Altri animali

In realtà la vera mancanza è un’altra, ed è ben più difficile da alleviare: sto parlando della mancanza d’amore. Sì, perché dopo un primo impatto con l’assenza fisica dovremo fare i conti con la perdita dell’amore che davamo e che ricevevamo. Sentirete il cuore gonfio di un amore interrotto, strappato via più o meno bruscamente e non saprete che farne. Per sopperire a questa perdita, sembrerà strano, ma un buon modo può essere quello di prendersi cura di un altro animale. Se ne avete già uno in casa, non dimenticatevi mai di lui e l’affetto che riversavate su quello che non c’è più, donateglielo; lui saprà certamente come ripagarvi. Se invece avete perso l’unico animale domestico che avevate, lasciate passare qualche tempo in segno di rispetto per la sua morte e prendetene un altro.

Continua la lettura
57

Dialogo

Non c’è miglior cura, per far guarire la perdita dell’amore, che un nuovo e rinnovato amore. Accompagnate la fine della vita del vostro animale domestico in ogni istante; se ne avete la possibilità, siate voi a seppellirlo. Ditegli pure addio, perché tanto, in virtù di quel patto di fedeltà e amore, lui non andrà mai via. Rimarrà, anzi, sempre nel vostro cuore gioendo della vostra gioia. Se vi fa bene, parlatene con chi può capirvi, sfogatevi e lasciate fluire via il dolore. Lasciate che il tempo passi e gioite, ogni giorno, perché avete avuto in dono il tempo speso insieme. Sarete guariti quando, ripensando al vostro amico, finalmente sorriderete.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come alleviare il prurito del cane

Così come per le persone, anche per gli animali esistono dei fastidi che portano prurito e dermatite. Questo tipo di problema può scaturire da infezioni, malattie, oppure intolleranze alimentari. La soluzione principale consiste nell'identificare l'origine...
Altri Mammiferi

I migliori cibi da dare a una nutria

La nutria è un animale molto simile al castoro, ed ha la capacità di vivere sia in acqua che sulla terra. Oggi nel mondo sono 13 i tipi o le specie di nutrie che sono distribuite in quasi tutti i continenti, tranne che in Australia ed Antartide. Si...
Cani

Cosa fare se il cane rifiuta l'acqua

Se abbiamo in casa un cane piccolo oppure già abbastanza grande e ci accorgiamo che non riesce a bere l'acqua o la rifiuta del tutto, c'è indubbiamente qualcosa che non va, anche se spesso questo comportamento può essere associato a qualche sintomo...
Gatti

Consigli su come accudire un gatto

Gli animali sono davvero una grande "invenzione". Riescono a far sorridere, riescono a farsi amare, riescono a darci forza nei momenti tristi e molto altro ancora. Gli animali sono una validissima alternativa alla compagnia dell'uomo. Molto spesso riescono...
Gatti

Come capire se un gatto è sordo

Quando un gatto è sordo non è facile comprenderlo: per natura i gatti sono animali piuttosto indifferenti, che a nostri richiami potrebbero rimanere di per sè indifferenti. Purtroppo il loro carattere a volte risulta essere un po' scontroso e non è...
Cani

Come scegliere degli integratori per il cane

Il cane ha bisogno di una dieta bilanciata, affinché sia felice, dinamico e sano. Alcuni cani hanno esigenze nutritive specifiche ed è possibile in questi casi ricorrere agli integratori, che aggiungeranno alla loro dieta i componenti necessari. La...
Cura dell'Animale

5 consigli per proteggere le colonie feline in inverno

Se amiamo i gatti ed in particolare decidiamo di allevarne un buon numero, tale da formare una vera e propria colonia di felini, per evitare che il freddo in inverno li possa far irrimediabilmente ammalare e con seri rischi di mortalità, è importante...
Cani

Come fare la toilette al cane

Il cane per essere davvero sano e felice, ha anche bisogno di esercizio fisico, di una sana alimentazione e di una buona toilette periodicamente. Fare la toilette al proprio cane non è un procedimento complicato ma è necessario che il cane sia abituato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.