Come trovare i notostraci

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Conoscere la fauna marina non è cosa semplice poiché il loro habitat è praticamente completamente diverso dal nostro: gli ambienti marini, per quanto esistano attrezzature efficaci per poter raggiungere notevole profondità e quindi pressioni notevoli, continueranno ad essere misteriosi e affascinanti anche per i più intrepidi. In questa guida ci soffermeremo sui Notostraci, che fanno parte della ricca famiglia dei crostacei. Si tratta di una tipologia di pesce particolare, che insolitamente dai soliti conosciuti, possiedono tre occhi. Inoltre, poiché non amano la luce, è possibile trovarli in luoghi d'acqua oscurati, come ad esempio all'interno delle grotte o nei laghi più in ombra. Trovare i Notostraci non è difficile, ma sicuramente come si è ben compreso, non è un pesce che si trova ovunque.

25

Prima di tutto bisogna dire che in questa grande famiglia troviamo altri due ordini di Fillipodi, gli Anostraci ed i Concostraci che presentano caratteristiche diverse dai Notostraci. Infatti negli Anostraci il carapace, la parte del dorso, è del tutto assente mentre nei Concostraci possiede valve serrate e si presenta compresso ai lati. La grandezza di questi crostacei è piuttosto grande rispetto al resto della famiglia, in quanto riescono a raggiungere anche i dieci centimetri. Fra i Notostraci è frequentissimo il fenomeno della partenogenesi, che però è essenzialmente legato a fattori ambientali.

35

I Notostraci, come molti altri animali acquatici, sono molto sensibili alla luce, da qualsiasi parte essa provenga. Per cui preferiscono stare in ambienti più bui. La sua testa presente tre occhi. Una coppia sono dorsali e rimangono vicino alla linea mediana, e un altro occhio naupliare sulla linea mediana anteriore. Quindi i Notostraci nuotano in relazione alla luce, il dorso è rivolto verso la fonte di luce. Inoltre sono dotati di antenne rudimentali ed alcune specie non le possiedono neppure. Questi tipi di crostacei non amano molto gli ambienti marini affollati, in quanto si sentono fortemente minacciati: al contrario prediligono quelli più piccoli come i laghi.

Continua la lettura
45

Essi hanno un ciclo di vita che dipende dai periodi di piena e da quelli più secchi. Di solito vivono il periodo asciutto nello stadio di uova. Per quanto riguarda la loro riproduzione, anch'essa è condizionata dai fattori ambientali. Mentre in condizioni favorevoli si succedono generazioni esclusivamente partenogenetiche, quando le condizioni ambientali si fanno avverse sono le stesse femmine che generano alcuni maschi.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Airone: le differenti specie

L'airone è un uccello della famiglia degli ardeidi dell'ordine dei Pelecaniformes. Il nome di questi uccelli, secondo la leggenda narrata da Ovidio, viene dalla cittadina di Ardea, dalla quale un airone spiccò il volo dopo che Enea la distrusse completamente....
Invertebrati e Insetti

La famiglia dei crostacei: caratteristiche e suddivisione

Chi ama il mare conosce bene quali meraviglie celano le acque del nostro pianeta. Dai pesci più grandi alla barriera corallina, i colori e gli immensi fascini lasciano a bocca aperta per lo stupore chiunque si avventuri in mare. Tra gli abitanti delle...
Pesci

I pesci più buffi dell'Atlantico

Un tempo si credeva che negli abissi marini vi fossero solamente esseri sinistri e mostruosi. Ora che possiamo anche noi esplorare gli abissi marini, ci possiamo ricredere e renderci conto che ci sono mole varietà dii pesci di variegate forme e molteplici...
Cura dell'Animale

Come allevare i delfini

I delfini sono mammiferi marini che vivono nei mari e negli oceani, nei quali percorrono più di 100 km al giorno. Estremamente intelligenti e con una loro coscienza e sensibilità, sono in grado di riconoscersi allo specchio: una capacità provata solo...
Altri Mammiferi

Tutto sull'ornitorinco

La scoperta di un buffo animale che popolava le acque dolci dell'Australia, risale al lontano 1799, quando una strana pelle di animale venne recapitata ad un funzionario del British Museum. Nessuno fino a quel momento aveva mai visto nulla del genere,...
Altri Mammiferi

Tutto sui delfini

I delfini sono dei mammiferi marini appartenenti al gruppo dei cetacei. I più noti sono i delfini comuni ed il tursiope, definito altrimenti come "delfino naso di bottiglia". Animali dotati di un'intelligenza estrema, posseggono una magica attrattiva...
Volatili

Come riconoscere la folaga

Gli uccelli sono una classe di vertebrati particolarmente adatti al volo, in conseguenza della trasformazione degli arti anteriori in ali. Essi sono sparsi in tutte le parti del globo, ma con aree di diffusione molto diverse da specie a specie. Alcuni...
Pesci

10 cose da sapere sui pesci rossi

Il pesce rosso, chiamato anche "carassio rosso" o "ciprino dorato" è un pesce d'acqua dolce originario dell'Asia orientale, diffusosi in Europa solo alla fine del XVII secolo. Solitamente vive in laghi, fiumi o piccoli bacini d'acqua ad una profondità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.