Come utilizzare l'olio di ricino come repellente per insetti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di trovarci in un luogo all'aperto, o nella nostra abitazione, magari circondata da una zona di verde e di essere invasi dai molto insetti presenti sopratutto durante la stagione estiva. In questi casi la prima cosa che facciamo è quella di comprare un repellente per insetti recandoci in appositi negozi ma spendendo in alcuni casi cifre elevate, sopratutto se l'ambiente risulta essere molto vasto. Se vogliamo risparmiare qualcosa, potremo provare a realizzare vari tipi di repellenti con le nostre mani seguendo tutte le indicazioni contenute all'interno di una delle moltissime guide, facilmente reperibile su internet. Nei passi successi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad utilizzare correttamente l'olio di ricino, per la creazione di un buonissimo ed utilissimo repellente per insetti.

25

Occorrente

  • olio di ricino, olio essenziale di menta piperita e di geranio
35

Se l'olio di ricino lo mescoliamo con altre sostanze naturali, come ad esempio l'olio essenziale di menta piperita e di geranio, possiamo realizzare un efficace repellente per gli insetti, senza preoccuparci che possa nuocere alla salute, specie in camera da letto. In aggiunta, occorre anche del cedro, del succo di limone, un pizzico di cannella e dell'alcool.

45

L'olio di ricino viene estratto dai semi, ma per essere utilizzato senza creare problemi, va trattato con un'adeguata filtrazione e spremitura, in modo da eliminare una proteina in esso contenuta, che altrimenti potrebbe causare danni al sistema nervoso. Il consiglio è quindi di acquistarlo in un'erboristeria, per essere sicuri che il processo di lavorazione sia stato eseguito correttamente. Dopo questa doverosa precisazione, con tutti i suddetti componenti, procediamo con la realizzazione del nostro repellente contro gli insetti. Innanzitutto in una ciotola iniziamo la miscelazione degli oli essenziali, aggiungendo poi alcune gocce di limone, e mescolando energicamente per farli amalgamare. A questo punto versiamo anche dell'alcool, che evaporando diffonde nell'aria il composto, specie se cosparso su un batuffolo di ovatta.

Continua la lettura
55

Tuttavia il repellente, può essere tranquillamente applicato sulla pelle, per cui basta cospargerne soltanto alcune gocce su braccia, gambe, piedi e viso, per dormire notti serene, specie d'estate quando le zanzare non ci danno tregua. Per ottimizzare i risultati una volta completata la preparazione dell'olio di ricino con i suddetti aggreganti, possiamo aggiungerne alcune anche nel sapone liquido, nello shampoo o nel bagnoschiuma, in modo che la protezione dagli insetti è garantita anche durante il giorno dopo le normali pulizie personali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come Fare Uno Spray Antipulci Ecologico

I prodotti antiparassitari chimici, attualmente in commercio possono essere pericolosi per la salute dei nostri animali, per questa ragione comincia a prendere piede l'utilizzo di quelli formulati con sostanze naturali, in quanto diminuiscono il rischio...
Invertebrati e Insetti

Come allontanare vespe e cimici

Gli insetti, sono visti da molte persone come un qualcosa di inutile, di fastidioso e di sgradevole che deve essere assolutamente allontanato. Le vespe, a causa delle loro punture possono incutere timore, soprattutto a chi ha manifestato dei seri problemi...
Invertebrati e Insetti

Come sbarazzarsi delle cavallette

Quando ci prendiamo a cuore il benessere del nostro giardino o di una area verde dobbiamo tener conto di una serie di elementi e variabili che possono in un certo qual modo minacciare il benessere delle piante. A tal proposito diventa quindi fondamentale...
Altri Mammiferi

Come tenere lontane le talpe dal giardino

Quando si possiede un giardino, e tanta campagna attorno alla casa, è possibile incorrere in un brutto guaio. Stiamo parlando delle talpe, che rovinano il nostro prato, o piante in generale. Esse sono dei mammifere, che non possiedono gli occhi, ma hanno...
Invertebrati e Insetti

Come allontanare le zanzare in modo naturale

Le tanto fastidiose zanzare si presentano soprattutto nei periodi più caldi dell'anno. Per allontanarle spesso si ricorre a rimedi di natura chimica, non molto raccomandabili dal punto di vista della nostra salute. Al contrario esistono diversi rimedi...
Cani

Consigli per proteggere il cane dalle zanzare

Il cane, ha bisogno di un antiparassitario per essere protetto da zanzare, zecche, pulci e altri insetti. In commercio ce ne sono molti. Chiediamo consiglio al nostro veterinario, affinché possa indirizzarci verso il più indicato per il nostro cagnolino....
Gatti

Come fare un collare antipulci per il gatto

I gatti, come gli altri animali domestici, sono soggetti agli attacchi di insetti e parassiti esterni, che attratti dal sangue, si nascondono nel pelo dell'animale creando numerosi problemi di salute, spesso anche gravi. Le più famose sono sicuramente...
Cani

Come preparare un antiparassitario naturale per il proprio cane

Una delle problematiche più comuni da affrontare per il proprio cane è quella dei parassiti. Per questo scopo in commercio si possono trovare davvero una serie infinita di prodotti, ma tutti hanno in comune il fatto di essere preparati con dei prodotti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.