Consigli per evitare la proliferazione delle alghe nell'acquario

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi ha la passione per i reef e per gli acquari di acqua dolce sa che il pericolo maggiore per la salute dei propri pesci è quello di non riuscire ad evitare la proliferazione delle alghe. Le alghe sono degli organismi privi di fusto, foglie e radici (dette tallofite) che, al pari delle piante, svolgono l'azione di fotosintesi. Sono organismi essenziali per la vita dei nostri acquari a meno che non prendano il sopravvento.
Per mantenere il giusto equilibrio tra le forme di vita che popolano i nostri acquari basta seguire questi semplici consigli.

26

Aggiungere colonie di batteri nitrificanti e denitrificanti

L'azione dei batteri all'interno di un acquario è essenziale per "sgretolare" il materiale organico dovuto ai residui di cibo e ai rifiuti dei pesci stessi. Se questo materiale di scarto non viene scisso la qualità dell'acqua ne risente e le piante non riescono ad assimilare le sostanze nutritive necessarie alla loro crescita. Le alghe, invece, subiscono l'effetto opposto perché riescono ad assimilare le molecole dei materiali di scarto e, grazie a questo nutrimento, proliferano.
Inserire colonie di batteri nitrificanti e denitrificanti aiuta lo smaltimento dei rifiuti a vantaggio delle piante e a danno delle alghe.

36

Scegliere anche pesci pulitori

I pesci pulitori, detti anche mangia alghe, sono pesci dalla caratteristica bocca a ventosa che appartengono alla famiglia degli Otocinclus. Sono pesci che si cibano prevalentemente di notte.
Ricordate che, qualora non ci fossero abbastanza alghe nel vostro acquario, dovrete pensare a nutrire i pesci pulitori con tavolette di alghe essiccate.

Continua la lettura
46

Inserire nell'acquario piante acquatiche

Inserire nell'ambiente del nostro acquario delle piante con caratteristiche particolari fa sì che non prolifichino le alghe. Le piante acquatiche, poiché utilizzano gli stessi nutrimenti delle alghe, riescono a sottrar loro sostanze nutritive e ne impediscono così la diffusione.
È bene scegliere piante acquatiche a crescita rapida e piante galleggianti che limitano il passaggio della luce che è un'ottima alleata delle alghe.

56

Predisporre un ossigenatore

Inserire un ossigenatore permette di evitare una grossa produzione di anidride carbonica, elemento di cui le alghe sono ghiotte. A ciò si aggiunga che la circolazione di acqua più ossigenata impedisce la putrefazione delle piante acquatiche. In questo modo il proliferare delle alghe dannose viene ostacolato.

66

E' importante curare il filtro

Curare il filtro del nostro acquario è indispensabile se non vogliamo far "collassare" il suo equilibrio biologico. Le funzionalità del filtro sono tutte volte a limitare lo sviluppo delle alghe infestanti. Il filtro, infatti, innesca il cosiddetto ciclo dell'azoto che trasforma le sostanze tossiche in elementi assimilabili sia dai pesci che dalle piante presenti in acquario.
Le alghe, in questo caso, non trovano nutrimento per la loro crescita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come scegliere i pesci pulitori per l'acquario

Ogni acquario che si rispetti deve contenere al suo interno dei pesci pulitori. Nonostante alcuni ne facciano a meno, occorre tenere presente che essi sono una componente fondamentale per la fauna del nostro acquario. I pesci pulitori mantengono pulito...
Pesci

Come eliminare le diatomee da un acquario marino

Se siamo degli amanti del mondo marino sicuramente ci piacerebbe poterlo riprodurre in casa nostra in piccolo, realizzando un bellissimo acquario con moltissimi tipi di pesci differenti. Tuttavia avere un acquario richiede molta cura ed attenzione per...
Pesci

Pulire il vetro dell'acquario

L'acquario è un ecosistema molto delicato, e richiede passione e manutenzione. Fra gli inconvenienti più diffusi ci sono la proliferazione di alghe e calcare che si attaccano sui vetri, oscurandone la visuale e creando problemi di salute ai pesci....
Pesci

Alga reale: i benefici per l'acquario

Le alghe sono organismi che nascono in ambienti acquatici, dove si nutrono di sostanze disciolte in acqua, riproducendosi velocemente ma mantenendo al contempo l'acqua pulita dalle scorie organiche. Le alghe sono delle specie infestanti, perché tendono...
Pesci

Come utilizzare l'alga reale in un acquario

Iniziamo col dire che le alghe si raggruppano in una classificazione tassonomica ovvero un sistema che si basa sulla denominazione e sulla assegnazione dei criteri di varia natura. Lo scopo di questo metodo è quello di classificare in modo ordinato i...
Pesci

Come allestire un acquario con acqua marina

Se siete fan dei pesci esotici e degli acquari dovreste considerare l'eventualità di installare un acquario di acqua marina. Il piacere che otterrete a vedere i vostri pesci preferiti nuotare nella vasca vale veramente la pena di lanciarsi in questo...
Pesci

5 regole per il cambio dell'acqua in acquario

Avere un acquario in casa è un qualcosa che può regalare molte soddisfazioni. Se siete appassionati di pesci e di acquariofilia, saprete certamente quant'è piacevole osservare i pesci nuotare comodamente seduti sul divano di casa. Saprete anche come...
Pesci

Come allevare i gamberetti d'acqua dolce

L’allevamento di gamberetti d'acqua dolce è un settore in crescita. Ne esistono diverse varietà ma tutte con esigenze differenti. Le Caridine, ad esempio, sono molto più difficili da allevare rispetto alle Red Cherry e le Yellow. I gamberetti d'acqua...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.