Consigli per gestire un'iguana incinta

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'iguana, facente parte della famiglia degli Iguanidi, è un rettile che presenta molte similitudini con la lucertola, anche se di una dimensione più grande che la appesantisce nei movimenti. Questo animale possiede una cresta sul dorso, ed ha una testa arrotondata nelle femmine, mentre triangolare nei maschi. Il suo metodo di riproduzione consiste nella produzione di uova, che vengono deposte per poi schiudersi al momento opportuno. Sebbene non si tratti di un animale docile e innocuo, ultimamente è cresciuta la sua presenza come animale domestico, e sono aumentate le cure da parte di chi li possiede. Quando perciò si ha in casa un'iguana, bisogna preoccuparsi anche del suo stato di gravidanza. Ecco una guida con alcuni consigli per gestire un'iguana incinta nel migliore dei modi.

26

Regolare la giusta temperatura

Per un'iguana che abita in un ambiente domestico, sottoposta perciò alla luce delle lampade, è importante durante la fase della gravidanza vivere con una temperatura dell'ambiente che ne faciliti la riproduzione delle uova. La temperatura dovrà perciò oscillare tra i 28 ed i 31 gradi.

36

Preparare molta acqua

È bene sapere per coloro che posseggono un'iguana, che durante il periodo della gravidanza del rettile, quest'ultimo necessita di bere molta acqua, per cui come primo consiglio si raccomanda di preparare una vaschetta da riempire spesso di acqua. Due settimane prima dell'inizio della gravidanza, l'animale perderà infatti l'appetito, ma dovrà idratarsi continuamente.

Continua la lettura
46

Raccogliere le uova

Una volta che l'iguana avrà deposto le sue uova, esse andranno raccolte e messe in una vaschetta con all'interno torba o vermiculite umida. Mentre quando il rettile è in natura prepara da sé una buca con uno o due metri di lunghezza, dove mettere al sicuro le uova, in cattività le lascerà per tutto il terrario, per cui bisognerà raccoglierle.

56

Curare le uova

Le uova sono per l'iguana in gravidanza di fondamentale importanza, per cui vanno trattate nel migliore dei modi. Un'iguana può concepire dalle ventisette alle settanta uova alla volta, anche se qualcuna potrà rompersi prima del momento. Dopo averle messe nella vaschetta, sarà necessario posizionarle nel medesimo modo in cui sono state deposte dalla madre, e seppellite soltanto per metà nel substrato. Inoltre non farle toccare tra di loro per evitare che ammuffiscano.

66

Avere molta pazienza

Infine è fondamentale avere molta pazienza per poter gestire la situazione, poiché tale rettile tende a diventare più aggressivo durante il periodo di gravidanza. La pazienza deve essere tanta anche perché, dal momento della deposizione, prima che le uova si schiudano passeranno dai novanta ai centoventi giorni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Consigli per gestire un'iguana aggressiva

L'iguana è un animale molto comune nei negozi, ma questo non vuol dire che sia anche facile da allevare, molto spesso questi animali diventano aggressivi, anche con il padrone stesso. Essendo un rettile, l'iguana è un animale a sangue freddo, e perciò...
Rettili e Anfibi

5 accessori per l'iguana

Sempre più persone decidono di avvalersi della compagnia di animali esotici, moltissime infatti sono le specie che albergano nelle nostre case. Ma per fare in maniera che questi animali si possano sentire a proprio agio, dobbiamo conoscere a fondo sia...
Rettili e Anfibi

Come alimentare l'iguana

Questi affascinanti sauri, anche di dimensioni ragguardevoli e provenienti dal centro-sud dell'America, sono sempre più spesso ospiti dei terrari domestici. Allevarli in cattività, dove possono vivere parecchi anni, è possibile anche grazie ad una...
Cura dell'Animale

5 alimenti da non dare all'iguana

L'iguana è un bellissimo, maestoso ed affascinante animale selvaggio. È possibile incontrare un'iguana in un bosco selvatico, oppure in una giungla lontana, ma alcune persone amano così tanto questo splendido animale da desiderare di tenerne uno in...
Rettili e Anfibi

Tutto sull'iguana

L'amore per gli animali non ha confini. Ecco il motivo per il quale alcuni scelgono anche delle specie inconsuete, da tenere in casa. L'iguana, di cui tratteremo in questa guida, fa parte di questi animali. Della famiglia degli Iguanidi, l'habitat naturale...
Rettili e Anfibi

Come addomesticare un'iguana

Fra i sauri, gruppo di rettili al quale appartengono le lucertole, l'iguana si presenta di dimensioni maggiori. La lunghezza varia da un minimo di 180/250 cm fino a raggiungere, in alcune specie, anche i sei metri. Dimensioni mai comunque raggiunte dall'iguana...
Rettili e Anfibi

Come Acquistare Legalmente Un'Iguana

Tante persone pensano di tenere un'iguana dentro casa tranquillamente, però quello che non sanno forse è che siccome l'animale è esotico, occorrono certi certificati. Il certificato essenziale è chiamato CITES, e dovrà necessariamente rilasciato...
Rettili e Anfibi

Tutto sull'iguana verde

L'iguana verde è una grande lucertola erbivora nativa generalmente del Sud e Centro America e dei Caraibi; spazia su una vasta area geografica, dal sud del Brasile e del Paraguay fino al nord del Messico e nelle isole caraibiche anche se sono molto comuni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.