Consigli per un acquario sempre pulito

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se abbiamo un acquario marino o tropicale, è fondamentale tenerlo sempre pulito, per evitare contaminazioni da parte di batteri ed acqua stagna, che con il passar dei giorni, potrebbero provocare la morte delle piante e dei pesci. In questa lista ci sono quindi alcuni importanti consigli, per tenere un acquario sempre pulito.

26

Rigenerare il filtro

Il filtro deve essere rigenerato almeno ogni 15 giorni, poiché rappresenta il cuore pulsante di un acquario, e se funziona correttamente, garantisce un habitat ideale per l'allevamento di pesci e piante. Nel contempo contribuisce a mantenere il Ph nei valori prestabiliti, senza dunque vanificare gli sforzi iniziali che sono notevoli, per ottenerlo stabilizzato.

36

Evitare accumulo di cibo

Se nell'acquario abbiamo molti pesci, è importante dosare bene il cibo giornaliero, poiché se quest'ultimo è eccessivo e non viene mangiato tutto, si va a depositare sul fondo di sabbia o ghiaia, con il risultato che l'acquario emana un cattivo odore, vi prolificano molti batteri e soprattutto si stravolge l'habitat ideale.

Continua la lettura
46

Utilizzare luci adatte

Le luci non servono soltanto per illuminare l'acquario, ma principalmente sono indispensabili per la crescita delle piante e le relative funzioni di fotosintesi. Inoltre, molti acquari specie quelli marini-tropicali, necessitano di luci ultraviolette, che servono anche a scongiurare il proliferare di lumache che mangiano le foglie, e rendono la struttura antiestetica, contribuendo a contaminare l'acqua.

56

Eliminare il verderame sui vetri

L'acqua diventando stagnante, specie se non sorretta da un filtro biologico in piena efficienza, tende a formare sui vetri dell'acquario del verderame, e nel contempo diventa un ricettacolo di batteri nocivi. L'ideale per eliminarlo, è di utilizzare due calamite corredate di una spugnetta, che essendo di segno opposto si attraggono nonostante lo spessore del vetro, e ci consentono di ripulirlo, comodamente dall'esterno.

66

Fare un cambio parziale dell'acqua

Almeno una volta al mese, conviene svuotare la vasca lasciando circa il 30% di acqua. Il cambio parziale serve infatti, a purificare l'habitat naturale che abbiamo creato, per tagliare comodamente le piante che sono diventate troppo alte, e nel contempo ci consente di smuovere con le mani la sabbia dal fondo, e di utilizzare un retino per eliminare alcune scorie che si sono depositate. Il cambio d'acqua parziale, inoltre non comporta necessariamente lo spostamento momentaneo dei pesci, ed è un intervento tra i più semplici ma importanti, per tenere sempre pulito l'acquario.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Consigli per la manutenzione dell'acquario

Se avete intenzione di allestire un acquario di tipo tropicale, è importante sapere che ci sono alcuni funzionali e periodici interventi di manutenzione atti ad ottimizzare il risultato. Si tratta di lavori facili, che vanno eseguiti separati gli uni...
Pesci

Come aggiungere altri pesci nell'acquario senza farli morire

L'acquario è un oggetto di arredamento che ormai molti possiedono per accogliere pesci di vario genere. Spesso però i pesciolini, una volta introdotti nell'acquario, muoiono dopo poche ore dall'arrivo. Questo perché non sono stati immessi nel nuovo...
Pesci

Come realizzare un acquario tropicale

Questa guida è dedicata a tutti coloro che amano gli animali, in particolare quelli acquatici e, nello specifico, i pesci. Avere un acquario in casa ti procurerà una grande soddisfazione ma anche un grandissimo lavoro infatti sono parecchi i passaggi...
Pesci

Come aggiungere l'acqua all'acquario

Un acquario in casa è un colpo d'occhio davvero di grande impatto. Infatti i pesci colorati e il colore cristallino dell'acqua, danno un senso di armonia e di tranquillità. Allo stesso tempo, un acquario è simbolo di eleganza e classe. Curare un acquario...
Pesci

Come allestire un acquario per ciclidi

I Ciclidi si differenziano dai comuni pesci d'acquario per la varietà cromatica e per il carattere. I maschi, in modo particolare, si mostrano molto più territoriali durante il corteggiamento e l'accoppiamento. I Ciclidi sono benevoli soprattutto con...
Pesci

Guida ai pesci d'acquario

Se avete intenzione di allestire un acquario tropicale, è importante valutare bene le dimensioni della vasca e soprattutto sapere in anticipo quali tipi di pesci intendete inserire nel contesto. Tali considerazioni sono fondamentali, in quanto le varie...
Pesci

Come scegliere i pesci per un acquario marino

Quando allestiamo un acquario marino, possiamo scegliere tra quello tropicale e mediterraneo. Entrambi offrono la possibilità di allevare ed ammirare alcuni tra i più belli e colorati pesci del mondo. Tenendo conto dei costi di importazione di quelli...
Pesci

Come eliminare le diatomee da un acquario marino

Se siamo degli amanti del mondo marino sicuramente ci piacerebbe poterlo riprodurre in casa nostra in piccolo, realizzando un bellissimo acquario con moltissimi tipi di pesci differenti. Tuttavia avere un acquario richiede molta cura ed attenzione per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.