Consigli utili per rimuovere i peli di gatto dai tessuti in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se si ha un gatto in casa immancabilmente bisogna convivere con la presenza di peli dispersi un po' ovunque. Il pelo del gatto tende ad attaccarsi praticamente a tutto, sopratutto sulle superfici rivestite dai tessuti come divani, cuscini, letti, tende ed anche all'abbigliamento. Rimuovere il pelo da ogni parte può risultare un'impresa ardua: molte volte si fa uso dell'aspirapolvere ma non sempre riesce a pieno nell'intento di recuperare la presenza di ognuno. Questo può avvenire perché la bocchetta non aderisce bene al tessuto, non si piega in base alle forme oppure è troppo grande, quindi bisogna ricorrere a metodi alternativi ed in questa guida vedremo alcuni consigli utili per rimuovere i peli di gatto dai tessuti in casa.

26

Usare il rullo per abiti

Il classico modo per poter eliminare i peli del gatto è sicuramente quello di usare il rullo per abiti. Questo rullo, che è composto da una strato di colla leggera, consente ad ogni passaggio di eliminare, non solo i peli del gatto, ma anche ogni residuo come capelli, polvere ed acari. Basta una passata ogni settimana per avere le superfici ed i tessuti di ogni genere ben pulite.

36

Usare una spazzola per vestiti

Come per i vestiti anche per altri tessuti, quali moquette, divani e cuscini possono essere tranquillamente puliti da una spazzola per vestiti. Si tratta di un attrezzo comune presente in qualunque casa, e che è possibile usare in un qualsiasi momento per rimuovere i peli del gatto.

Continua la lettura
46

Usare i guanti di gomma

Un metodo ancora più semplice può risultare quello di usare i guanti di gomma: si tratta dei classici guanti che si adoperano per la pulizia dei piatti. Questi, se bagnati con dell'acqua tiepida, e passati su un qualunque tipo di superficie (comprese quindi anche i tessuti) consente di rimuovere ogni forma di pelo. Ideale anche per la rimozione di capelli e polvere.

56

Usare una spugna umida

Altro metodo che si può adoperare è quello di usare una spugna umida: con una leggera presenza di acqua nel panno è possibile rimuovere i peli dai tessuti ma bisogna prestare un po' di attenzione. È possibile infatti che i peli si spostino e non vengano asportati, ma con attenzione ed un po' di attrito è possibile rimuoverne ogni traccia.

66

Usare una barra di plastica

Il metodo della barra di plastica appartiene alle leggi della fisica. Se si ricordano gli studi affrontati già alle scuole medie, se si strofina velocemente una penna su una maglia di lana, questa a sua volta attirava la carta o altri piccoli materiali. Questa soluzione è ideale per chi non può fare uso di acqua o di panni umidificati: sarà quindi sufficiente utilizzare l'energia elettrostatica così che i peli presenti sui tessuti verranno interamente attratti dall'oggetto in plastica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come Togliere Il Pelo Del Gatto Dai Vestiti

Avere un gattino tra le pareti domestiche è sempre gratificante; l'animale tiene compagnia e fa nascere il sorriso sulle labbra anche nei momenti tristi della propria quotidianità. Bisogna dire però che spesso si trovano il divano ed i vestiti pieni...
Cura dell'Animale

Come ridurre la caduta dei peli del cane

Il problema della caduta dei peli del cane affligge molti possessori di questo delizioso quadrupede. Di norma, il pelo del cane si rinnova due volte all'anno, in primavera ed in autunno. Si tratta della "muta", un normale fenomeno fisiologico. Anche se...
Gatti

Coem spazzolare il pelo del gatto

Da quando avete come coinquilino il vostro gatto, la vostra vita non è più la stessa. Tornare a casa e trovarlo sul divano. Coccolarlo e sentire fare le fusa. Scrivete al pc e lui che viene a poggiarsi sulle vostre gambe. Ormai non riuscireste più...
Cani

Come pulire la cuccia di plastica del cane

Tutti noi amiamo i nostri cani, ma sappiamo anche quanto sia faticoso mantenere pulito l'ambiente dove vivono. Essi portano in casa fango e sporcizia, rovesciano ciotole di cibo, perdono pelo e sono soggetti a incidenti che richiedono interventi di pulizia...
Gatti

Gatti: come riconoscere i sintomi della nausea

Il gatto è un animale domestico indipendente ed amante del proprio territorio, anche in casa; infatti, predilige sempre gli stessi luoghi, è metodico nelle sue operazioni di pulizia quotidiana, ma è anche curioso, tanto che a volte si spinge inconsciamente...
Invertebrati e Insetti

Come Riconoscere Ed Evitare Il Contatto Con La Processionaria

Nonostante il nome richiami alla mente sensazioni di altro genere, la processionaria è un bruco che può rivelarsi abbastanza pericoloso per l'uomo e per i suoi amici a quattro zampe: basta toccarlo per avere fastidiose reazioni. Questo lepidottero...
Cani

Come pulire il materasso del cane

Il cane rappresenta sicuramente un vero e proprio elemento della famiglia, basti pensare che per lui vengono acquistati alimenti in scatola di prima classe, giochi per irrobustire denti e gengive, collare all'ultima moda, e quant'altro. Quindi viene spontaneo...
Cura dell'Animale

Volpino: come curare la pelliccia

Se tra i vostri capi di abbigliamento avete un collo o una pelliccia di volpino, è importante prendersene cura per evitare che si rovini; infatti, si tratta di un capo soggetto a muffa e tarme ed è facilmente deformabile. Per curare in modo adeguato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.