Cosa fare se il cane non vuole uscire di casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se abbiamo un cane ed intendiamo allevarlo in casa, è importante che almeno una volta al giorno esca, sia per fare i suoi bisogni giornalieri che per sgranchire i muscoli, ed evitare di incorrere in spiacevoli inconvenienti all'apparato motorio. Tuttavia spesso capita che il cane non vuole uscire di casa, per cui non sappiamo come comportarci. A tale proposito nei passi successivi di questa guida, vediamo come fare per convincerlo.

24

Abilità e pazienza

Quando portiamo a casa il nuovo amico, per lui è una sorta di piccolo trauma, per cui dobbiamo mettere in campo tutta la nostra abilità e pazienza, nel fargli apprendere nuove abitudini e comandi. Il cane per sua conformazione ha la necessità di avere un capobranco, questo è esattamente ciò che dobbiamo essere per lui, e quindi fare in modo che di noi si possa fidare. Se la prima volta che proviamo a portarlo fuori, lui si blocca sull'uscio della porta e non vuole saperne di uscire di casa, la cosa più saggia da fare, è di non perdere la pazienza e non alterare la voce in nessun in modo.

34

Disturbato da tanti fattori

Se capiamo che il cane può essere disturbato da tanti fattori, come il rumore delle macchine, dalle persone in strada o dalla presenza di altri cani, in questo caso cerchiamo di fare dei piccoli passi, senza imporgli la nostra volontà. Per le prime volte magari non allontaniamoci troppo nel nostro giro, rimaniamo nei paraggi di casa, poi con il tempo, quando comincerà a prendere confidenza con il mondo esterno, allora possiamo allungare la passeggiata e convincerlo definitivamente ad uscire di casa giorno per giorno, senza alcun timore.

Continua la lettura
44

La paura

Se capiamo che il nostro cane si comporta in questo modo perché ha paura, non dobbiamo fare le sbaglio di abbassarci e coccolarlo, così facendo lui potrebbe capire che lo stiamo incitando a continuare a mantenere quell'atteggiamento, ovvero di rimanere fermo nella sua posizione e di non varcare la soglia. La cosa saggia da fare è invece uscire di casa prima di lui ed incitarlo da fuori la porta, così il cane assimila il concetto che ci può seguire ovunque senza alcun timore. Molto probabilmente può essere necessario per il nostro cane un piccolo incentivo, quindi non appena avrà varcato la porta di casa, gli possiamo dare un premio, come ad esempio qualche coccola, delle gustose crocchette, il suo ossicino preferito oppure un biscottino. Mai strattonarlo con il guinzaglio, questo nostro atteggiamento non farà altro che alimentare le sue paure, e molto probabilmente smetterà di fidarsi di noi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Motivi per cui il gatto si nasconde

Possono esserci molte ragioni che spingono il vostro gatto a nascondersi. Alcune volte questo comportamento può nascondere un problema di tipo medico. Per tale motivo è giusto interrogarsi sulle cause di questo atteggiamento. Nella lista che segue vi...
Cani

10 consigli per scegliere il cane giusto

Quando si decide di prendere un cane, si è molto interessati anche alla tipologia di animale da far entrare nella propria vita. Oltre che per l'aspetto fenotipico, ogni razza si distingue per peculiarità caratteriali ed esigenze fisiche che è opportuno...
Volatili

Come conquistare la fiducia di un pappagallo

Se il vostro pappagallo ha paura, non si avvicina o non sale sul dito e non sapete assolutamente come fare per risolvere questo problema, non dovrete preoccuparvi: come ogni animale, anche i pappagalli hanno bisogno di tempo e specialmente di comprendere...
Gatti

Il gatto: consigli per l'inserimento in famiglia

Il gatto domestico deriva dalla lingua celtica, appartiene ai mammiferi carnivori e più precisamene alla famiglia dei felidi. Trattasi del felino maggiormente presente in tutto il mondo. La sua prima domesticazione risale al tempo degli Egizi, che lo...
Animali da Compagnia

Come insegnare il back al cavallo

All'interno di questa guida andremo a occuparci di equitazione. Nello specifico, come avrete già capito leggendo il titolo di questa guida, andremo a concentrarci su come insegnare il back al cavallo. La guida sarà divisa in tre passi differenti, escludendo...
Gatti

Come scegliere la lettiera per il gatto

La cassetta igienica del vostro micio è un accessorio importante che non può mancare nel suo corredo: dopo aver mangiato, è uno dei primi 'appuntamenti' del proprio amico a 4 zampe! Ovviamente dovrete riempirla con l'apposita sabbia, che deve essere...
Gatti

Come dissuadere i gatti dal far pipì negli angoli delle stanze

Avere un gatto in casa comporta dei problemi, specialmente quando fa i suoi bisogni negli angoli più impensati di casa. La soluzione pressoché definitiva sta nel saper educare i gatti indicandogli i luoghi dove possono fare pipì, partendo dal presupposto...
Gatti

5 trucchi per non far salire il gatto sul divano

Il gatto è un animale che ama gli spazi aperti, i giardini, le strade da esplorare. Al tempo stesso, il gatto riesce a trasformarsi nell'animale domestico da compagnia più dolce, amabile ed affettuoso, pur mantenendo la sua tendenza all'esplorazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.