Crocchette per cani fatte in casa

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nei negozi ormai si fa sempre più attenzione agli ingredienti contenuti negli alimenti che si comprano. Nel web si trovano anche numerose ricette, a seconda delle preferenze del vostro cane e ad eventuali restrizioni dietetiche. La prima cosa da fare è controllare se tra gli ingredienti delle crocchette che solitamente compriamo vi sono conservanti in grandi quantità, o anche CSM, che significa carne tritata meccanicamente, poiché non è altro che un miscuglio di ossa e residui dei macelli, per niente salutari. Vediamo adesso come fare delle crocchette per il nostro peloso a casa nostra.

26

Acquistare gli ingredienti

Procuratevi prima tutti gli ingredienti: 1 kg di carne trita di manzo 1 zucchina 1 carota di medie dimensioni 2 uova 200 grammi circa di farina integrale 1 cucchiaio di olio di oliva. In alternativa alla carne potrete utilizzare tranquillamente il pesce. Tonno, nasello o merluzzo andranno benissimo. Fate quindi bollire la carne trita per circa 20 minuti e dopo averla scolata lasciatela intiepidire. Tritate la carota e la zucchina dopo averne tagliato le estremità, accuratamente lavate e private di ogni eventuale residuo terroso. Aggiungete alla carne ben strizzata le verdure e tutti i restanti ingredienti.

36

Cuocere gli ingredienti

Una volta amalgamato il tutto è il momento della cottura. Preparate con le mani tante piccole polpettine e sistematele su una placca da forno precedentemente foderata con l'apposita carta. Infornate a 180° per circa 25- 30 minuti. Lasciatele poi raffreddare all'interno del forno spento con lo sportello leggermente aperto. Aiutatevi con un cucchiaio in legno se non riuscite. Adesso il vostro fedele compagno potrà divorare delle crocchette genuine e fatte in casa da voi. In questo modo potrete essere certi di alimentarlo in modo sano ed equilibrato. Gli ingredienti utilizzati forniscono infatti al vostro cane le sostanze di cui ha bisogno quali proteine, vitamine e la giusta dose di carboidrati. Insomma.

Continua la lettura
46

Conservare le crocchette

Queste crocchette si conservano in un luogo fresco o in frigorifero per diversi giorni, ma essendo un prodotto del tutto privo di conservanti ricordatevi sempre di controllarne lo stato prima di farle mangiare al vostro cane. Basterà controllarne il colore e l'odore. Non conservatele per più di una settimana. Cercate di farne una giusta quantità per non doverle buttare. Essendo una ricetta facile e veloce potete ripeterla senza problemi. Questa è una ricetta semplice e veloce ma potete giocare con colori e forme diverse, guidati dai gusti del vostro peloso!

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Cosa fare se il cane rifiuta le crocchette

Un tempo i cani venivano alimentati con gli scarti della cucina. In anni più recenti invece, si è passati ad un'alimentazione più salutare che vieta al cane, così come al gatto, molti alimenti somministrati in passato. I pasti principali del cane...
Cura dell'Animale

Consigli per la scelta delle crocchette per furetto

I furetti per essere alimentati correttamente hanno bisogno solo di crocchette, poiché altri cibi magari gli stessi consumati dagli esseri umani, possono nuocergli a livello intestinale. A tale proposito ecco una lista, in cui ci sono alcuni importanti...
Cani

Alimentazione del cane: alimenti e regole da seguire

Per ogni persona è difficile capire come regolare l'alimentazione del proprio cane per nutrirlo al meglio quindi ecco qui qualche regola da seguire. È bene però consultare sempre il proprio veterinario di fiducia perché, come ognuno di noi, ogni amico...
Cani

La giusta alimentazione per i cani di piccola taglia

Ultimamente i cani di piccola taglia sono sempre più presenti nelle case in quanto essi riescono a portare tanta allegria. I cani di piccola taglia si differenziano da quelli più ingombranti non solo per la stazza, ma anche per il tipo di alimentazione....
Cani

Come riempire un kong per cani

Consigliato da veterinari e utilizzato anche da addestratori professionisti, il Kong è un giocattolo realizzato appositamente per il divertimento del proprio cane. Costruito con materiali atossici è solitamente venduto in due colorazioni che ne distinguono...
Cura dell'Animale

I cibi più adatti a una mamma gatta

Una mamma è sempre una mamma, anche se gatta. Quando la nostra micetta dà alla luce i piccoli, attraversa la fase delicata di tutti i mammiferi. In quella circostanza, per nutrire i suoi cuccioli necessita di un'alimentazione particolare. Sarà un valido...
Cani

5 consigli sull'alimentazione del Pincher

Il Pincher è un cane da compagnia di piccola taglia, con pelo corto e molto liscio e lucido. Essendo un cane da compagnia è ideale da tenere in casa, anche in presenza di bambini e altri animali domestici. Fatta la scelta di tenere in casa con noi un...
Cani

Come alimentare un cane denutrito

I cani sono i migliori amici dell'uomo, sono fedeli, attenti, affettuosi, giocherelloni e sempre felici di stare in compagnia degli altri e del proprio padrone. Purtroppo non tutti sono in grado di gestire le esigenze di un cane e spesso molti "padroni"...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.