Effetti della sterilizzazione in un cane o in un gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Molto spesso, chi possiede animali domestici come un cane o un gatto, si trova davanti ad un dilemma: sterilizzare o non sterilizzare proprio animale? In molti, infatti, si chiedono se sia giusto o meno procedere con la sterilizzazione che risulta essere una vera e propria operazione chirurgica. Il cane femmina, ad esempio, viene sottoposto ad un'asportazione delle ovaie. In ogni caso, per aiutarsi a prendere la decisione, è bene conoscere quali siano gli effetti della sterilizzazione su questi animali, facendo una valutazione sia degli effetti positivi che di quelli che, invece, possono essere ritenuti negativi. Ecco, allora, gli effetti della sterilizzazione in un cane o in un gatto.

27

Occorrente

  • Budget adeguato alle esigenze
  • Clinica veterinaria
  • Cane o gatto
37

Effetto preventivo generale

È importante sapere che effettuando un'operazione di sterilizzazione su un cane o un gatto, si impedisce il randagismo, la divulgazione di malattie infettive e la sofferenza dell'animale stesso nei periodi troppo caldi. Il randagismo, in particolare, è un fenomeno troppo diffuso in Italia che deve essere controllato anche attraverso la sterilizzazione dei cani e dei gatti. Nei maschi essa avviene con l'asportazione dell'apparato riproduttore, mentre nelle femmine viene impedita la procreazione attraverso la legatura. Perciò l'animale subisce un grosso trauma agli ormoni e può verificarsi una forte instabilità che si rivela in diversi modi.

47

Effetti fisici nel gatto

Gli effetti della sterilizzazione nel gatto comportano, nella maggior parte dei casi, un aumento di peso consistente e un cambiamento nella psiche: diventa più scontroso, meno partecipe al gioco, più pigro e sedentario del solito. Non sono conseguenze particolarmente gravi e in alcuni casi non si manifestano affatto, in genere dopo 24/48 ore al massimo l'umore del felino torna alla normalità. Nel caso in cui si verifichino degli episodi di incontinenza (che sono però più rari nei gatti), basterà aspettare qualche giorno e passeranno da soli, sono comunque normali conseguenze post-operazione.

Continua la lettura
57

Effetti fisici nel cane

Nel cane invece, gli effetti della sterilizzazione possono essere leggermente più consistenti, ma solo per le razze che sono specializzate in un "lavoro" come il cane da caccia o il cane da guardia per esempio. Si manifestano gli stessi sintomi dei gatti, quindi aumento del peso e in generale un cambiamento dell'umore ma, in più, c'è un generale senso di apatia e pigrizia. Per le femmine, può avvenire qualche episodio di incontinenza e di cambiamento del pelo, in genere comunque, dopo qualche settimana, torna tutto alla normalità. Ad ogni modo ci sono delle alternative valide alla castrazione, come per esempio la somministrazione di ormoni per placare i periodi di calore sia nei cani che nei gatti, tuttavia questi non sono comunque efficaci e sicuri come gli interventi di sterilizzazione.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chiedi sempre consiglio al tuo veterinario di fiducia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

5 motivi per sterilizzare i gatti

La sterilizzazione è una pratica molto importante per la salute dei gatti e per controllarne le nascite. Nonostante i vantaggi della sterilizzazione siano sotto gli occhi di tutti, per i padroni di gatti questa pratica suscita ancora emozioni contrastanti....
Cani

Furetti: guida alla sterilizzazione

Il furetto è un carnivoro della famiglia dei Mustelidi: è un albino della puzzola, ha corpo slanciato coperto di peli biancastri e che termina con una coda di media lunghezza. La testa è piccola con muso appuntito; le orecchie sono arrotondate e poste...
Gatti

5 consigli sulla sterilizzazione del gatto

L'adozione dei gatti è una scelta sempre più frequente nel mondo: basti pensare al fatto che le stime eleggono questi felini come gli animali domestici più diffusi. Il gatto è, infatti, un compagno di vita leale, indipendente e deciso, che, con i...
Cani

Come Accudire Una Cagnolina Dopo La Sterilizzazione

Siamo ben felici di trattare un argomento, molto interessante ed anche attuale, attraverso il quale poter essere d'aiuto a tutti quei lettori e lettrici, che amano gli animali. Nello specifico vogliamo tentare di capire meglio, come e cosa fare per accudire,...
Cani

5 consigli sulla sterilizzazione del cane

Chi decide di sterilizzare il proprio cane lo fa principalmente per evitare cucciolate indesiderate, ma anche per tranquillizzare l'animale che, in assenza di accoppiamenti frequenti, può diventare anche molto irrequieto. La sterilizzazione è inoltre...
Gatti

Sterilizzazione del gatto: pro e contro

Se decidiamo di allevare un gatto e preferiamo tenerlo in casa da solo e senza un altro esemplare di sesso opposto, conviene procedere alla sterilizzazione per evitare che in un determinato periodo dell'anno (in genere marzo), possa miagolare poiché...
Gatti

Come affrontare la sterilizzazione degli animali domestici

Gli animali domestici, sia che si tratti di un cane sia di un gatto, e indipendentemente dal sesso della bestiola in questione, pongono al loro proprietario il problema di una eventuale sterilizzazione. Questo piccolo intervento, sempre meno impegnativo...
Cani

Cani: pro e contro della sterilizzazione

Sterilizzare o non sterilizzare il proprio amico a quattro zampe? Questo, di sicuro, è uno dei più frequenti dilemmi che tartassano la maggior parte dei proprietari di animali.  Tra le svariate domande, che ogni volta i proprietari si fanno per capire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.