Errori da non fare se si ha un cane spaventato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Essere proprietario di un cane vuol dire prendersi cura di lui, portarlo a spasso, giocarci insieme, ma anche saper distinguere quando è felice o quando subentra in lui uno stato di paura. Bisogna, dunque, saper riconoscere le emozioni del proprio cane così da poter agire nella maniera più idonea possibile. In questa lista vedremo quali sono gli errori da non fare se si ha un cane è spaventato.

26

Tranquillizzarlo con le coccole

Potrebbe sembrare un controsenso, ma avvicinarsi al proprio cane nel momento in cui è in uno stato di paura è un errore. Coccolarlo vuol dire fargli percepire in modo effettivo il pericolo. Il cane vedrebbe solo voi come la fonte di tranquillità e serenità per superare un momento di paura. È importante, invece, far percepire al cane la vostra tranquillità senza rasserenarlo con le coccole. Andare da lui a coccolarlo non è, dunque, la soluzione migliore. Il cane infatti percepirebbe la vostra angoscia e non aiuterebbe a superare la situazione.

36

Prenderlo in braccio

Un altro errore che si commette oltre a coccolarlo è quello di prenderlo in braccio. Attuando tali comportamenti si tende ad incentivare la paura del cane. Infatti i cani percepiscono questi atteggiamenti come un premio e potrebbero ripetere la stessa cosa più facilmente.

Continua la lettura
46

Ignorarlo completamente

Se da un lato è vero che pressarlo troppo con le coccole non porta a nulla di positivo, ignorare il cane completamente quando è in uno stato di paura è anch'esso un errore da non fare. Il cane deve comunque sapere che il proprio padrone è presente in quel momento. Il cane percepisce anche a distanza il vostro stato d'animo, per cui bisogna infondergli un senso di sicurezza, ma non farlo sentire solo o abbandonato.

56

Offrirgli del cibo

Quando si vede il proprio cane che trema dalla paura non bisogna mai commettere l'errore di offrirgli del cibo per tranquillizzarlo. Un tale gesto porterebbe solo al rafforzamento del suo stato di panico. Al massimo potreste premiarlo con un biscotto nel momento in cui si tranquillizza e vi raggiunge spontaneamente. Fino ad allora l'idea del cibo non è l'ideale a tal scopo.

66

Incentivare la sua paura

Ci potrebbero essere momenti in cui anche involontariamente potreste incentivare la paura del cane. Se durante un temporale il cane è impaurito allora bisogna cercare di non urlare. Ma alzare un pochino il volume della musica o della televisione potrebbe aiutare a distrarlo dalla causa del suo momento di paura. Bisogna avere molta pazienza in questi casi, più del previsto, perché il vostro cane non si rasserenerà da un momento all'altro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come tranquillizzare un gatto spaventato

Chi ha un animale domestico in casa, sa che bisogna curarlo e fare attenzione a non trascurare le sue esigenze, imparando a capire quali sono le cose che gli piacciono e quali gli facciano paura. Nel caso di queste ultime, può capitare che il gatto si...
Gatti

5 consigli per tranquillizzare un gatto spaventato

Esattamente come per le persone, anche ognuno dei nostri cari amici pelosi si distingue per il proprio carattere e la propria personalità. Alcuni di loro possono manifestarsi nei confronti degli amici umani più spigliati ed esuberanti, altri più socievoli...
Cani

Come avvicinarsi ad un cane spaventato

I sentimenti di tenerezza e simpatia che ci suscitano i nostri amici a quattro zampe, ci inducono molto spesso ad avvicinarci per accarezzarli e mostrar loro il nostro affetto.In realtà sarebbe preferibile trattenersi o, quanto meno, chiedere il permesso...
Cura dell'Animale

Come proteggere il cane dai fuochi d'artificio

Quando all'esterno della casa si sentono dei botti accompagnati dai fuochi d'artificio, chi ne risente maggiormente sono gli animali. Se infatti il nostro cane appare disorientato e spaventato, è importante adottare alcuni accorgimenti per farlo sentire...
Animali da Compagnia

I 5 tipi di atteggiamento del furetto

Il furetto è un graziosissimo e piccolo animaletto da poter allevare in casa, ed oltre alle sue acrobazie giornaliere nella sua gabbia, può regalarci anche altri atteggiamenti quotidiani in base al suo stato d'animo. Infatti per un verso o per l'altro...
Cani

Come tranquillizzare un cane a Capodanno

Quando arriva il capodanno molte persone amano festeggiare l'arrivo del nuovo anno con petardi e spari di vario genere. Purtroppo non tutti gradiscono i rumori forti prodotti da questi oggetti e tra loro ci sono sicuramente i cani. Per i nostri amici...
Cani

Come fare se il cane ha paura dei tuoni

I nostri cani sono da sempre amici fedeli in grado di starci vicino e sostenerci in qualunque circostanza della nostra vita. Tuttavia esistono alcuni particolari eventi in cui siamo noi a dover aiutare il nostro animale domestico a convivere con situazioni...
Cani

Come far smettere di piangere un cucciolo

I cuccioli del cane, così come tutti i cuccioli (anche quelli umani) hanno un solo modo per comunicare: il lamento o il pianto, che è sempre segnale e manifestazione di una richiesta o di un disagio. Pertanto, anche se è molto fastidioso sentire questi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.