Furetto: scegliere la gabbia giusta

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Esistono moltissimi animali diverse specie di animali che, nel corso degli anni, siamo riusciti ad addomesticare rendendoli fedeli compagni: cani, gatti, tartarughe, pappagalli e perfino cavalli, ma un animale spicca in particolare per la sua simpatia e unicità: Il Furetto. Un particolare tipo di animale che richiede certamente una vasta dose di pazienza e molta cura. Se decidete di addotare uno di questi piccoli simpaticoni sappiate che dovrete impegnarvi anche a scegliere la gabbia giusta. In commercio ce ne sono di diverse tipologie, alcune con pavimento di plastica, altre dotate di tunnel e dispositivi di gioco e altre ancora con dei piccoli serbatoi d'acqua già incorporati. È essenziale, in ogni caso, scegliere la gabbia ideale per avere un animale sano e felice, ma soprattutto: i furetti non devono vivere in gabbia, essa deve essere usata dal furetto solo per dormire. Il furetto deve essere libero di scorrazzare per il giardino (o per casa se non avete un giardino). Se non siete disposti a questo non prendete un furetto, nessun animale deve essere costretto a vivere in gabbia! Nel caso non abbiate problemi a lasciarlo scorrazzare andiamo a vedere ciò che dobbiamo sapere per scegliere la miglior gabbia possibile per il nostro amico peloso. In questa guida vi illustrerò i criteri migliori per scegliere la gabbia migliore per il vostro furetto.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Furetto
  • Pazienza
36

Posizione e consigli basilari

Per prima cosa dovete decidere dove posizionare la gabbia in modo da non causare disturbi e sconforto al vostro animaletto. Scegliete un posto che sia lontano dalla luce diretta del sole e da fonti di calore, ad esempio caloriferi, per evitare bruschi sbalzi di temperatura. Pulite bene il posto scelto con acqua calda e sapone e poi asciugate con carta assorbente. Altra cosa essenziale è conoscere la razza del furetto, per sapere se rimarrà piccolo oppure crescerà, e potersi munire di conseguenza di una gabbia di dimensioni adatte. La gabbietta deve avere poi dei dispositivi di sicurezza e non presentare spazi troppo ampi tra le barre metalliche che potrebbero far fuggire l'animale.

46

Preparazione al posizionamento e accessori necessari

Quando avrete trovato la gabbietta giusta, dovrete coprirne il pavimento con uno strato di circa due centimetri di lettiera. Potete utilizzare, in alternativa, anche dei trucioli di legno di pino o pioppo che si trovano facilmente in commercio in qualsiasi negozio di animali. Non utilizzate però il cedro, perché se ingerito, è molto pericoloso per il furetto. Aggiungiete anche un miscuglio di fieno e giornali vecchi tagliuzzati, avendo cura che non siano profumati o colorati, in quanto potrebberò irritare l'animale. Inserite anche un piccolo "rifugio" di plastica o legno, creato da voi o acquistato già pronto, dove il furetto potrà andare a rintanarsi per la notte, essendo creature che allo stato brado sono abituate a dormire in buchi e grotte preferiscono di gran lunga questo tipo di sistemazione rispetto ad un più convenzionale "cuscino" o "lettino" per animali.

Continua la lettura
56

Tocco finale e ultime osservazioni

Appendete poi una piccola bottiglia di plastica d'acqua su uno dei lati della gabbia, tenendola sollevata dal terreno di circa tre centimetri. Se preferite una bottiglia di vetro assicuratevi di acquistarne una che si attacchi con delle ventose. È possibile alimentare il vostro furetto con del cibo messo su un piattino, in modo da poter tenere sotto controllo la quantità di cibo ingerita dall'animale e regolarne di conseguenza la quantità inserità quotidianamente nella sua ciotola. Per far divertire e mantenere in forma l'animaletto, assicuratevi che la gabbia abbia una ruota o qualche altro tipo di gioco, come labirinti e tubi. Non dimenticate infine di inserire nella gabbia anche piccoli bastoncini da masticare, per far sì che il vostro amichetto abbia sempre denti sani grazie al loro rosicchiamento. E ripeto: mai furetti costretti in gabbia!
Prendersi cura di un furetto è un compito piuttosto difficile, ma anche soddisfacente. Prendere in considerazione le sue esigenze e trattarlo con il rispetto dovuto è fondamentale per mantenere a lungo la vita di questo esserino. Quindi se non siete disposti a fare sacrifici questo non è l'animale che fa per voi, ed è meglio che lasciate perdere. Non mi resta quindi che augurarvi buona fortuna.
Alla prossima.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Assicuratevi di essere pronti a questa responsabilità prima di adottare un furetto

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come scegliere la gabbia per il furetto

Oggigiorno, esistono migliaia e migliaia di animali domestici che possiamo scegliere di tenere in casa come animali da compagnia, e nella stra-maggioranza dei casi, sono ...
Animali da Compagnia

Come allestire la gabbia per il furetto

I furetti sono animali molto particolari: sono degli esseri molto selvatici, ma allo stesso tempo, sanno adattarsi perfettamente ad ogni ambiente e, grazie alla loro ...
Cura dell'Animale

I premietti ideali per il furetto

In principio, furono il cane e il gatto. Oggi, invece, anche il furetto è divenuto uno degli animali domestici più amati. La sua nomea di ...
Animali da Compagnia

Come trasportare un furetto

A tutti può capitare di dover fare un viaggio e di allontanarsi da casa per alcuni giorni. Chi possiede un animale domestico sicuramente dovrà pensare ...
Cura dell'Animale

5 cose da sapere sull'alimentazione del furetto

Il furetto appartiene ai Mustelidi, una famiglia di mammiferi di cui fanno parte anche la faina e l'ermellino. Il nome scientifico del furetto, Mustela ...
Animali da Compagnia

Il furetto come animale da compagnia

Devi sapere che di questi tempi il furetto, viene ormai considerato un animale domestico a tutti gli effetti! Vivono in famiglia e viene trattato proprio ...
Cura dell'Animale

Come ridurre l'odore del furetto

Il furetto è un piccolo animale domestico dall'aspetto innocuo e davvero molto simpatico. Il furetto sa essere anche un animale molto dolce e docile ...
Cura dell'Animale

Muta del furetto: consigli per gestirla

Mustela puturius furo, nome scientifico del furetto comune, un simpatico animaletto che negli ultima anni sta sempre più condividendo l'ambiente domestico e la compagnia ...
Animali da Compagnia

5 motivi per scegliere il furetto come animale domestico

State pensando di adottare un animale da compagnia e non sapete ancora su cosa optare tra cane, gatto o altri animali domestici? Con questo articolo ...
Cura dell'Animale

10 buone ragioni per avere un furetto

I furetti sono animali tenerissimi che sempre più persone scelgono come compagnia da tenere in casa. Nonostante sia un animale un po' impegnativo, prenderne uno ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.