Gelosia del cane: consigli e tecniche

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I cani e gli esseri umani hanno diversi tratti comportamentali in comune. Una caratteristica facilmente riconoscibile è la gelosia. Alcuni cani infatti, possono diventare estremamente possessivi nei confronti dei loro proprietari. Questo comportamento può talvolta spingerli a diventare aggressivi. Un cane geloso, rivendica l'attenzione e l'affetto del suo proprietario. Per questo motivo il cane può percepire come un'intrusione la presenza di altre persone o animali, all'interno del suo abituale nucleo familiare. Vediamo allora alcuni consigli e tecniche per correggere i problemi di gelosia del cane.

26

Reindirizzare le sue emozioni

Quando un cane si dimostra sovreccitato da una situazione nuova, è buona norma cercare di distrarlo reindirizzando la sua attenzione. Un comportamento iperattivo può manifestarsi con un abbaiare eccessivo e può essere una semplice reazione a qualcosa di diverso, come una persona o un animale. Il cane è portato ad abbaiare per catturare la nostra attenzione. Cerchiamo quindi di distrarlo al fine di calmarlo.

36

Identificare i segni di gelosia

Imparare a riconoscere ed identificare i segni di gelosia del proprio cane, è un aspetto da non trascurare. Per correggere il problema occorre quindi determinarne la causa. Il cane può essere geloso, ad esempio, nel vederci accarezzare un altro cane o mentre parliamo con un'altra persona. Ricordiamoci che la gelosia è normale, ma va saputa tenere sotto controllo. È quindi importante insegnare al proprio cane a calmarsi e obbedirci, in modo da potergli comunicare quando stare seduto o smettere di abbaiare. Un cane istruito è infatti decisamente più gestibile.

Continua la lettura
46

Mantenere la stessa routine

I cani amano avere una routine, e qualsiasi interruzione improvvisa, può causare loro uno stress. Qualora, ad esempio per esigenze lavorative del proprietario, sia costretto a passare più ore da solo in casa, cambiando di conseguenza l'orario delle uscite, c'è il rischio che diventi irrequieto. Questo può portarlo a divenire incline ad essere meno tranquillo con altri animali ed esseri umani. Per evitare comportamenti di gelosia, noia e frustrazione, è necessario abituare gradualmente il cane.

56

Abituarlo in maniera graduale

Nel caso di un cane geloso di una persona o di un altro animale, è bene utilizzare la tecnica dell'introduzione graduale. Questo si traduce nel cercare di inserire il soggetto in questione, nella quotidianità del cane un po' alla volta. Lasciamo ad esempio che la persona nuova arrivi a formare un legame affettivo con il nostro cane. Per farlo possiamo lasciare che sia lui a fornirgli del cibo, a portarlo a fare passeggiate o a giocare con lui.

66

Insegnargli i comandi di base

Un buon sistema per scoraggiare gli atteggiamenti di gelosia del nostro cane, consiste nell'insegnargli i comandi di base. Educhiamolo quindi ad imparare a sedersi o a fermarsi quando glielo chiediamo. Questo può prevenire e correggere una serie di problemi legati alla gelosia. Qualora il cane non obbedisca e continui a cercare di attirare la nostra attenzione, ignoriamolo fino a quando non si calmi. Il punto è quello di fargli capire che può ottenere la nostra attenzione solo quando si comporta bene.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Tutto sul bassotto

Se stai pensando di adottare un bassotto è importante ricordare che ogni razza ha le sue caratteristiche che, anche se non sono così rigide perché ogni cane sviluppa il suo temperamento personale, tuttavia danno delle indicazioni preziose. Prima di...
Cani

10 segnali che il tuo cane ti vuole bene

Un cane, nella maggior parte dei casi, è in grado di "parlare" attraverso specifici comportamenti e atteggiamenti. Il suo linguaggio può quindi essere compreso ed interpretato, così come i suoi sentimenti e il suo stato d'animo. Il rapporto tra cane...
Gatti

Come capire perché i gatti di casa litigano

I gatti sono degli animali meravigliosi. Amano la vita tranquilla, sono discreti e, a modo loro, regalano tanto affetto. Normalmente, se due gatti crescono insieme, non sviluppano problemi di convivenza perché instaurano un equilibrio reciproco. A volte,...
Animali da Compagnia

Come evitare le zuffe tra cane e gatto

La maggior parte delle persone considera cani e fatti come acerrimi nemici. Eppure, questi deliziosi animali possono convivere in maniera pacifica, specialmente se qualcuno sceglie di unirli ancora cuccioli. Coloro che adorano gli animali hanno il sogno...
Volatili

Le malattie più comuni dei pappagallini

Tra gli animali domestici, i pappagallini sono molto gettonati: sono di compagnia ed è abbastanza semplice gestirli. Tuttavia, come tutti gli uccelli, sono animali delicati: anche loro possono presentare delle malattie che, se non curate in tempo, possono...
Cani

Cosa fare se i vostri cani litigano

Nella curiosa guida che seguirà, il tema principale saranno i nostri amici a quattro zampe e, specificatamente, i cani. Infatti, come avrete notato dal chiaro titolo che accompagna questa guida, ci dedicheremo a spiegarvi cosa fare se i vostri cani litigano.Il...
Volatili

Come distinguere le cocorite

Il parrocchetto ondulato (Melopsittacus undulatus) è un piccolo pappagallo conosciuto anche con il nome di parrocchetto australiano, in Italia volgarmente definito cocorita, cocorito o semplicemente pappagallino. Il nome Melopsittacus deriva dal greco,...
Gatti

Come fare accettare al gatto un nuovo cucciolo

Il gatto è uno degli animali cosiddetti "da affezione" più diffusi nelle case degli italiani. Rispetto al cane, il gatto è sicuramente più indipendente ed è in grado di vivere tranquillamente anche all'interno di un appartamento, senza avere l'assoluta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.