Gli animali che vanno in letargo in autunno

di Caterina F. difficoltà: media

Gli animali che vanno in letargo in autunnoLeggi La stagione autunnale fa da finestra a quella che sarà la lunga stagione invernale. Il clima comincia a cambiare, le foglie degli alberi cominciano a cadere e man mano che avanzano le giornate uggiose e fredde notiamo la scomparsa di alcuni animali. Questo accade perché vanno in letargo. Vediamo insieme quali sono alcuni animali che vanno in letargo in autunno.

1 Il letargo è una condizione biologica in cui le funzioni vitali di alcuni mammiferi e animali a sangue freddo vengono ridotte al minimo. Il battito cardiaco, il respiro, il metabolismo e la temperatura corporea cambiano poiché rallentano e si abbassano. Questo accade perché gli animali si devono adattare ai climi più freddi. Alcuni migrano in paesi più caldi per tutta la stagione invernale per poi riapparire con i climi più miti, mentre altri si ricavano una tana e si addormentano.

2 I ricci e i ghiri sono due animali che per eccellenza sono conosciuti come animali dormienti. Questo proprio perché vengono collegati alla loro condizione invernale di letargo. Questi due piccoli animali si rinchiudono nella loro tana arrotolandosi su sé stessi. In particolare il ghiro utilizza la sua coda come una sorta di coperta e poi dormire in maniera continuativa per 6 mesi senza mai svegliarsi.

Continua la lettura

3 Un altro animale che siamo soliti osservare nella sua laboriosa attività solamente in estate, è la formica.  Questo animale piccolissimo lavora duramente per tutta la stagione calda procurandosi del cibo da stipare all'interno dei formicai come scorta per l'inverno.  Approfondimento Il letargo nelle tartarughe mediterranee (clicca qui) Anche la vipera o la biscia, come tutti gli animali a sangue freddo, sono soliti andare in letargo.  Con lo scendere della temperatura, il letargo è naturale.  Sarà poi il caldo sole primaverile ed estivo che le farà svegliare ed uscire allo scoperto.. 

4 Anche gli orsi, le tartarughe, i roditori, le chiocciole e i pipistrelli vanno in letargo nel periodo invernale. Tra questi animali di cui abbiamo parlato bisogna suddividere quelli che vanno in un letargo completo rispetto a quelli che durante l'inverno si svegliano per mangiare le loro scorte. Fanno parte della prima categoria comportamentale ad esempio le tartarughe, mentre della seconda fanno parte gli scoiattoli. Questi ultimi, si svegliano in pieno inverno e mangiano uno dei frutti secchi che hanno portato nel loro nascondiglio. A volte si tratta proprio di uscire dalla tana per andare nel loro deposito di provviste.

Tartaruga: quando non può andare in letargo Come affrontare il letargo della tartaruga Tutto sull'orso bruno Come prendersi cura di uno scoiattolo Tamia

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili