Guida alla tosatura del cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Non tutti i cani sono uguali. Proprio come gli esseri umani, ogni cane ha il proprio carattere e le proprie caratteristiche fisiche. Il pelo è un elemento distintivo fondamentale nel determinare l'aspetto esteriore. Spesso una tosatura del cane può essere estremamente necessaria, ma non bisogna mai esagerare: i nostri compagni a quattro zampe potrebbero non apprezzare tagli drastici. Questa guida vuole dare solo alcuni consigli per scegliere nel modo migliore, tenendo conto degli interessi del cane, quando e come tosare un cane.

25

Occorrente

  • tosatrice per cani o tagliacapelli
  • forbici
  • pettine
35

La prima parte della tosatura deve avvenire prima del bagno, poiché alzare il pelo con un pettine e accorciarlo quando è bagnato, è più difficile. Tagliate, quindi, la maggior parte del mantello quando il cane è ancora asciutto, usando il pettine con delicatezza e senza tirare, solo per tenere ferme le ciocche. Procedete poi con il bagnetto, usando possibilmente uno shampoo e un balsamo specifici per il tipo di pelo, e prendete una tosatrice per cani. Sappiate che può andar bene qualsiasi taglia-capelli ben funzionante, per evitare di far del male al vostro animale. Iniziate a tagliare nel senso del pelo partendo dal collo e mai dalla coda o dalle zampe; solo in questo modo la rasatura potrà essere uniforme. Tenete il pettine della tosatrice aderente al corpo e sollevatelo in meno possibile, per non dover ripassare nei punti già trattati e rischiare d'irritare la cute. Dopo aver tosato tutto il mantello, riprendete le forbici e perfezionate i peli della coda, delle zampe e della testa. Il vostro amico peloso si sentirà presto più leggero e vi ringrazierà. Ricordate, però, di non esagerare e preferite sempre un'accorciatura del pelo e non una totale tosatura, se non è davvero indispensabile.

45

Ricordate che prima di iniziare è importante capire che il pelo protegge l'animale sia dal freddo sia dal caldo; non si tratta di una mera questione estetica. Inoltre, i cani non hanno ghiandole sudoripare, tranne che sulla lingua e sui polpastrelli; per questa ragione un cane tosato che si scalda troppo, difficilmente riesce ad abbassare la propria temperatura corporea. Quindi, bisogna ricordare che una tosatura sconsiderata nel periodo invernale, lascerebbe i cani in balia delle intemperie e del freddo, mentre in estate la loro pelle potrebbe scottarsi, con conseguenti dermatiti e prurito.

Continua la lettura
55

Tuttavia, è vero che a volte la tosatura si rivela davvero necessaria, nel caso di cani a pelo lungo e riccio, come i barboncini. Spesso nel loro mantello si formano nodi, impossibili da sciogliere e che danno molto fastidio all'animale; inoltre, è facile che lo sporco si annidi proprio in questi grovigli di pelo. Diverso è il discorso per i cani che hanno un pelo duro e corto, come i labrador; in questi casi è preferibile una toelettatura costante piuttosto che una tosatura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come tosare un cavallo

Prendersi cura di un cavallo non è per niente facile. Per chi crede che un cavallo non richieda cure estetiche si sbaglia di grosso. In realtà proprio come qualsiasi animale domestico anche il cavallo richiede di amorevoli cure come la tosatura del...
Cani

Come tosare un cane a pelo lungo

I cani a pelo lungo richiedono molte più cure ed attenzioni, rispetto ad altre razze. Il loro manto va giornalmente spazzolato, tenuto sempre in ordine, in quanto intrappola facilmente fogliame, fango e parassiti. Con l'arrivo della stagione calda, la...
Cani

Come tosare un cane maltese

Il maltese è un adorabile cagnolino di medie/piccole dimensioni, perfetto qualora cerchiate un cane che non cresca troppo e che sia dolce, socievole e adatto al contatto con i bambini. Una delle maggiori particolarità di questa razza è proprio il suo...
Cani

Come tosare un barboncino

Tosare un cane appartenente alla razza barboncino è molto più difficile di quanto possa sembrare. Con la tosatrice è facile lasciarsi prendere dalla mano e arrivare a creare disastri antiestetici sul proprio povero cane. Risulta quindi essere opportuno...
Cani

Come tosare il cane: tecniche di tosatura

Con l'aumento della temperatura si può prendere in considerazione l'idea di tosare il cane, aiutandolo in questo modo a sopportare meglio il calore corporeo. Si tratta di un'operazione abbastanza delicata e non adatta a tutte le tipologie di pelo - dal...
Cani

Come tosare il pelo al cane

I cani sono i migliori amici dell'uomo e come tali hanno bisogno di cure e attenzioni, specialmente quando sono ancora dei cuccioli. Quando si adotta un cagnolino e si ospita in casa questo piccolo amico a quattro zampe, è molto importante prendersene...
Cani

Come tosare un cocker

Quando comprate un cucciolo di cocker dovrete tenere in conto che è un cane che necessita di molte cure, soprattutto quel che concerne il suo pelo. Per mantenerlo lucido, pulito e bello, occorrerà tosarlo una volta al mese, oltre che pettinarlo tutti...
Cani

5 motivi per cui è meglio non tosare il cane

Se in questa estate torrida. Guardando il vostro cane, provate il desiderio intenso di tosarlo per proteggerlo dalla calura, fermatevi, siete ancora in tempo. Tosare il cane non è mai una buona idea a meno di gravi problemi come la miasi, disturbo in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.