Guida sugli animali della savana

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La savana si può definire come una zona di transizione, nella quale la vegetazione è scarsa e soprattutto molto bassa. Precisamente è collocata tra il deserto e la steppa, nel caso del'Africa, oppure in prossimità di una foresta pluviale, se invece si tratta della regione amazzonica. Questa guida sugli animali, nello specifico, elencherà alcune delle specie che animano la savana e che molto spesso lottano per la sopravvivenza dell'individuo oppure del branco.

24

La specie erbivora viene messa a dura prova dagli attacchi dei predatori

La specie che più di tutte è costretta a superare delle dure e pericolose prove è sicuramente quella erbivora. Zebre, gnu, antilopi e molte altre razze sono costretti a migrare per cercare delle regioni umide e dei prati verdi, nei quali possono nutrirsi e procreare senza morire di fame e di sete. Tuttavia occorre precisare che non è soltanto la fame o la sete a minacciare questi animali. Infatti i grandi predatori, in particolar modo i felini, molto spesso puntano a queste prede per i loro banchetti. Una volta selezionata la facile preda, comincia una sorta di caccia, la quale vede vincitore l'animale più veloce. In ogni caso, non è detto che vinca il felino, dal momento che molto spesso il branco, che sia di zebre oppure di gnu, è di gran lunga superiore di numero. In queste circostanze, pertanto, il branco può decidere anche di aiutare il malcapitato. Tuttavia è doveroso precisare che i felini non sono gli unici predatori. Infatti una volta che i grandi branchi di erbivori raggiungono i grandi laghi oppure i fiumi per abbeverarsi, ecco che si ritrovano nuovamente ad essere vittime di predatori ancora più subdoli. Nello specifico stiamo parlando dei coccodrilli. Questi, infatti, avvicinano la preda, restando assolutamente invisibili sotto le acque. Poi, una volta che i malcapitati se ne rendono conto, generalmente è troppo tardi.

34

I leopardi sono predatori che prediligono vivere e cacciare in modo solitario

Generalmente i leopardi vivono da solitari oppure con la loro giovane prole. Essi presentano una diversità rispetto ai leoni. In questi ultimi predatori, infatti, se un solo membro del gruppo riesce ad uccidere una preda, questa diventa banchetto per tutto quanto il branco. Nei leopardi, invece, se la loro caccia non è vittoriosa, nessun altro animale della stessa razza provvederà per loro, patendo così la fame molto spesso per giorni e giorni. Il leopardo ha dalla sua parte una velocità molto elevata, e soprattutto una leggerezza del corpo.

Continua la lettura
44

Il nandù vive in gruppi di 30 esemplari adulti, mimetizzato nell'erba, nelle zone del sud America

L'ultimo di questi tre animali ad apparire nella guida che stiamo trattando è il nandù. In buona sostanza, quest'ultimo rappresenta l'equivalente americano dello struzzo europeo ed africano, ed è un uccello dalla storia molto antica che popola la savana sud-americana. A differenza dello struzzo, il nandù presenta una vista maggiormente acuta, e riesce a scorgere il pericolo da molto lontano. I nandù vivono in gruppi di trenta esemplari adulti, mentre i vecchi vengono lasciati soli, alla loro sorte. Le pampas costituiscono l'habitat prediletto dall'uccello, in cui la vegetazione selvaggia gli consente di mimetizzarsi e di nascondersi, accucciato sotto l'erba.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Come riconoscere un Oritteropo

Quest'oggi, vorrei presentarvi un simpaticissimo mammifero non molto conosciuto: l'Oritteropo. Questo curioso animale vive nell'Africa centromeridionale, e guardandolo per la prima volta, la cosa che colpisce di più è il suo curioso aspetto: presenta,...
Altri Mammiferi

I 5 mammiferi più pericolosi

I mammiferi soprattutto i carnivori sono tra gli animali più maestosi e pericolosi dell'intera fauna terrestre. Le loro fauci con denti aguzzi e i loro artigli affilati sono il terrore delle loro prede, frutto del continuo perfezionamento dell'evoluzione...
Cura dell'Animale

5 animali da vedere in Namibia

La Namibia è uno fra i paesi africani più affascinanti: per anni parte del Sudafrica, è stato dichiarato indipendente da circa 25 e continua a mozzare il fiato a migliaia di turisti. Oltre a una vasta flora, il territorio si caratterizza soprattutto...
Cura dell'Animale

I 5 animali più longevi

La terra è un bellissimo e rigoglioso scrigno, ricco di vita perennemente in fermento e in costante crescita. Anche se attraverso il tempo l'uomo è riuscito a evolversi, pretendendo lo scettro di "animale" più intelligente, esistono in natura creature...
Altri Mammiferi

Gli elefanti africani: caratteristiche

L'elefante africano è il più grande animale terrestre presente sulla nostra terra. Lungo in media circa 3-4 metri, può arrivare fino a 7,5 metri, è alto dai 2 ai 4 metri al garrese, può pesare fino alle 6 tonnellate e vivere fino a 80 anni. Oltre...
Altri Mammiferi

Tutto sul leopardo

Il leopardo rappresenta senza dubbio una delle specie animali più affascinanti che ci siano. Questo animale appartiene alla famiglia dei Felidi e naturalmente si può trovare soprattutto in Africa e in Asia. Nella seguente guida pertanto verrà esposto,...
Cura dell'Animale

Come avviene il fenomeno della migrazione degli animali

La migrazione rappresenta uno spostamento di un qualsiasi essere, da quella che è la sede abituale verso un'altra, che risulti essere più congeniale ed adeguata a delle nuove necessità. Il fenomeno della migrazione caratterizza molte specie animali...
Volatili

Come Trovare Un Nandù

Il Nandù non è altro che un grosso uccello molto simile agli struzzi per la sua fisionomia. Può facilmente raggiungere il metro e mezzo di altezza e i 25-30 chilogrammi di peso. Si tratta infatti del più grande uccello che è possibile trovare in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.