I 10 uccelli più grandi del mondo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In natura, quotidianamente, si osservano piccoli volatili, dai colorati piumaggi e cinguettii celestiali. Nel mondo, però, esistono uccelli dall'apertura alare straordinariamente ampia. Possono raggiungere grandezze superiori all'uomo! Questi esemplari popolano i cieli dell'Amazzonia, del Sud America, dell'Australia, dell'Africa e dell'Asia Orientale. Purtroppo, però, alcune specie sono in via d'estinzione. Sei curioso di conoscere i 10 uccelli più grandi del mondo? Eccoli in rassegna.

27

Occorrente

  • Spirito d'osservazione
37

Iniziamo subito questa classifica degli uccelli più grandi del mondo con lo Struzzo. La sua considerevole altezza, può raggiungere e superare i 2 metri. Oltre che grande è anche molto veloce, raggiungendo i 70 km orari. Un altro particolare uccello è l'Emù, originario dell'Australia. Leggermente più piccolo dello struzzo ma altrettanto veloce, raggiunge senza problemi i 55 km orari. È ora la volta degli uccelli molto, ma molto grandi. Il Condor delle Ande pesa dai 13 ai 15 kg. L'apertura alare tocca i 3 e 3,2 metri per 1,2 metri di lunghezza corporale. Purtroppo, questi uccelli rischiano attualmente l'estinzione.

47

L'Albatros possiede l'apertura alare di gran lunga superiore a tutti. Vive e nidifica prevalentemente sulle coste dell'Oceano Pacifico. Il Marabù di Giava è un altro uccello dalle dimensioni davvero notevoli. L'altezza può variare dai 110 ai 120 centimetri con un'apertura alare di 210 centimetri. Il primato però spetta al Marabù Maggiore con i suoi 150 centimetri di altezza ed i 250 di apertura alare. Tra gli uccelli più grandi del mondo, si colloca l'Aquila di Mare o dalla testa calva. Questo uccello ha dimensioni corporee nella norma, ma le sue ali lo contraddistinguono dagli altri. Spiegate, raggiungono anche i 3 metri di larghezza.

Continua la lettura
57

Il Pellicano è sicuramente l'uccello più buffo di tutta la lista, ma dalla considerevole apertura alare. Il suo becco può raggiungere una lunghezza di ben 40 cm. Al suo interno possiede una sacca, che può contenere ben 13 litri di cibo. Anche la Sula potrebbe rientrare nella nostra lista. La sua apertura alare può misurare anche 180 centimetri; questo uccello molto chiassoso effettua tuffi in mare da un'altezza di ben 40 metri. Chiude la classifica un ospite spettacolare: il Gufo Reale. Noto anche come Bubo bubo è un infallibile predatore dei cieli. Alto quasi 80 centimetri, vanta un'ampiezza alare di 2 metri. Contrariamente a quanto si pensi, è un peso piuma. Le femmine, esemplari in genere più grandi, pesano 4,5 kg. Questi erano i 10 uccelli più grandi del mondo!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Alcuni Parchi Nazionali ospitano rapaci dall'apertura alare straordinaria. Prenota una visita gidata per osservarli da vicino ed ammirare le loro acrobazie in aria
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Airone: le differenti specie

L'airone è un uccello della famiglia degli ardeidi dell'ordine dei Pelecaniformes. Il nome di questi uccelli, secondo la leggenda narrata da Ovidio, viene dalla cittadina di Ardea, dalla quale un airone spiccò il volo dopo che Enea la distrusse completamente....
Volatili

Curiosità sull'albatro

L'albatro (famiglia Diomedeidae) è un grande uccello marino dal piumaggio candido e il becco uncinato. Prima di svelarvi le principali curiosità sull'albatro, ve lo presento. La sua famiglia comprende 21 specie, che in totale popolano vaste aeree oceaniche...
Volatili

Il grifone dell'Himalaya

Il mondo come ben sapete è caratterizzato da sempre da milioni di dialetti, lingue, usi e costumi, ma anche da molteplici razze di animali e volatili. Tra di esse c'è Il Grifone dell'Himalaya. Esso è un avvoltoio del Vecchio Mondo della famiglia degli...
Volatili

Come riconoscere il rondone

Il rondone fa parte della famiglia degli Apodiformi (ordine di classe degli uccelli) e si trova comunemente nella Penisola Italiana da Marzo-Aprile fino a Ottobre-Novembre. Le specie individuate precisamente in Italia sono il rondone comune, pallido e...
Volatili

I volatili più longevi al mondo

Tra i primati che si possono rilevare in natura uno dei più interessanti riguarda la longevità, argomento che affascina da sempre scienziati e filosofi. Questa volta ci soffermiamo sui volatili più longevi al mondo, tenendo conto che la media per queste...
Volatili

Come Trovare La Nitticora

In questa guida, vogliamo parlare di come poter trovare la nitticora, per cercare di ammirarne tutto il suo splendore. Cercheremo di decicare interamente questa guida, alla scoperta di questo uccello, veramente speciale e diverso dal comune. Iniziamo...
Volatili

Come riconoscere un'upupa

L'upupa è un meraviglioso uccello di medie dimensioni, che presenta il becco lungo e sottile, ma ciò che lo caratterizza per poterlo riconoscere è il piumaggio formato da un ciuffo di penne sul capo. Il nome di questo animale rappresenta un'onomatopea...
Volatili

Uccelli: guida alle specie protette

Ci sono oltre 250 specie di uccelli selvatici che sono a rischio estinzione, e per questo motivo sono considerate specie protette. Pertanto, è un reato intenzionalmente o incautamente: uccidere, ferire o catturare un uccello selvatico; danneggiare, distruggere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.