I cibi da non servire al proprio coniglio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il coniglio è uno degli animali più delicati che sia. Allevare un coniglio non è affatto semplice, questo perché l'animale richiede particolari attenzioni ed è molto facile che si ammali. In primis occorre tenere il coniglio sempre pulito e in secondo luogo occorre nutrirlo con gli alimenti giusti. C'è bisogno quindi di una conoscenza approfondita dell'animale. Oggi vi daremo qualche consiglio a riguardo, in ogni caso, rivolgetevi ad un veterinario specializzato per approfondire dettagliatamente l'argomento. In questa guida vedremo quali sono i cibi da non servire al proprio coniglio.

27

Occorrente

  • Erba
  • Fieno
  • Molte verdure
37

Preservare la dentatura del coniglio

La prima cosa da tutelare sono i suoi dentoni. Il coniglio ha due grandi incisivi che gli permettono di rodere qualsiasi cosa e questi crescono per tutta la sua vita anche se restano sempre della stessa lunghezza. Infatti grazie alla sua attività di roditore "consuma" i suoi denti mantenendoli della lunghezza naturale. Ma il coniglio ha anche dei denti interni che crescono sempre, come gli incisivi. Siccome l'erba contiene molecole di silice anche questi denti interni si consumano e quindi grazie al continuo masticare rimangono di lunghezza costante.

47

Non servire cibi preconfezionati

Come si è capito al coniglio occorre somministrare alimenti non troppo ricchi di calorie e poveri di calcio altrimenti si altererebbe la sua dentatura. Un coniglio selvatico mastica molte ore al giorno, ma se riceve un'alimentazione troppo ricca e poco abrasiva, quando arriverà all'età di circa due anni, avrà dei problemi molto seri. Non date da mangiare cibi preconfezionati perché può succedere che alla prima visita di controllo avrete un coniglio grasso, con poca calcificazione nei denti che saranno più lunghi del normale. La conseguenza di un'errata alimentazione potrà provocare anche la formazione di ascessi dentali che si potranno curare solo intervenendo chirurgicamente e con lunghe terapie antibiotiche. Gli ascessi dentali sono provocati principalmente dai fioccati e dai semi che causano l'allungamento delle radici dei denti.

Continua la lettura
57

Servire alimenti come erba e fieno

Ma una sbagliata alimentazione non solo influenza i denti ma anche l'apparato digerente del coniglio domestico. L'apparato digerente del coniglio è destinato ad assimilare l'erba che è povera di calorie ma ricca di fibre. Il coniglio, diversamente dall'uomo, ha molto sviluppato l'intestino cieco e il colon ed è per questo motivo che riesce a ricavare vitamine dall'erba grazie ai batteri che vivono al suo interno. Il coniglio ha bisogno di mangiare una fibra grossolana adatta a lui e questa è tipicamente contenuta nel fieno.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non dare mai da mangiare prodotti studiati per i conigli da allevamento
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Le più comuni patologie del coniglio

I conigli sono come gli esseri umani soggetti a varie patologie talvolta gravi e serie, che tuttavia si possono prevenire e curare. Alcune sono dettate da specifici fattori esterni, ed altri associabili invece a vere e proprie malattie. A tale proposito,...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella cura del coniglio

In Italia, al terzo posto tra gli animali domestici più diffusi, dopo cane e gatto, si trova il coniglio. È proprio così: sono in molti tra i nostri connazionali a scegliere questo buffo animaletto, che appartiene alla famiglia dei leporidi, come animale...
Cura dell'Animale

Come capire se il coniglio sta male

Negli ultimi anni, oltre ai cani e ai gatti, anche i conigli (in particolare quelli nani) si sono ritagliati uno spazio importante all'interno delle abitazioni di molti italiani. Sono i bambini ad innamorarsi di tali animali, grazie soprattutto alla morbidezza...
Cura dell'Animale

Coniglio: i cibi da evitare

Ogni animale merita di avere le giuste attenzioni. Esso non è un giocattolo o un pupazzo e per questo bisogna prendersene cura in tutto e per tutto, incominciando dalla dieta. Un po' di attenzione nelle scelte alimentari, infatti, farà la differenza...
Animali da Compagnia

Cosa fare quando il coniglio non mangia

Il coniglio è un animale molto delicato, che bisogna tenere costantemente sotto controllo. Nel momento in cui esso non mangia, è meglio recarsi presso il proprio veterinario di fiducia. Non attendete una diagnosi veloce. Di fatti saranno necessarie...
Cura dell'Animale

Come riconoscere se il tuo coniglio nano sta bene

Il coniglio nano è ormai diventato a tutti gli effetti un animale domestico, ma pochi sanno che questo piccolo leporide è molto più delicato di un cane o un gatto. Se deciderete di adottarne uno, sarà bene considerare che necessiterà di molte cure...
Cura dell'Animale

Come misurare la temperatura di un coniglio

Quella di avere un coniglio come animale domestico è ormai diventata una vera e propria moda. È necessario ricordarsi che un animale domestico rappresemta un essere vivente a tutti gli effetti. E in quanto tale necessita di una buona dose di impegno...
Animali da Compagnia

Come creare giochi fai da te per il coniglio

Il coniglio è un piccolo animaletto domestico che, pur sembrando un po' timido, può rivelarsi essere un simpaticissimo compagno di giochi. Il coniglio, infatti, è un animale che risponde molto bene ed attivamente agli stimoli a cui lo si espone, ad...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.