I principali insetti con 4 ali

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'ordine degli imenotteri comprende molte specie di insetti e tra questi la maggior parte presenta quattro ali sul dorso. La parola imenottero deriva infatti da Hymen, ossia membrana, quella che forma le ali stesse di questi insetti. I benefici di questa caratteristica variano da specie a specie, ma in linea di massima stabilizzano il volo e rendono l'animale più rapido nei movimenti. Andiamo dunque a vedere quali sono i principali insetti con quattro ali e le caratteristiche che li contraddistinguono.

26

Libellule

Se si pensa agli insetti con quattro ali il primo che viene in mente è sicuramente la libellula. Questo animale è un vero acrobata dell'aria, in grado di spostarsi velocemente in qualsiasi direzione e di rimanere stabilizzato in volo restando pressoché immobile. Questa stabilità è data dalle loro 4 ali, che, a differenza di quelle degli altri insetti, possono essere mosse in maniera deltutto indipendente l'una dall'altra. Questa caratteristica permette all'insetto di avere numerosi vantaggi di movimento, ma ad un prezzo, volare a basse quote.

36

Api

Le ali delle api sono costituite da due lamine membranose attaccate tra loro e, a differenza di quanto si possa credere, sono quattro e non due. Il paio di ali anteriore dell'animale è decisamene più grande di quello posteriore e, quando l'ape non è in volo, copre il paio posteriore, dando l'impressione che siano solo due. La particolare attaccatura delle ali permette all'insetto di essere più stabile e rapido in volo, contrastando la resistenza dell'aria.

Continua la lettura
46

Farfalle

Un altro insetto le cui ali sono famose in tutto il mondo è la farfalla, con i suoi magnifici colori e le sue sfumature. Con le sue ali la farfalla non solo è in grado di muoversi più velocemente di molti altri insetti che ne sono sprovvisti, ma anche di trovare un partner per l'accoppiamento in modo più efficiente. Ma oltre alla funzione motrice delle ali esse svolgono anche un' importantissima funzione di difesa contro i predatori. Esse infatti possono essere utilizzate per confonderli, simulando altri animali velenosi, oppure per mimetizzarsi ai loro occhi.

56

Coleottero

Un altro insetto che dispone di quattro paia di ali è il coleottero. Questo tuttavia si differenzia dai precedenti per l'utilizzo che ne fa. Infatti la ali anteriori, chiamate elitre, sono divenute dure a hanno lo scopo di proteggere la parte posteriore del corpo, che presenta anche le ali atte al volo. Nel momento in cui l'insetto si alza in volo scopre le elitre per permettere alle ali posteriori di muoversi e all'animale di volare.

66

Vespa

Anche la cugina più stretta dell'ape, la vespa, dispone di due paia di ali. Quelle anteriori, più grandi, servono per la velocità e per l'aerodinamicità, mentre quelle posteriori per stabilizzare l'insetto. Tuttavia non tutte le tipologie di vespe dispongono di due paia di ali. A differenza delle api, quando le vespe non sono in volo, le tengono spiegate sul dorso e questo è utile anche per distinguerle.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come nasce una farfalla

La farfalla è un insetto che appartiene all'ordine dei Lepidotteri. Il suo corpo è diviso in tre parti: testa, torace e addome. Ha quattro ali, sei zampe e due antenne posizionate proprio sul capo. È inoltre dotata di una piccola proboscide con la...
Invertebrati e Insetti

L'allevamento dell'insetto foglia

Al giorno d'oggi sempre più persone si dilettano ne l'allevamento di specie animali molto particolari. Da chi si limita ad avere i classici animali da compagnia, a chi preferisce avere in casa serpenti delle più svariate dimensioni e pericolosità....
Invertebrati e Insetti

Come Allevare Un Bombyx Mori Per Ottenere Il Filo Da Seta

In questi tempi di crisi enorme, la produzione propria delle materie prime è importante per risparmiare molto: avendo le conoscenze giuste, il materiale necessario ed un'ottima pazienza, riuscirete ad ottenere degli incredibili successi. Una cosa che...
Altri Mammiferi

Come Riconoscere Il Grillo Talpa

Il grillo talpa è un insetto appartenente alla famiglia dei Gryllotalpidae. Viene considerato come un animaletto dannoso per i terreni coltivati a prati e per gli orti: questo accade perché l'insetto scava delle gallerie sotterranee che danneggiano...
Invertebrati e Insetti

Come identificare i vari tipi di formiche

Al pari di api e vespe, le formiche rientrano nella categoria degli insetti imenotteri. Come tutti gli altri appartenenti a questa categoria, tutte le formiche possiedono 3 paia di zampe e un corpo che può essere sezionato in testa, torace e addome....
Invertebrati e Insetti

Tutto sulla farfalla cobra

La Farfalla cobra è una grande falena appartenente alla famiglia delle Saturniidae, composta da più di 1800 specie. Questa farfalla, nota anche con il nome di Attacus atlas, è molto diffusa nelle foreste tropicali e subtropicali del Sud-Est asiatico,...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere una zanzara tigre

La famigerata zanzara tigre, la quale ci fa visita puntualmente ogni anno con la bella stagione, pare provenga dal continente asiatico. Individuare questo tipo di insetto è piuttosto facile, considerando la sua caratteristica colorazione. Purtroppo però...
Invertebrati e Insetti

Come difendersi dalla vespe

A volte, i momenti di relax vengono guastati da vari insetti molesti, che possono tramutare le nostre vacanze in un vero inferno. Infatti, l'aria è piena di zanzare, che hanno la nomina di pungere le persone durante il loro riposo notturno, sebbene la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.