Le caratteristiche dell'upupa

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il nostro pianeta ci offre ogni giorno un magnifico spettacolo, i chi protagonisti sono tutti gli esseri viventi che lo popolano. I volatili, in particolar modo, presentano delle caratteristiche davvero uniche. Si adattano ad ambienti di ogni tipo e i loro comportamenti sono oggetto di studio da parte di molti biologi. Alla famiglia degli uccelli appartiene l'upupa. Tramite la scienza del birdwatching, che consiste nell'osservazione del comportamento dei volatili, possiamo individuare e analizzare nel dettaglio le caratteristiche dell'upupa. Vediamo dunque come occorre agire nei passi seguenti.

27

Occorrente

  • Interesse verso il mondo degli uccelli
37

Specie e caratteristiche dell'upupa

L'upupa è l'unica specie rimasta in vita che appartiene al genere omonimo. Tempo fa esisteva un'altra specie, l'Upupa antaios. Meglio conosciuta come Upupa gigante, questo animale piumato ha ceduto all'estinzione intorno al XVI secolo. Attualmente vengono elevate al rango di upupa altre due sottospecie. Precisamente si tratta dell'upupa africana e dell'upupa marginata. La classificazione di tali esemplari è però oggetto di dibattito tra i vari esponenti del mondo scientifico. L'upupa presenta un piumaggio piuttosto appariscente. La sua colorazione tende ai toni del rosso e del giallo sul capo e sul petto. Sulle ali, invece, è presente un bellissimo contrasto di bianchi e neri.

47

Individuazione di un esemplare di upupa

Riconoscere l'upupa è abbastanza semplice, anche perché il lungo becco lievemente arcuato e la cresta presente sulla testa lo rendono inconfondibile. Individuarne un esemplare nel cielo però risulta davvero complicato, in quanto tale volatile ha una natura piuttosto schiva. L'upupa adora le zone soprattutto miti e si presenta in una vasta superficie comprendente l'Asia, l'Africa e parte dell'Europa. L'upupa tende comunque a migrare soltanto nelle aree temperate, spostandosi in modo da seguire la bella stagione. La sua lunghezza varia tra "25 cm" e "32 cm", la propria apertura delle ali raggiunge i "48 cm" ed il suo peso non supera gli "89 gr".

Continua la lettura
57

Comportamenti dell'upupa

L'upupa svolge le proprie attività durante il giorno (soprattutto nel pomeriggio), dedicandole quasi totalmente alla caccia degli insetti di piccole dimensioni. L'upupa fa solitamente dei bagni solari e dei bagni di sabbia. Nel primo caso l'uccello si appiattisce al suolo, aprendo le ali e conducendo la testa verso l'alto. Questo comportamento si pensava fosse un atteggiamento difensivo contro i predatori (come i volatili rapaci), i quali venivano disorientati dall'esistenza delle bande nere e bianche delle ali. In realtà la seguente posizione serve specialmente a beneficiare al meglio degli effetti positivi dei raggi del Sole. Nel secondo caso invece l'upupa arruffa le sue penne ai bordi delle strade sterrate.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Studiare le caratteristiche dell'upupa, essendo davvero interessanti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

I volatili più rari al mondo

Osservare i volatili in natura o birdwatching, è un hobby. Di uccelli ne esistono milioni di tipi e specie diverse. Alcuni di questi volatili sono tra i più rari al mondo. Riuscire a scovarli e fotografarli può diventare un'impresa molto ardua. In...
Volatili

I volatili più longevi al mondo

Tra i primati che si possono rilevare in natura uno dei più interessanti riguarda la longevità, argomento che affascina da sempre scienziati e filosofi. Questa volta ci soffermiamo sui volatili più longevi al mondo, tenendo conto che la media per queste...
Volatili

Come prendersi cura di una cocorita

La cocorita, detta anche parrocchetto ondulato, è un uccello domestico appartenente alla famiglia degli Psittaculidi adatto a chi desidera una compagnia piacevole nella propria casa, ma che non può sostenere per diversi motivi (spazio, mobilità o altro)...
Volatili

Come Riconoscere Il Tucano Toco

Il mondo animale è uno spazio che viene ammirato da bambini e adulti di ogni età ma non tutti sono in grado di dargli un nome e capire il loro habitat. Come riconoscere il Tucano Toco non è difficile per gli amanti della fauna, uomini esperti che non...
Volatili

Come realizzare una voliera

Una voliera per i proprio uccelli rappresenta, sicuramente, un ambiente più adeguato nel quale è possibile trascorrere la loro esistenza rispetto ad una semplice gabbia. La differenza sostanziale tra la voliera e la gabbia è naturalmente costituita...
Volatili

Come proteggere la voliera dal freddo

All'arrivo dell'autunno, chi possiede una voliera e la tiene all'aperto deve preoccuparsi del freddo. La domanda fatidica è: i piccoli pennuti possono rimanere all'aperto? Di solito la risposta è sì. Pappagalli, canarini e altre specie riescono ad...
Volatili

Come allevare i pavoni

I pavoni sono tra gli animali da cortile più inusuali! Eppure i pavoni incarnano la bellezza e la regalità. Non a caso li definiscono "i re fra gli uccelli". La storia del pavone si intreccia con quella dell'Impero Macedone. Fu infatti Alessandro Magno...
Volatili

Come realizzare una camera calda per uccelli

Per chi ha in casa dei volatili sa benissimo che un elemento che di certo non potrà mancare è la tanto cara camera calda per uccelli. Questa sorta d’incubatrice è molto importante e deve essere sempre presente. I pappagalli, ma anche altri uccelli,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.