Le specie più grandi di cavallette

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le cavallette, conosciute anche come locuste, sono degli insetti solitamente di terra. Possono comunque compiere dei salti e dei voli. Posseggono un paio di corte antenne sulla testa. Ai cui lati emergono due occhi grandi per l'individuazione e l'ingrandimento delle immagini. Le cavallette usano le antenne per l'orientamento, per l'odorato e per il gusto. Sono prive di orecchie, ma dotate di tre paia di zampe. Le prime due paia servono per il loro movimento. Mentre l'ultimo, con la presenza di un vistoso femore, è utile per saltare. Le cavallette, nutrendosi esclusivamente di vegetali, sono famose per le loro invasioni sulle coltivazioni. Soprattutto quando sono in fase migratoria. Ad esempio la loro devastazione, citata dalle Sacre Scritture come una delle sette piaghe d'Egitto. Le specie più rappresentative di cavallette sono quelle nane e quelle giganti. Fra queste ultime, vedremo qui di seguito quelle più grandi.

26

Cavalletta gigante malese

Quelle malesi si possono ritenere le cavallette più grandi di tutto il pianeta. Questa specie vive soltanto in Malesia. In questo caso, il loro nutrimento si compone di soli insetti. Le misure superano di poco quelle della mano di un uomo adulto. Si presentano sul dorso come una larga foglia verde, per mimetizzarsi.

36

Cavalletta gigante europea

La Cavalletta gigante europea, detta anche "Saga" o "Stregona dentellata" è la specie più grande in Europa. Le femmine raggiungono finanche otto centimetri in lunghezza. Oltre ad ulteriori quattro centimetri, per il sistema di deposizione delle uova, di forma allungata. Si presentano in colore verde, ma a volte bruno, con delle evidenti strisce bianche e rosa ai lati. Posseggono un capo allungato, al cui vertice si elevano le antenne. Poiché mancano di ali, in compenso hanno zampe molto sviluppate. Questa specie vive in ambienti aperti ricchi di cespugli e di erbe. Soprattutto nelle zone mediterranee di bassa quota.

Continua la lettura
46

Locusta egiziana

Anche le locuste sono delle specie di cavallette. In particolare la Locusta egiziana si presenta con grandi dimensioni. Sono un tipo di cavallette diffuse nel nord Italia e nelle isole. Le femmine misurano fino a sette centimetri. Sono riconoscibili sia dalle misure che per la cresta colore arancio sulla prima parte del petto. Inoltre mostrano degli occhi dotati di linee bianche e nere in verticale. Vivono in zone soleggiate, posizionandosi su alberi e cespugli. Si alimentano soltanto di foglie. Le Locuste egiziane sono solitarie, quindi non dannose per la vegetazione. Svernano vicino alle abitazioni, nelle zone più riparate.

56

Cavalletta dei Maori

Le Cavallette dei Maori, dette pure "weta gigante", sono presenti in Nuova Zelanda. Hanno il nome scientifico di "Deinacrida". Che, tradotto il lingua greca, equivale a “cavalletta terribile”. Hanno un peso che può arrivare a 35 grammi ed una lunghezza fino a dieci centimetri. Alla quale si aggiunge quella delle antenne e delle zampe. Sono addirittura di misure e peso maggiori del comune passero, ma altrettanto innocue. Si tratta di una specie vegetariana.

66

Weta gigante di Little Barrier Island

La Weta gigante di Little Barrier Island è una specie di cavallette che vive sempre in Nuova Zelanda. Ma esclusivamente nell'area di Little Barrier Island. Queste cavallette si possono ritenere come gli insetti più pesanti in tutto il mondo. Con un peso rilevato intorno ai settanta grammi. Sono animali rari, dall'apertura alare nelle femmine di oltre quindici centimetri. Si tratta di cavallette molto voraci, ma non aggressive. Tranne che in situazioni di pericolo. In qualità di specie in estinzione, nel luogo si sta cercando di tutelarle.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come tenere una tarantola in casa

È nata da poco la moda di avere come animale di compagnia, generalmente considerati pericolosi, come rettili e anfibi. Rientra nella categoria rettili, la tarantola (o platidattilo muraiolo) che ormai non è insolito ritrovare in un'abitazione. Se anche...
Rettili e Anfibi

Come prendersi cura di una rana

La scelta tra gli animali domestici che decidiamo di avere in casa, può essere diversa al solito gatto, cane, pesciolino colorato o uccelli esotici; se infatti siamo alla ricerca di una compagnia un po' più particolare potremo optare per un anfibio....
Animali da Compagnia

Come tenere un procione come animale domestico

Il procione, pur essendo un mammifero, non è assolutamente da considerare come un cane o un gatto. Innanzitutto c'è da sapere che si tratta di un animale appartenente a una specie protetta, per cui è vietata sia la cattura che la detenzione anche perché...
Invertebrati e Insetti

Come Riconoscere La Grammostola Rosea

La Grammostola rosea è uno dei ragni più docili e resistenti, adatto ad essere tenuto in casa. Si tratta di una tarantola molto tranquilla, proveniente da una delle zone più aride del mondo, ovvero dalla regione settentrionale del deserto di Atacama,...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere gli insetti

Ogni giorno attorno a noi ruota un piccolo micro mondo costituito da piccole creature che si muovono e volano. Solitamente li definiamo tutti insetti senza tuttavia saperli distinguere tra loro.Se leggerai questa guida ti spiegherò in maniera semplice...
Invertebrati e Insetti

Come Riconoscere L'Insetto Foglia Gigante

L'insetto foglia gigante, chiamato anche Phyllium, è tra gli insetti dell'ordine dei Fasmidi che ha raggiunto gradi di specializzazione incredibili nel campo del mimetismo criptico, mettendo in difficoltà chiunque voglia riuscire a vederlo. Il corpo...
Invertebrati e Insetti

Tutto sulla farfalla cobra

La Farfalla cobra è una grande falena appartenente alla famiglia delle Saturniidae, composta da più di 1800 specie. Questa farfalla, nota anche con il nome di Attacus atlas, è molto diffusa nelle foreste tropicali e subtropicali del Sud-Est asiatico,...
Invertebrati e Insetti

Come identificare i vari tipi di formiche

Al pari di api e vespe, le formiche rientrano nella categoria degli insetti imenotteri. Come tutti gli altri appartenenti a questa categoria, tutte le formiche possiedono 3 paia di zampe e un corpo che può essere sezionato in testa, torace e addome....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.