Nutrie: cosa puoi dar loro da mangiare

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La nutria è un esemplare di animale che appartiene alla famiglia dei roditori, ed in gergo viene chiamato castorino. Le sue origini sono Sudamericane, e soltanto le sue ridotte dimensioni e una forma di coda particolare consentono di distinguerlo dal castoro. Questi esemplari si possono inoltre allevare in un giardino, e il loro peso varia tra i 5 e i 10 chilogrammi. Per quanto riguarda l’alimentazione, questa è sicuramente la maggior accortezza che bisogna avere affinché cresca sana. Se dunque hai intenzione di allevare delle nutrie, ecco allora cosa puoi dar loro da mangiare.

26

Le alghe

La nutria gradisce molto il cibo che si trova nell'acqua di mare come ad esempio le alghe. Da qui si evince che volendo gli puoi fornire anche periodicamente della lattuga, e tutto ciò che è simile alla suddetta insalata che cresce spontanea nel mare. Si tratta inoltre di un alimento che predilige in particolar modo poiché tende a purificargli il corpo, un po' come fanno i gatti che mangiano l'erba dei prati per svolgere la medesima azione purgativa istintiva.

36

I tuberi, le erbe e le radici

Allevare una nutria non è dunque difficile, per chi decide di farlo in un giardino di casa. Trovare ad esempio dei tuberi come le patate sia rosse che gialle oppure delle carote, significa soddisfare appieno i suoi gusti, e soprattutto evitare che possa ingerire cibi pericolosi come ad esempio buste o bottiglie di plastica così come vecchi stracci. In merito a ciò è infatti, importante sapere che la maggior parte di questi esemplari, muoiono proprio per strozzamento intestinale. Anche le erbe di qualsiasi tipo e le radici, sono alimenti che puoi somministrare senza problemi alla tua nutria.

Continua la lettura
46

Le barbabietole da zucchero e gli ortaggi

Le barbabietole da zucchero e gli ortaggi, rappresentano altri due facili alimenti che puoi trovare in un supermercato e soprattutto a costi irrisori. Da ciò si evince che per allevare una nutria contrariamente ad altri animali, non devi necessariamente recarti in un negozio di zoologia bensì fare la spesa al supermercato.

56

Il riso, il grano e la soia

Anche il cibo che mangi quotidianamente, può rivelarsi utile per darlo alla tua nutria; infatti, ad esempio quando consumi riso, grano e soia basta aggiungere un posto a tavola e regalarlo al tuo grazioso animaletto, che lo mangerà tutto senza non pochi ringraziamenti. Questi alimenti è meglio fornirglieli al naturale, quindi prima di condirli.

66

Gli animaletti

La nutria come tutti gli animali selvatici non disdegna di tanto in tanto qualche piccolo animaletto vivo. Ti basta quindi periodicamente acquistare qualche cavia, oppure se nel giardino di casa ci sono alcuni topi, allora invece di un gatto ci penserà proprio la tua amata nutria ad espletare con gusto l'operazione di pulizia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

I migliori cibi da dare a una nutria

La nutria è un animale molto simile al castoro, ed ha la capacità di vivere sia in acqua che sulla terra. Oggi nel mondo sono 13 i tipi o le specie di nutrie che sono distribuite in quasi tutti i continenti, tranne che in Australia ed Antartide. Si...
Altri Mammiferi

Come allontanare le nutrie con metodi naturali

Molti agricoltori, ma anche persone che hanno un piccolo orto in giardino, devono affrontare il problema generato dalla presenza delle nutrie. Si tratta infatti di animali, che per caratteristiche somatiche sono molto simili ai ratti, e se riescono ad...
Gatti

Come alimentare la gatta durante la gestazione

La gravidanza è un periodo delicato e meravigliosamente faticoso anche per gli animali domestici. Un aiuto valido per la futura mamma è quello di darle il giusto apporto nutrizionale di cui l'animale ha bisogno. Nello specifico, nutrie correttamente...
Pesci

Come allevare il pesce siamese combattente

Il pesce siamese combattente è di acqua dolce, e si presenta con un corpo decisamente robusto e a tratti cilindrico. Si tratta di un esemplare che come si evince dal nome stesso, è predisposto al combattimento con un altro maschio, quando la sua femmina...
Animali da Compagnia

Come allevare il topo domestico

Il ratto domestico o più comunemente topo domestico, è un piccolo animaletto della famiglia dei roditori. A differenze del topo di campagna che siete abituati a vedere, il topino domestico è di dimensioni leggermente più piccole ed ha un colore che...
Animali da Compagnia

Come allevare il topo ballerino

In questa guida dedicata al meraviglioso mondo degli animali, vedremo come allevare il topo ballerino, uno tra i roditori più simpatici e divertenti che ci siano in circolazione. Questo animaletto è particolarmente delicato ed ha bisogno di cure mirate...
Volatili

Come allevare i pavoni

I pavoni sono tra gli animali da cortile più inusuali! Eppure i pavoni incarnano la bellezza e la regalità. Non a caso li definiscono "i re fra gli uccelli". La storia del pavone si intreccia con quella dell'Impero Macedone. Fu infatti Alessandro Magno...
Volatili

Come allevare fagiani

Uno degli animali produttori di carne bianca è il fagiano, ovvero un volatile molto diffuso in Italia. Allevarlo è possibile, ma tuttavia è fondamentale ricreare un habitat naturale in cui questo esemplare è abituato. A tale proposito, ecco una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.