Rifrattometro digitale per il miele: consigli d'uso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tra gli strumenti più utili per l'apicoltore ma anche per l'appassionato fai da te, trova posto senza dubbio il rifrattometro, un oggetto digitale in grado di misurare alcuni fondamentali parametri del miele, come il grado di acqua e di zucchero in esso contenuti. In questa guida vi forniremo alcuni pratici consigli d'uso per manovrare al meglio un rifrattometro digitale per il miele.

26

Verificare la batteria

Un rifrattometro digitale, a differenza di uno di tipo meccanico, è dotato di una batteria che determina il corretto funzionamento del suo display e di tutte le altre funzioni di misurazione. Solitamente la batteria ha un grado di carica di 9v ed è inclusa nel pacchetto. Il primo consiglio è quello di verificarne la corretta carica. Una batteria poco carica, anche se funzionante, può determinare errori nelle cifre finali di misurazione.

36

Fare la calibratura

Prima di passare alle misurazioni con il vostro rifrattometro per miele è necessario effettuarne una calibratura. Questa operazione, che di solito svolge un apicoltore o comunque un esperto della materia, si effettua utilizzando acqua distillata o deionizzata come campione. Dopo di che occorre premere il tasto "cal" presente sul rifrattometro: la calibrazione verrà avviata automaticamente. Ora il vostro rifrattometro sarà pronto per esaminare il miele e tutte le sue proprietà e caratteristiche.

Continua la lettura
46

Usare la cella portacampione

Per effettuare le misurazioni del grado di acqua e zuccheri occorre sistemare all'interno della cella portacampione una piccola quantità di prodotto. Vi raccomandiamo di collocare il miele stendendolo molto accuratamente sulla cella. Qualora infatti esso avesse uno spessore troppo denso o corposo, la misurazione potrebbe incontrare delle difficoltà. Ma vi consigliamo nel dettaglio di procedere come segue: aprite la piastrina e fate cadere poche gocce di miele. Poi richiudete la piastrina e avviate il processo di misurazione.

56

Analizzare tutti i parametri

L'aspetto più utile di un rifrattometro digitale per miele è rappresentato dal fatto che esso può misurare più parametri contemporaneamente. Agite pertanto sul display per conoscere e scorrere tutte le misure analizzate. Per prime quelle relative alla quantità di zuccheri e di acqua nel prodotto. Ma non solo. Il vostro rifrattometro sarà in grado di offrirvi uno screening completo del miele, una sorta di analisi totale del suo dna. Dati che vi saranno molto utili per valutare lo stato di salute del miele.

66

Conservare lo strumento in luogo adatto

Ultimo consiglio d'uso è quello relativo alla manutenzione e alla conservazione del rifrattometro per il miele. Al termine di ogni misurazione occorre pulire con cura sia il prisma che il coperchio. La pulizia deve avvenire con un panno umido, senza utilizzare acqua. Il rifrattometro va tenuto in un luogo asciutto e lontano da fonti di calore. Si raccomanda di riporlo nell'apposita custodia dopo l'utilizzo. Ecco, in poche mosse, alcuni consigli d'uso per usufruire al meglio delle principali funzioni di questo utilissimo strumento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come misurare la febbre ai gatti

Con l'arrivo dell'inverno, non siamo solo noi esseri umani ad ammalarci, ma può succedere che anche il vostro gatto possa risentire del freddo ed avere l'influenza. Ciò può provocare in lui un aumento della temperatura corporea, ovvero la cosiddetta...
Invertebrati e Insetti

Apicoltura: come iniziare

L'apicoltura è un'attività davvero antica: abbiamo testimonianza di tale mestiere già 12.000 anni fa, come testimoniano alcune pitture rupestri, e anche il celeberrimo poeta latino Virgilio vi ha dedicato un intero libro (l'ultimo delle Georgiche)....
Altri Mammiferi

Come misurare la temperatura al cavallo

Quando un essere umano ha la febbre si procede alla misurazione della temperatura corporea. Qualora dovesse risultare elevata, è necessario assumere un farmaco adeguato per contenerla leggermente. Lo stesso processo andrà svolto nei confronti di un...
Cura dell'Animale

Come misurare la temperatura di cani e gatti

Ognuno di noi desidererebbe che il proprio animale stesse sempre bene e, fosse giovane quanto basta per muoversi e stare sempre in forma. Purtroppo però, non sempre è così. Anche gli animali si ammalano. Nella maggior parte dei casi si tratta di piccoli...
Gatti

Come misurare la temperatura di un gatto

I nostri animali domestici, specie con l'arrivo della stagione fredda, vengono attaccati da virus o patologie che irrimediabilmente innalzano la loro temperatura corporea. Da qui nasce l'esigenza di dover effettuare la misurazione di tale temperatura...
Pesci

Come misurare i litri effettivi del proprio acquario

Amate gli animali ed in particolari i pesci, e vi piacerebbe avere dentro casa un acquario bellissimo pieno di pesci tutti colorati? Dovrete subito sapere, prima di metterlo sopra ad una mensola che è molto importante fare il calcolo del peso di esso,...
Cura dell'Animale

Come allevare le api

Il miele è un dolce fluido e viscoso che viene prodotto dalle api operaie. Un alveare può produrre in un anno 29 chili di miele. Il polline è la fonte principale per lo sviluppo della regina, delle operaie e dei fuchi. Le api utilizzano il propoli...
Cani

Come scegliere il cibo per il cane

In questa guida vi parlerò, in particolare, di come scegliere il cibo per il cane perché bisogna essere davvero molto informati su come e quali cibi acquistare. Il cibo varia da cane a cane, proprio in base alla razza, al sesso e alla statura. Una sana...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.