Specie animali che depongono più uova

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se amiamo gli animali, studiare la vita ed i comportamenti degli animali si rivela un qualcosa di molto bello ed allo stesso tempo anche di molto appassionante. Tra le varie specie di animali, sono in molte quelle che depongono le uova, in questa vedremo le specie di anima li che depongono più uova in assoluto.

26

I pesci

Al primo posto di specie di animali che depongono più uova, troviamo i pesci. Tra i vari pesci, il pesce luna, è il pesce che depone più uova, nelle ovaie del pesce femmina, si possono infatti trovare fino ad un massimo di 300 milioni di uova. Tuttavia, è bene dire che nonostante l' elevato numero di uova prodotte dai pesci, sono in poche le uova che giungono a maturazione. La maggioranza delle uova infatti verrà mangiata da altri pesci predatori.

36

Le formiche

Al secondo posto delle specie di animali che depongono più uova troviamo sicuramente le formiche. Il compito di deporre le uova all' interno del formicaio, viene svolto dalla formica regina, formica in grado di deporre diversi milioni di uova. Quando le uova si schiuderanno, daranno origine a delle formiche alate, formiche che sciameranno e che daranno origine a loro volta ad altre colonie di formiche.

Continua la lettura
46

Le mosche

Altre specie di animali che depongono le uova, sono le mosche. Questi piccoli insetti sono in grado di produre ogni volta circa 500-1000 uova, le uova deposte, daranno origine a delle piccole larve, larve che una volta giunte in età adulta si trasformeranno in delle mosche. Le larve di mosca crescono con estrema veocità, si pensi che la larva impiega solamente dieci giorni prima di diventare una mosca adulta in grado di riprodursi.

56

Le zanzare

Altri insetti che producono un elevato numero di uova, sono sicuramente le zanzare. La femmina di zanzara, può deporre diverse uova non solo sulla terra ferma, ma anche in acqua o sulle foglie di piante acquatiche. Una volta che le uova vengono deposte, le piccole larve di zanzara impiegano pochi giorni prima di diventare delle zanzare adulte capaci di riprodursi a loro volta, il ciclo vitale della zanzara, varia da pochi giorni fino ad arrivare ad un massimo di 30 giorni.

66

I serpenti

Alcune specie di serpenti, ad esempio i colubri, sono in grado di produrre ogni volta circa cento uova. Le uova di serpente si formano nell' ovidotto del serpente femmina e vengono poi espulse dal serpente una volta che giungeranno a maturazione. Solitamente i serpenti depositano le proprie uova all' interno di buchi presenti nel terreno o all' interno dei buchi presenti nelle roccia, così facendo il serpente protegge la propria prole dai vari predatori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come Svezzare I Piccoli Avannotti

È sempre un momento speciale la nascita di una nuova vita, quando i vostri pesci depongono le uova e queste vengono fecondate potrete ammirare le varie fasi del suo sviluppo da molto vicino. Una volta che le uova si saranno schiuse inizierà la fase...
Invertebrati e Insetti

5 curiosità sulle lucciole

Le lucciole sono insetti coleotteri provenienti dalla famiglia Lampyridae; in Europa ne esistono tre specie delle quali due anche in Italia. Sia il maschio che la femmina della lucciola sono alati ma, mentre il primo ha un corpo più allungato, snello...
Invertebrati e Insetti

Come allontanare le formiche alate

Gli insetti, quando si avvicinano alle nostre case, risultano essere sempre insidiosi: che siano scarafaggi, mosche, formiche o zanzare, quando decidono di riempire la casa, tutto diventa un vero e proprio incubo. Anche le formiche alate rientrano tra...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere la cavalletta

La cavalletta è un insetto che può essere nocivo per l'uomo, soprattutto per i suoi raccolti.Fa parte della famiglia dei celiferi/ortotteri ed è diversa dalla locusta.La locusta è sua parente, di una sottocategoria, ma si differenzia da lei per alcune...
Volatili

Guida alla riproduzione degli uccelli

Gli uccelli sono animali semplici ma molto curiosi da osservare, da cui inoltre si può apprendere moltissimo. Molte specie sono a rischio estinzione, e per questa ragione è bene capire come evitare che ciò accada cercando di farli accoppiare nel miglior...
Volatili

Come Riconoscere L'Anatra Marzaiola

In questa guida come avrete letto dal titolo vi spiegherò in maniera semplice come riconoscere un esemplare di Anatra Marzaiola. Il suo nome italiano, deriva proprio da Marzo perché attraversa il nostro paese in questo periodo dell'anno. Appartiene...
Altri Mammiferi

Tutto sull'ornitorinco

La scoperta di un buffo animale che popolava le acque dolci dell'Australia, risale al lontano 1799, quando una strana pelle di animale venne recapitata ad un funzionario del British Museum. Nessuno fino a quel momento aveva mai visto nulla del genere,...
Invertebrati e Insetti

Come Riconoscere L'Insetto Foglia Gigante

L'insetto foglia gigante, chiamato anche Phyllium, è tra gli insetti dell'ordine dei Fasmidi che ha raggiunto gradi di specializzazione incredibili nel campo del mimetismo criptico, mettendo in difficoltà chiunque voglia riuscire a vederlo. Il corpo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.