Tartaruga d'acqua dolce: costruire un acquario su misura

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Li amanti delle tartarughe marine sono tanti e sempre di più si tende a tenere in casa come animale da compagnia un animale della categoria delle testuggini. Ebbene però bisogna sapere che anche loro hanno diritto ad un habitat naturale, o per lo meno che si avvicini il più possibile alla natura. Molte volte si vedono rilegate in piccoli acquari con piccoli elementi artificiali che riproducono in linee generali il loro ecosistema, ma anche loro hanno il diritto di potersi muovere e nuotare liberamente. Ebbene in questa guida vedremo come costruire su misura un acquario adeguato per una tartaruga d'acqua dolce, cercando il più possibile di realizzare un luogo ideale per la sua sopravvivenza.

27

Occorrente

  • 8 lastre di vetro o plexiglass con spessore di 10 centimetri e grandezza in base alle proprie misure
  • Una lastra di plexiglass di 15 centimetri per la base
  • Silicone
37

Per realizzare una vasca per tartarughe bisogna innanzitutto considerare le misure minime per un ambiente adeguato e queste possono essere di 80 centimetri di larghezza, 50 centimetri di profondità, e 50 centimetri di altezza. È chiaro che se si ha la possibilità si possono utilizzare delle dimensioni più elevate: sicuramente la tartaruga apprezzerà un posto più ampio e vario dove poter nuotare.

47

Eliminare gli spigoli taglienti dalle lastre, con della carta abrasiva per vetro o una pietra abrasiva. Pulire e sgrassare la superficie con dell'alcool e dei fogli di giornale. Asseblare le parti con del silicone cristallino. Meglio abbondare con il silicone, e ricordare di fissare, perfettamente, a "L" ogni pannello: bisogna essere il più precisi possibili. Il silicone si asciuga in 5 ore circa, ma si fissa in 24 ore, quindi poggiare degli oggetti che vi permettono di mantenere le lastre perpendicolarmente.

Continua la lettura
57

Con dell'altro plexiglass, realizzare il filtro angolare; ovvero un "L" di 16 centimetri per 16 centimetri (come altezza e larghezza), e 5 centimetri di spessore. Su questa, montare delle pareti alte 5 centimeri, per tutti e sei i lati. Innestare due lastre (una alta 5 cm e l'altre 4,5 cm) di plexiglas all'angolo della "L", come a ricavarne un cubo interno; con altre lastre da 5 cm, creare ulteriori sezioni tra altezza e "cubo", e tra lunghezza e "cubo". Forare una delle pareti del filtro angolare e fissate i filtri.
La parete piccola conterrà la pompa del riscaldatore, e quindi avrà un foro delle dimensioni del beccuccio di questa.
Incollare il tutto con la colla a caldo, e solo dopo aver verificato il funzionamento, sigillare con il silicone. Le sezioni centrali, che si sono create, saranno adibite a contenere, una spugna, a seguire i canolicchi, e dell'ovatta.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prestare attenzione nel montaggio e nell'impermeabilità con il silicone
  • Meglio utilizzare il vetro per un maggior effetto estetico
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come prendersi cura di una tartaruga d'acqua

Allevare un animale in casa, è sempre un impegno che va portato avanti con enorme passione e pazienza, per consentirgli di vivere tranquillamente ed in ottima salute, ricreando al meglio il suo habitat naturale. In questa semplice e breve guida vedremo...
Rettili e Anfibi

10 consigli per allevare una tartaruga di acqua dolce

Facilmente reperibili nei negozi di animali o nelle fiere a prezzi accessibili, le tartarughe di acqua dolce hanno origini antichissime. Una corretta alimentazione ed il rispetto delle abitudini, le rendono molto longeve. Solitamente questi rettili sono...
Rettili e Anfibi

Come nutrire una piccola tartaruga

Certamente non potete aspettarvi che le piccol diventate poi adulte vi portino il giornale o facciano la fusa, ma sono animali che riconoscono chi si prende cura di loro e le nutre, le acquatiche poi sono dei veri "motoscafo" quando lo individuano anche...
Rettili e Anfibi

Come allestire un acquario per le tartarughe

Quando si decide di prendere un animale è bene conoscere per bene tutto ciò di cui ha bisogna per soddisfare le sue esigenze. Diventa quindi fondamentale, per quanto ovviamente possibile, garantire un ambiente che possa farle crescere serenamente. In...
Rettili e Anfibi

Come controllare la crescita delle tartarughe terrestri

Per rendere il giardino più vivace, molti preferiscono allevare degli animali. Se i più diffusi sono sicuramente cani e gatti, c'è comunque una minoranza che preferisce degli animali più originali. È il caso della tartaruga terrestre. Questi animali...
Rettili e Anfibi

Come realizzare un acquario per tartarughe

Quando si decide di ospitare in casa una o più tartarughe, dobbiamo anche essere consapevoli che non potranno vivere perennemente all'interno di una vaschetta. Come tutti gli esseri viventi presenti sul pianeta, hanno la necessità di avere spazio a...
Rettili e Anfibi

Guida all’acquisto di una tartaruga

La tartaruga è diventata già da un po' di anni l'animale domestico preferito di molte persone. Grazie alla sua mansuetudine e alla totale innocuità verso l'uomo, infatti, questo rettile è riuscito a conquistarsi le preferenze di molti amanti degli...
Rettili e Anfibi

Come accudire una tartaruga d'acqua dolce

La tartaruga d'acqua dolce è un animale simpatico e tenero da tenere. Spesso però, vedendo le tartarughe in un negozio d'animali, si è tentati d'acquistarne una, spesso senza conoscere le caratteristiche e le esigenze di questo particolare e delicato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.