Tartaruga: quando non può andare in letargo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le tartarughe sono animali meravigliosi e talvolta diventano anche longevi animali da compagnia. Ogni tartaruga trascorre gran parte dell'inverno nel proprio guscio, consumando le riserve di grasso corporeo accumulate nella parte restante dell'anno. Tuttavia, quando le tartarughe non sono pronte per andare in letargo, durante il periodo invernale rischiano di perdere la vita. Per questo motivo, è fondamentale controllare se la propria tartaruga è pronta per andare in letargo oppure no. Oggetto di questa guida sarà spiegare quando una tartaruga non può andare in letargo, e quando, invece, dovrebbe andarci. Prima che questo animale vada in letargo, ci sono degli accorgimenti da prendere in considerazione, altrimenti potrebbe non sopravvivere all'inverno.

25

Tartarughe malate o ferite

Innanzitutto, occorre sapere che le tartarughe malate o ferite non possono andare in letargo perché, a causa di un forte rallentamento di tutte le attività fisiologiche durante il periodo letargico, viene rallentata anche la guarigione, rendendo quindi difficile la sopravvivenza dell'animale.

35

Simulare il loro habitat

Inoltre, le tartarughe devono vivere in un ambiente adatto, simile al loro habitat naturale. Quindi, chi tiene una tartaruga a casa deve possedere un terrario di vetro riscaldato che possa garantire la temperatura corporea ideale dell'animale per permetterne la sopravvivenza.

Continua la lettura
45

Caratteristiche del terrario

È importante che la grandezza del terrario abbia una larghezza almeno dieci volte superiore alla grandezza dell'animale.
Per garantire la giusta temperatura, sono necessarie delle lampadine da 100 watt ed è preferibile fornire luce a lampada ultravioletta, che simuli le caratteristiche di quella solare. La lampada deve essere situata solo ad una estremità della teca, in modo che venga riscaldata solo da una parte, permettendo che ci sia una zona di caldo ed una di freddo. La tartaruga deve quindi avere la possibilità di scegliere liberamente dove posizionarsi, per regolare la propria temperatura interna.

55

L'importanza di un rifugio

È bene creare due rifugi: uno posto in prossimità del punto più caldo, ed uno nelle vicinanze del punto più freddo. Per creare il rifugio si possono usare cartone e vasi di terracotta. Per le giovani tartarughe è importante ricoprire il fondo del terrario di terriccio. Per le tartarughe più anziane, che tendono a sporcare maggiormente, sarebbe meglio ricoprire il fondo del contenitore con dei giornali da cambiare periodicamente. Per assicurare la sopravvivenza all'animale, è necessario non dimenticarsi di mettere un piccolo recipiente pieno d' acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Regole da rispettare per garantire un buon letargo alla tartaruga

Le tartarughe sono degli esseri viventi che vanno in letargo ogni anno, ed in determinati periodi a seconda del luogo e del clima in cui vivono. Se dunque in casa abbiamo uno di questi esemplari, è importante consentirgli di andare in letargo, seguendo...
Rettili e Anfibi

Come preparare il tartarugaio per il letargo

Al giorno d'oggi, sono innumerevoli le passioni degli esseri umani e tra queste, è possibile trovare anche quelle per gli animali. In particolar modo, si sta sviluppando sempre di più la passione nei confronti dei rettili come le tartarughe. Come si...
Rettili e Anfibi

Come affrontare il letargo della tartaruga

Durante l'autunno e l'inverno, quando le temperature scendono a causa della più bassa irradiazione solare, molti animali vanno in letargo. In particolare i rettili hanno un calo del'attività metabolica e il rallentamento di tutte le funzioni. Anche...
Animali da Compagnia

Come allevare una tartaruga di terra in giardino

Allevare le tartarughe di terra è davvero facile con le giuste informazioni e mantenimento corretto. Il giardino è il luogo più adatto per loro, più a contatto con quello che è il loro habitat naturale. Basta avere pochi semplici accorgimenti e riuscirete...
Rettili e Anfibi

Come accudire una tartaruga d'acqua dolce

La tartaruga d'acqua dolce è un animale simpatico e tenero da tenere. Spesso però, vedendo le tartarughe in un negozio d'animali, si è tentati d'acquistarne una, spesso senza conoscere le caratteristiche e le esigenze di questo particolare e delicato...
Rettili e Anfibi

Il letargo nelle tartarughe mediterranee

Se siete degli appassionati di tartarughe o se possedete delle tartarughe mediterranee e vorreste capire un po' di più dei meccanismi che regolano il loro stile di vita, questa guida fa al caso vostro. Le tartarughe mediterranee sono tra le specie di...
Cura dell'Animale

5 regole d'oro per la cura di una tartaruga

Se abbiamo appena acquistato una tartaruga ed intendiamo allevarla, magari per tentare anche in futuro la riproduzione, è importante curarla e rispettare delle regole che seppur semplici, si rivelano importanti ai fini della sua sopravvivenza. A tale...
Rettili e Anfibi

Come allevare una tartaruga da terra

Se decidiamo di adottare una tartaruga terrestre, è importante informarsi sulle sue abitudini, le necessità, le cure, l'alimentazione e lo spazio di cui necessita. Abilissima ad arrampicarsi, è spesso orientata a tentare la fuga dalle zone protette,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.