Trucchi per gestire un cane nervoso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I cani sono animali eccezionalmente utili per gli esseri umani, da tantissimi punti di vista. Si pensi all'aiuto che possono dare in campagna, alla compagnia che donano al padrone e a chi gli sta vicino, alla guardia che possono essere capaci di fare. Tuttavia talvolta può accadere che il cane diventi nervoso e difficile da gestire. Ciò può avere differenti origini e ragioni che tuttavia esulano dagli obiettivi della seguente guida. Infatti nel seguito vediamo cinque trucchi per imparare a gestire un cane nervoso.

26

Comportatevi come il capobranco

È risaputo che i cani sono animali molto sensibili alle gerarchie. In alcuni casi, per via di determinate circostanze connesse anche alle naturali attitudini del vostro animale, esso può tendere a cercare di diventare il capobranco. Se capite che intende conquistare il predominio, è necessario rafforzare la propria superiorità nei confronti dell'animale. Siate più autoritari, fermi, sia quando gli date un ordine che quando lo portate al guinzaglio. Determinate attività devono essere eseguite solo quando voi lo desiderate, non quando lui lo richiede. Quando riconoscerà in voi il capobranco, potrete riprendere ad assecondarlo un minimo.

36

Limitate la sua possibilità di libero movimento

Il comportamento del cane quando diventa indisciplinato, inizia ad essere molto difforme fra quando è al guinzaglio e quando non lo è. In tal senso può essere importante limitare le sue possibilità di movimento, quando non è al guinzaglio. Certo non è questione semplice. Infatti i primi giorni è necessario fare attenzione ai suoi spostamenti e riprenderlo spesso. Si mostrerà reticente, ma a lungo andare riconoscerà la vostra autorità e di conseguenza anche quando sarà al guinzaglio risulterà molto meno nervoso.

Continua la lettura
46

Abituatelo alla presenza degli altri cani

Molto spesso il maggiore nervosismo del cane si presenta quando è in presenza degli altri cani. In genere quando ne avverte la presenza, inizia a puntarli. È allora opportuno avvicinarli molto gradualmente agli altri cani, cercando di trasmettergli fiducia e protezione. Come? Semplicemente accarezzandolo, facendolo sedere vicino a voi e somministrandogli qualche gustoso snack.

56

Trascorrete più tempo in sua compagnia

Il nervosismo del cane può essere connesso anche al fatto che in passato ha trascorso molto tempo con voi. Successivamente, magari per esigenze di lavoro, siete stati costretti ad allontanarvi da lui. Quindi se oggi trascorrete meno tempo in sua compagnia, cercate di invertire la tendenza. Giocate con lui, portatelo in giro qualche volta in più e coccolatelo di tanto in tanto.

66

Siate sempre coerenti

In generale, il cane è un animale che risente molto delle variazioni del vostro comportamento. È quindi necessario avere sempre un comportamento coerente. Se in passato è stato rimproverato per determinati atteggiamenti, nel caso in cui tenti di riproporli, dovrete intervenire sempre con la stessa fermezza. Regole chiare e precise, consentiranno di trasmettergli l'idea di maggiore affidabilità del proprio "capobranco".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Le più comuni patologie equine

Le patologie equine sono quelle malattie che colpiscono i cavalli tramite un vettore, come una zanzara e, successivamente, possono essere trasmesse non solo da cavallo a cavallo ma, in rari casi, anche dal cavallo all'uomo. I cavalli possono essere vaccinati...
Cura dell'Animale

5 dritte per trasportare un cane in traghetto

Finalmente andiamo in vacanza e ci portiamo dietro anche il nostro amico a quattro zampe. Per un cane, però, viaggiare non è semplice o piacevole come noi. Spesso soffre l'auto e si stressa per i cambiamenti. Oppure ha problemi a mangiare e a bere....
Cani

10 consigli per essere un vero leader per il tuo cane

I cani, come i lupi da cui discendono, sono animali che in natura si uniscono in branchi al cui interno vengono individuati i capi e vigono precise gerarchie. Al contrario del gatto, che è cacciatore solitario ed autosufficiente, il cane conserva l'istintivo...
Altri Mammiferi

Come migliorare la relazione con il tuo cavallo

L'equitazione è uno sport molto bello, permette di trascorrere delle ore all'aria aperta, a contatto con la natura, ed instaura un piacevole e stretto rapporto con il cavallo. Questo sport è ricco di qualità e presuppone una responsabilità notevole...
Altri Mammiferi

5 cibi da non dare mai al cavallo

Una dieta sana e completa è uno degli aspetti fondamentali che vanno ad incidere sulla salute e il benessere del cavallo. Il cavallo è un erbivoro e necessita di una dieta variegata e non basata solo su fieno o mangime. In base al suo dispendio energetico...
Cani

Come addestrare un Terranova

L'uomo ha da sempre avuto un feeling particolare con la natura e l'ambiente circostante, forse prima più che adesso, riusciva a sfruttare il territorio e a recuperare quanto di più prezioso una riserva, un fiume o la selvaggina poteva garantire a sé...
Cani

Cosa fare se il cane non vuole camminare

Possedere un animale domestico non è solo una meravigliosa esperienza ma anche una grande responsabilità. Esso diventa parte integrante della famiglia e, in quanto tale, deve ricevere le giuste attenzioni, affinché possa godere di ottima salute e vivere...
Gatti

Come addestrare un Bullmastiff

Se avete appena deciso di allevare un cucciolo di Bullmastiff, è importante sapere che ci sono tempi e modi ben precisi da rispettare affinché questo esemplare di cane possa essere addestrato correttamente. Si tratta infatti di un animale che essendo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.