Tutto sul Bovaro Delle Fiandre

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Bovaro delle Fiandre è una razza canina riconosciuta ufficialmente dalla FCI. Viene considerato un cane franco-belga viste le sue origini. La sua storia inizia nel 1937, anche se da tempo è presente sulle colline Belghe. Si suppone derivi da un incrocio tra il pastore della Linguadoca e l'alano spagnolo. Il nome originale è Bouvier des Flandres e, come scopriremo in questa guida, è ottimo non solo per la guardia ma anche come compagno di vita. Vediamo allora di scoprire tutto sul Bovaro delle Fiandre.

27

Occorrente

  • Certificato di iscrizione all FCI
37

Caratteristiche fisiche

Per spiegare tutto sul Bovaro delle Fiandre, dobbiamo cominciare dalle sue caratteristiche fisiche. Viene classificato come cane di taglia medio-grande. Le femmine presentano un'altezza al garrese di 59-65 centimetri. Per il maschio invece ci aggiriamo dai 62 ai 68. È un cane massiccio e forte ed il suo peso può arrivare sino ai 40 chili. Il pelo è ruvido e folto ed è sconsigliato lavarlo di frequente. Di contro, andrebbe spazzolato giornalmente. La presenza di un sottopelo, lo protegge anche nei casi in cui la temperatura risulti rigida. Il colore "ufficiale" è il grigio/antracite, anche se sono presenti anche esemplari di colore nero.

47

Carattere

Passiamo ora al carattere del Bovaro delle Fiandre. Nonostante la sua stazza, è un esemplare molto vivace e veloce nei movimenti. È un giocherellone ed adatto anche a chi ha bambini in casa. Ma non è tutto. All'aperto si rivela un ottimo lavoratore e molto legato al suo padrone. Non ama che si entri nel suo territorio e per questo è ideale anche come cane da guardia. Se abituato sin da piccolo è molto premuroso ed attento nei suoi movimenti e quindi non è di alcun pericolo per bambini o altri animali con cui è cresciuto. Da non trascurare la sua intelligenza ed obbedienza, ma anche il suo grande coraggio.

Continua la lettura
57

Allevamento

Se amiamo questa razza, possiamo anche pensare di allevare il Bovaro delle Fiandre. Basterà quindi prendere un esemplare certificato ad un prezzo che si aggira dai 500 ai 1000 euro. Per selezionare la razza dobbiamo però incrociarlo con un bovaro delle fiandre altrettanto puro. Possiamo rivolgersi ad altri allevatori oppure ad un privato. In quest'ultimo caso, assicuriamoci che abbia tutte le caratteristiche viste in precedenza. Ovviamente, non dovranno mancare tutte le attenzioni ai cuccioli e visite frequenti dal veterinario. Microchip e vaccini sono obbligatori come per qualunque altra razza, compresi gli incroci. Una volta scelto il nostro amico, non ce ne potremo più separare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Possiamo rivolgersi agli allevatori per acquistare il nostro fedele amico
  • Esistono molti siti internet dove gli amanti della razza possono scambiarsi opinioni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come curare un grande bovaro svizzero

Molte malattie e condizioni di salute sono genetiche, nel senso che si legano alla razza del vostro animale domestico. V'è un consenso generale tra i ricercatori genetici canini e i veterinari. Questo sulle condizioni descritte nella presente guida....
Cani

I migliori cani da pastore

I cani da pastore sono caratterizzati da particolari doti comportamentali e capacità operative tali da affiancare l'uomo nelle attività di allevamento. Particolarmente utili per la conduzione, il controllo del movimento del bestiame e dei fuori limite,...
Cani

I migliori cani da guardia di grande taglia

Un cane da guardia deve avere determinate caratteristiche, sia fisiche che caratteriali, in modo da ottimizzare il suo ruolo di custode. Il cane deve avere uno spiccato senso del controllo del proprio territorio. Di solito il buon vecchio cane da guardia...
Cani

5 razze di cane più idonee a fare la guardia

Abbiamo appena deciso di prendere con noi un cane ma vogliamo che sia anche un buon guardiano della nostra casa. Non è facile scegliere tra le varie razze e taglie. Il cane può essere considerato un antifurto persino migliore di quelli in vendita. È...
Animali da Compagnia

5 cose da sapere quando si acquista un cucciolo di razza

Con la globalizzazione ancora in atto, le usanze di tutto il mondo sono diventate famose; tra queste vi è sicuramente l'adottare un cagnolino e prendersene cura in modo meticoloso. Più del 60 % di loro vengono presi quando sono ancora cuccioli. Il restante...
Cani

Tutto sull'Akita

Nella guida che segue scopriremo Tutto sull'Akita. Per chi non lo sapesse parliamo di una razza canina di origine giapponese che viene utilizzata il più delle volte per andare a caccia o per fare da guardia. L'Akita è diventato celebre in tutto il mondo...
Cani

Tutto sul Mastino Tibetano

Il mastino tibetano è un cane appartenente alla categoria dei molossoidi che vede le sue origini nel territorio tibetano. Attualmente lo possiamo trovare anche in Europa, principalmente in Inghilterra, dove si trovano i maggiori allevamenti di questa...
Cani

5 dritte per allevare un pinscher

Se intendiamo allevare un cane di razza e ad esempio decidiamo di orientarci su un Pinscher, è importante sapere che si tratta di un esemplare muscoloso ed agile, potente ma aggraziato. Il Pinscher è inoltre un cane di medie dimensioni con un aspetto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.