Tutto sul gabbiano reale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Tipico della costa mediterranea, il gabbiano reale, il cui nome scientifico è Larus michahellis, è ampiamente diffuso anche nelle coste dell'Eurasia, America settentrionale, con qualche colonia sparsa lungo le coste dell'Africa nord-occidentale. Uccello dalle dimensioni medio-grandi, parzialmente sedentario e migratore, mostra caratteristiche di adattabilità alla presenza umana, tanto è vero che si riproduce e nidifica, non solo in regioni umide o in prossimità delle coste, ma anche sui tetti delle abitazioni. Di indole aggressiva, specie se si tratta di procurarsi il cibo, sfrutta la sua già nota abilità nel volo per attaccare altri volatili di dimensioni nettamente inferiori, pur di farsi cedere la preda. Attraverso queste poche righe, scopriremo tutto ciò che c'è da sapere su questo imponente gabbiano.

27

Habitat naturale

Nei tempi passati questo gabbiano abbondava presso i laghi e gli stagni dell'Europa centrale; attualmente l'estendersi dei terreni coltivati lo ha cacciato da molte località alle quali, però, ritorna al tempo della migrazione. Nell'Europa meridionale soggiorna tutto l'anno ma, dalle latitudini dell'Europa centrale, deve partire in ottobre o novembre per svernare nei paesi mediterranei. Ritorna appena fondono i ghiacci, per lo più ai primi di aprile.

37

Caratteristiche fisiche

Il gabbiano reale ha una lunghezza totale di 55/65 cm ed una apertura alare di 150 cm: ciò gli conferisce la già nota abilità nel volo nonché un'estrema eleganza nei movimenti. Da giovani, la livrea ha una colorazione bianca fittamente punteggiata di marrone. Dopo il quarto anno di vita, indistintamente, maschi e femmine, presenteranno un piumaggio praticamente identico con corpo e testa bianchi, dorso ed ali grigie (ma dalle estremità nere), zampe e becco gialli.

Continua la lettura
47

Carattere e adattamento

Il gabbiano reale è di natura prudente e sospettosa; ciononostante si stabilisce volentieri nell'immediata vicinanza dell'uomo. In tutte le località dove nidifica, o presso le sponde del mare, è considerato semi domestico. Vive in ottimo accordo con i suoi simili, pur essendo come tanti altri uccelli invidioso e avido. Con gli altri pennuti non fa amicizia facilmente e, finché può, schiva la loro compagnia e, se qualcuno gli viene troppo vicino, lo assalta vigorosamente.

57

Riproduzione

È' una specie gregaria ed è possibile avvistare numerosi stormi di colonie riproduttive anche in inverno, specie nei pressi di fonti di cibo. Nidificano su barene, isolotti e persino sui tetti delle case, ove non trovano traccia di predatori. La femmina depone dalle 2 alle 3 uova una volta all'anno, nella stagione primaverile. L'incubazione va dai 27 ai 30 giorni, di cui si prendono cura entrambi i genitori. I pulcini saranno pronti al volo dopo 40 giorni dalla schiusa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come Trovare La Nitticora

In questa guida, vogliamo parlare di come poter trovare la nitticora, per cercare di ammirarne tutto il suo splendore. Cercheremo di decicare interamente questa guida, alla scoperta di questo uccello, veramente speciale e diverso dal comune. Iniziamo...
Volatili

Come riconoscere la folaga

Gli uccelli sono una classe di vertebrati particolarmente adatti al volo, in conseguenza della trasformazione degli arti anteriori in ali. Essi sono sparsi in tutte le parti del globo, ma con aree di diffusione molto diverse da specie a specie. Alcuni...
Cura dell'Animale

Come avviene il fenomeno della migrazione degli animali

La migrazione rappresenta uno spostamento di un qualsiasi essere, da quella che è la sede abituale verso un'altra, che risulti essere più congeniale ed adeguata a delle nuove necessità. Il fenomeno della migrazione caratterizza molte specie animali...
Volatili

Come Riconoscere Il Fischione

Se siete appassionati di volatili, sicuramente sapete che esistono tantissime specie di uccelli, ognuno con una sagoma e colorazione diversa, oltre che con delle caratteristiche varie tra cui il modo di cinguettare e di nidificare. A tale proposito ecco...
Altri Mammiferi

La bathhouse: una dimora per i pipistrelli

I pipistrelli sono creature notturne davvero molto affascinanti. Diverse ricerche scientifiche hanno messo in luce di recente che i pipistrelli svolgono un ruolo molto importante in materia di ambiente come, ad esempio, quello di riuscire a tenere sotto...
Volatili

Tutto sulla civetta nana

La civetta nana appartiene alla famiglia degli Strigidae. È sicuramente il più piccolo rapace esistente sul suolo europeo. Infatti la sua lunghezza può variare dai 15 ai 17 centimetri. Mentre la sua apertura alare arriva al massimo a 35 centimetri.Il...
Pesci

I 5 pesci più strani in assoluto

Il mare è forse l'ecosistema che racchiude in sé le specie animali più strane in assoluto. Forse le grandi profondità sono i luoghi che nascondono il maggiore numero di specie dagli aspetti inusuali e apparentemente paurosi. In realtà, le loro forme...
Pesci

Come riconoscere il marlin

Il pesce marlin appartiene alla famiglia ittica degli "Istiophoridae". Ve ne fanno parte undici specie, di dominio pelagico. Ovvero quell'ambiente marino o oceanico, profondo fino a 200 metri, che arriva fino alle coste (provincia neritica). Oppure quelle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.