Tutto sul gatto Burmese

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Le origini del gatto Burmese sono ancora tutt'oggi misteriose. La prima volta che un antenato del Burmese appare in documenti antichi è attorno al '700, e viene descritto come un gatto con il pelo marrone e lucido e veniva chiamato con il nome di Sulapak. Ma la prima volta che un Burmese arriva con sicurezza nel mondo occidentale è nel 1930, grazie al signor James Thomson che portò da Rangoon a San Francisco una gatta Burmese. Il signor Thomson la presentò ad una mostra felina, ma non ebbe molto successo, poiché era vista semplicemente come un siamese dal pelo scuro. La gatta venne fatta accoppiare con un Siamese chocolat point: uno solo dei gattini mantenne i colori della madre, così i due furono incrociati e successivamente i cuccioli nati furono, a loro volta, fatti accoppiare con un Wong Mau. I cuccioli che nacquero avevano tre diverse tonalità: alcuni erano simili ai Siamesi, altri avevano mantenuto i colori della capostipite ad eccezione delle zampe che erano leggermente più scure, altri ancora avevano il manto uniformemente marrone.

24

Il Burmese è abbastanza facile da riconoscere, presenta delle caratteristiche estetiche che si possono notare immediatamente. La corporatura di questa razza non assomiglia alle altre razze orientali, che di solito sono leggeri e snelli, il Burmese è di media taglia (non troppo robusto come alcune razze europee), elegante e muscoloso. Altra caratteristica che balza subito all'occhio è la distribuzione del colore del pelo. Questo gatto non ha un manto uniforme, il suo colore base cambia di intensità, con sfumature più scure solamente sulle zampe, sul musetto ed anche sulla coda. Ricordate anche che di solito il pelo sotto la pancia è più chiaro rispetto a quello dorsale. Di solito questa razza è a pelo abbastanza corto, ma esiste anche una varietà a pelo semi-lungo conosciuta con il nome di Tiffany.

34

Generalmente l'indole del Burmese è molto tranquilla, se avete bambini questo gatto è l'ideale. Proprio per il suo carattere facile, chi ha già un cane sceglie di prendere un Brumese perché non ha problemi a fare amicizia. È una razza a cui piace molto giocare, anche in età adulta e anche dopo la sterilizzazione. Ovviamente ricordate che si tratta di un felino, anche se si affeziona molto al padrone e alla casa, è indipendente. Va molto d'accordo anche con i bambini, ma come tutti i gatti vuole essere lui a decidere quando è tempo di giocare o delle coccole.

Continua la lettura
44

Grazie alla quasi assenza di sottopelo, il Burmese necessita di poche cure. Va spazzolato di tanto in tanto con una spazzola specifica per i gatti, o se no potete usare un guanto inumidito per togliere i peli staccati. Per mantenere il pelo lucido potreste inumidire il guanto con acqua e aceto, naturalmente senza esagerare con le dosi, il pelo non deve bagnarsi, ma semplicemente inumidirsi. Per quanto riguarda le orecchie, devono essere pulite con prodotti adeguati solo se necessario. Recentemente capita molto spesso, specialmente ai gatti che escono in giardino, di prendere dei parassiti alle orecchie, in tal caso rivolgetevi ad un veterinario.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Tutto sul gatto siamese

Originario dell'Asia, il gatto siamese si contraddistingue per il suo manto particolare e i suoi bellissimi occhi blu. Ha un carattere molto particolare rispetto ...
Gatti

Le razze di gatti a pelo corto

I gatti a pelo corto sono i più diffusi e numerosi e comprendono tantissime razze famose. Il loro pelo, tipico dei gatti delle origini, è ...
Gatti

Burmilla: caratteristiche e cura

Il gatto è un animale molto bello ed affascinante. Questo splendido felino oltre ad essere un eccellente compagno di giochi ed un eccellente cacciatore di ...
Gatti

Le 10 razze di gatto più belle al mondo

Chi accoglie un gatto nella propria casa sa, quanto questi animali si integrino all'interno della vita della famiglia, divenendone un membro a tutti gli ...
Gatti

Tutto sul Siamese

Volete prendere un gatto e vi piacerebbe avere in casa quel bellissimo, affascinante ed elegante felino dal pelo chiaro e dal nasino ed orecchie sfumate ...
Gatti

Le razze di gatti a pelo lungo

Esistono una grandissima quantità di razze di gatti, che possono essere alcune a pelo lungo, altre a pelo corto, per passare alle razze che non ...
Gatti

Allevare i gatti di razza: consigli e strategie

Allevare i gatti di razza è un impegno non semplice: occorrono, oltre alla passione ed all'amore per il mondo felino, anche dei particolari accorgimenti ...
Gatti

Come far accoppiare due gatti

Lo stato di calore che determina in seguito il conseguente accoppiamento, nei gatti rispetta un determinato equilibrio che si presenta in certi periodi dell'anno ...
Gatti

Tutto sul gatto Colourpoint

Il "colourpoint" è una varietà di gatto particolare per la sua colorazione siamese. Le punte colorate, si trovano sul muso, sulle zampe, sulla coda, sulle ...
Gatti

Tutto sul Tartarugato

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di gatti. Nello specifico caso, come avrete già potuto notare attraverso la lettura del titolo della nostra ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.