Tutto sul Levriero Polacco

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Hai deciso di regalare oppure acquistare un Levriero polacco, ma prima desiderate informarvi sul suo carattere e sul suo aspetto generale? In questa guida verranno elencate tutte le sue caratteristiche principali ed il suo carattere. Infatti è essenziale cercare di conoscere al meglio il proprio cucciolo, per potergli garantire una vita serena, dignitosa e felice insieme a voi. Sono molte le informazioni necessarie da acquisire, quali ad esempio il tipo di alimentazione che il vostro simpatico amico deve seguire, le quantità più adatte al suo organismo e molte altre ancora. Continuate, quindi, a leggere questa interessante ed estremamente utile guida per apprendere in modo piuttosto semplice e veloce tutto sul Levriero Polacco.

24

Origini

Il levriero polacco, come dice il suo nome stesso, ha origini polacche e la sua presenza è stata certificata, intorno al XIII secolo. Si presume che discenda dai levrieri asiatici, più precisamente dal "Saluki", ma l'ipotesi più accertata che sia un incrocio fra un Levriero Russo ed un Greyhound. Per la sua ossatura forte, per la muscolatura netta e per la mandibola forte, veniva generalmente utilizzato in Polonia, per le battute di caccia più difficili ed anche per difendere gli umani dai pericolosi lupi. In Italia questa razza è vietata per la caccia, ma è concessa come cani da compagnia e per le esposizioni canine. Uscito da poco tempo dall'anonimato, infatti solo nel 1989, gli si è dato il riconoscimento da parte dell'FCI. Con il numero 333.

34

Sicurezza in se stesso

Il Levriero polacco risulta essere un cane molto sicuro di se, determinato, particolarmente testardo ed anche riservato. Molto abile, resistente e rapido quando compie delle azioni. Ma la cosa che colpisce di più, quanto si guarda questo cane, sono i suoi bellissimi e particolari occhi, perché ha uno sguardo molto espressivo, penetrante e piuttosto sveglio. Consigliato per chi ha dei bambini, infatti con loro è davvero dolcissimo e sopporta tutto quello che gli fanno senza mai reagire in maniera negativa.

Continua la lettura
44

Caratteristiche

In età adulta l'altezza che raggiunge il levriero polacco risulta essere per i maschi tra i 70-80 centimetri circa, mentre per le femmine tra i 68-75 centimetri ed il peso di entrambi si aggira tra i 26 e 44 Kg. Il tronco di questa razza è molto potente, pesante e con muscolatura eccezionale. La testa ed il muso, lunga e larga in mezzo alle orecchie, il suo tartufo di colore nero. Con denti completi nel numero e nello sviluppo e con una mascella molto potente. Il collo ha una lunghezza proporzionata al corpo e ben attaccata, le orecchie di solito son di media grandezza, strette ed attaccate all'altezza degli occhi. Le porta piegate all'indietro, fino a toccare il colle, invece quando è eccitato le porta avanti e ben dritte. Il colore degli occhi risulta essere variabile in base al colore del suo manto. Sono grandi ed a forma di mandorla e come detto prima, particolarmente espressivi. Presenta una spalla con una giusta inclinazione, gli arti sono in appiombo al piano orizzontale e l'andatura è molto rapida al galoppo. La sua coda è lunga e grossa alla base, ha una muscolatura eccellente e lo si trova in tutti i colori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Tutto sul Levriero Afgano

Il Levriero Afgano è un cane dalle origini molto antiche. Dal nome possiamo capire che il suo paese d'origine è proprio l'Afghanistan. Questo animale nasce come cane da caccia, caratteristica tipica di tutti i levrieri, ma oggi è famoso per essere...
Cani

Tutto sul Levriero Irlandese

Per chi ama i cani e preferisce un esemplare imponente e attivo, potrà optare per il levriero iralndese che ha il primato di essere la razza più alta al mondo. Ha bisogno di molte cure e anche di un ampio spazio vista la sua mole, ma è tra i cani più...
Cani

Tutto sull'American Staghound

L'American Staghound è un cane da caccia a vista che viene impiegato, come suggerisce il nome. Nonostante questa razza venga allevata ormai da parecchi anni, questa selezione non è una delle razze canine riconosciute dalla Federazione Canina Internazionale....
Cani

Tutto sul greyhound

Il mondo animale è ricco di esemplari unici e di ogni specie, il rispetto per loro sarà totale in quanto non hanno la parola come noi, ma hanno la sensibilità di capire chi li ama. In questa guida cerchiamo di capire tutto sulla razza canina del greyhound,...
Cani

Tutto sul segugio polacco

Il Segugio Polacco è una razza canina originaria della Polonia, classificata nel gruppo 6 della F. C. I tra i "segugi e cani per pista di sangue". Questa razza è il risultato fra l'incrocio de segugio polacco autoctono con il “Bloodhound”. La sua...
Cani

Come curare un Segugio Polacco

Il Segugio Polacco, come indica il nome, è una razza di cane proveniente dalla Polonia e solitamente è raro trovarne degli esemplari fuori dallo stato polacco. Un cane di taglia media, molto protettivo e di costituzione molto forte, il Segugio Polacco...
Cani

Le razze di cani a pelo lunghissimo

Il cane è tra gli animali domestici più amato in assoluto. Un vero e proprio amico dell'uomo, fedelissimo, giocherellone e di compagnia. Il cane necessita di tante cure e attenzioni e dobbiamo dedicargli il tempo dovuto. Loro ci ricambiano riempendo...
Cani

I 10 cani più difficili da addestrare

I cani sono, senza dubbio, i migliori amici dell'uomo. I cani si rivelano gli amici a quattro zampe più fedeli, affezionati e docili tra tutti gli animali da compagnia. Alcuni cani, però, sono molto difficili da addestrare e tendono spesso a non obbedire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.