Tutto sul Norvegese delle Foreste

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il gatto delle foreste norvegesi, detto anche: "Norsk Skogkatt" è una antica razza di gatti originaria dei paesi scandinavi. La storia del gatto delle foreste norvegesi è ricca di leggende legate al popolo dei Vichinghi. Si narra, infatti, che questo antico popolo usasse tenere in casa i gatti dei boschi vicini alle loro abitazioni e che li portasse sulle navi, durante i viaggi, come cacciatori di topi. Le prime citazioni storiche cominciano nel 1559 quando il sacerdote e naturalista danese Peter Clausson Friis, allora residente in Norvegia, divise le linci norvegesi in tre classi: la lince-lupo, la lince-volpe e la lince-gatto. Ecco perché oggi in questa guida cercheremo di capire tutto sul Norvegese delle Foreste.

27

Occorrente

  • Conoscenza della Storia
  • Conoscenza dell'animale
37

La nascita del Norvegese delle foreste nell'ambiente comune

Dopo i periodi antichi, precisamente negli anni trenta, per via della deruralizzazione dell'ambiente selvaggio, l'addomesticamento portò ad un incrocio con gatti di casa a pelo corto. Dato che il gene del pelo corto era dominante, il tipico manto Skogkatt divenne sempre più raro. Già prima della Seconda Guerra Mondiale un gatto delle foreste venne presentato in una mostra a Oslo e dopo la guerra pochi ammiratori continuarono con il piano di preservazione della razza, utilizzando i migliori e più adatti esemplari che poterono trovare; così facendo l'esemplare riusci a tornare "in parte" nell'ambiente comune.

47

Caratteristiche del gatto norvegese delle foreste

Caratteristiche del Norvegese delle Foreste. Questo animale è di taglia grande, lungo, di costituzione robusta e con solida struttura ossea. La testa è triangolare con tutti i lati uguali, fronte leggermente arrotondata, profilo dritto senza interruzioni e mento forte. Le orecchie sono grandi, larghe alla base, appuntite, con ciuffetti simili a quelli della lince e lunghi peli che ne fuoriescono. Gli occhi sono grandi, ovali, ben aperti ed obliqui e il colore varia dal verde al verde oro. Espressione attenta. Le zampe sono robuste, alte, con zampe posteriori più alte di quelle anteriori. Piedi grandi e palmati che gli facilitano gli spostamenti sulla neve, arrotondati e proporzionati alle zampe, con abbondanti ciuffi di pelo tra le dita per non sprofondare nella neve. La coda è lunga e fornita di pelo, girata all'indietro dovrebbe raggiungere almeno le scapole, ma preferibilmente il collo. Il peso nei maschi varia da 7 a 8 kg e nelle femmine dai 3 ai 5 kg.

Continua la lettura
57

Il pelo del gatto Norvegese delle foreste

Il pelo è una delle cose più importante del gatto Norvegese delle foreste. Esso si presenta semi-lungo e folto. Il sotto-pelo lanoso è ricoperto da un pelo di copertura lucido e idrorepellente che è formato da peli lunghi, grossi e lucidi che coprono la schiena sui fianchi. Un gatto in pieno pelo ha una gorgiera, una criniera completa e coperture sulle zampe posteriori. Questi animali si possono trovare in vari colori, incluse tutte le varietà di bianco. Sono escluse le somiglianze siamesi e i colori chocolate, lilac, cinnamon e fawn; inoltre nel manto è possibile trovare sempre svariate tonalità di bianco.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Alcune leggende norvegesi raccontano che Freyja, dea dell'amore, vagasse per il mondo su un carro trainato da due grossi gatti di origine norvegese, denominati gatti dal pelo lungo, il tutto per cercare il suo consorte Óðr, dio del tuono.
  • Sempre nello stesso periodo Thor fu sottoposto ad una prova di forza che consisteva nel sollevare un grosso gatto, che come indicano le immagini antiche, aveva proprio le caratteristiche dello Norsk Skogkatt. Da li divenne famoso e importante come animale.
  • È giusto sapere che i primi scrittori a fare una collezione sistematica ed una trascrizione di questi antichi animali “leggende” furono il folclorista Peter Christen Asbjørnsen ed il poeta Jørgen Moe. Nel 1835 pubblicarono una collezione di storie e canzoni norvegesi che li ha resi celebri come "I fratelli Grimm norvegesi".
  • Poco dopo nel 1912 l'artista Olaf Gulbransson fece un disegno di un grande campione tipo Skogkatt nella sua autobiografia, che raffigurava il disegno di un gatto di questo tipo. Il dipinto in questo caso però risaliva all’anno 1910.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Tutto sulla lince

La lince è un membro più grande della famiglia dei felini ed è riconoscibile grazie alla sua coda corta e per le ciocche di capelli nei sulle orecchie. Esistono tre diverse specie di lince: quella del Nord America, i cui esemplari si trovano quasi...
Gatti

Come riconoscere un gatto Maine Coon di razza

Alcuni mici sembrano veramente molto simili ed un occhio inesperto può indurre in confusione. Certo è che con queste due razze feline non è semplice scovare la verità, viste le medesime caratteristiche fisiche. In questa semplice guida imparerai come...
Gatti

Tutto sul Pixie-bob

Gli animali domestici possono essere amici inseparabili e fedeli. Essi sono in grado di riscaldare l'atmosfera dell'abitazione in cui vivono e possono dare un grande amore ai propri padroni. Se siete alla ricerca di un gatto da compagnia affettuoso, dolce...
Altri Mammiferi

Le più belle razze di orso

Uno degli animali più temuti ma al contempo amati del regno animale è l'orso. Nel pianeta terra ne esistono di diversi tipi appartententi ad ordini differenti e che presentano particolari caratteristiche diverse che li differenziano gli uni dagli altri....
Cani

Come curare un Terranova

Il Terranova è un cane di grossa taglia, forte, con spiccate attitudini funzionali, in origine impiegato come cane da lavoro per tirare le reti dei pescatori e trasportare legna dalle foreste. Molto adatto a lavorare in acqua come sulla terra, è un...
Gatti

Come addestrare un bengalese

Il gatto bengalese è una razza ibrida nata dall'incrocio tra un gatto domestico e un gattopardo. Nel 1973 il dottor Centerwall ebbe in mente di sperimentare un incrocio tra un gatto domestico e un esemplare di leopardo asiatico, in modo da rendere immuni...
Gatti

Razze di gatti giganti

I gatti sono dei felini di taglia piccola, ma alcune razze si avvicinano, per dimensioni, più a quella dei felini di taglia grande, come ad esempio il leopardo. Ovviamente parliamo solo di dimensioni, infatti, per quanto possa sembrare assurdo, esistono...
Altri Mammiferi

Tutto sul procione

Molte volte disegnato nei cartoni animati come un simpatico orsacchiotto, il procione è in realtà una specie con delle caratteristiche ben precise. La sua pelliccia assomiglia molto a quella di un orso, e il fatto che sia sempre all'opera per procacciarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.