Tutto sull'Anglo-français De Petite Vénerie

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

In questa guida vi illustriamo tutto quello che c'è da sapere sull'Anglo-Français de Petite Vénerie, una razza di segugi proveniente dalla Francia. Di questa razza di cani si contano circa un centinaio di esemplari nel nostro Paese, impiegati ancora per la maggior parte per accompagnare l'uomo nelle attività di caccia.

24

La razza di segugi Anglo-Français de Petite Vénerie è una tra quelle a cui hanno dato origine negli scorsi secoli i cacciatori francesi. Tra i progenitori compaiono il Poitevin, il Petit Gascon-Saintongeois, il Petit bleu de Gascogne a cui sono state aggiunge razze inglesi come il Beagle e l'Harrier, che possiedono una notevole potenza dal punto di vista fisico. Attraverso tali incroci si è dato origine ad un segugio di medie dimensioni, con altezza compresa tra i 48 e i 52 centimetri, armonioso ed efficace soprattutto nella caccia alla piccola selvaggine, come lepri e volpi, ma anche per la caccia al cinghiale.

34

Le caratteristiche standard di questa razza di segugi prevedono un elenco di aspetti psico-fisici, utilizzato come riferimento anche per le esposizioni canine. Fondamentalmente un cane di questa razza deve presentarsi equilibrato e di solida costruzione ma non pesante. La testa è tipicamente allungata, non troppo larga, con cresta occipitale poco marcata, muso allungato e affilato; gli occhi si presentano grandi e bruni con espressione dolce e vivace, mentre gli orecchi sono attaccati sotto il livello della linea dell'occhio e leggermente rivolti in dentro, di media lunghezza. Il corpo di questo segugio si distingue per il dorso fermo e dritto, la groppa leggermente inclinata e abbastanza lunga, il torace disteso, la coda di media lunghezza ed abbastanza sottile. Gli arti sono forti e muscolosi, mentre la pelle non presenta rughe ed è ben compatta; il pelo, infine, è corto, liscio e fitto con tonalità tricolore, bianco nero e focature vivaci.

Continua la lettura
44

Dal punto di vista caratteriale questa razza di cane si mostra resistente e tenace durante l'attività venatoria, mentre tende ad essere mite, riservato e affettuoso in casa e a contatto con il padrone. L'Anglo-Français de Petite Vénerie dovrebbe vivere preferibilmente in compagnia dei suoi simili con cui si troverebbe maggiormente a suo agio mentre potrebbe risentirne se cresciuto come unico cane. In ogni caso, pur essendo portato a svolgere attività all'aria aperta, decisamente consigliate, non è un cane che crea problemi in un ambiente domestico; anche per una questione di pulizia, il suo pelo raso può essere facilmente spazzolato senza emanare un odore particolarmente intenso. Occorre, tuttavia, prestare particolare attenzione alle orecchie pendenti che possono essere affette da otiti soprattutto in un ambiente caldo e umido.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Tutto sul Segugio Tedesco

Il segugio tedesco è un bellissimo cane di razza che, per tutti gli amanti dei cani, può essere davvero la scelta giusta per poter vivere insieme ad un nuovo amico a quattro zampe non solo di bell'aspetto ma anche dall'acuta intelligenza. Oggi vi sveleremo...
Cani

Tutto sul segugio maremmano

Il Segugio Maremmano è una particolare razza canina che appartiene precisamente al gruppo 6 secondo la Fédération cynologique internationale, cioè il gruppo che contiene al suo interno le specie dei segugi e tutti quei cani utilizzati dal corpo di...
Cani

I principali cani da caccia

Parlare di cani da caccia è molto complicato infatti, parlando di cani da caccia se ne possono trovare vari sottogruppi, negli anni le varie razze sono state distinte, ad esempio in: cani da ferma, segugi, da riporto ecc... Ormai molte di queste razze...
Cani

Tutto sul Segugio Finlandese

Ogni cane ha una sua caratteristica che lo contraddistingue in base alla razza a cui appartiene. È proprio in base a tali caratteristiche che l'uomo considera alcune di queste razze più appropriate rispetto ad altre per essere utilizzate nella caccia....
Cani

Tutto sull'american foxhound

All'interno della presente guida, andremo a sviluppare la tematica animalista, concentrandoci sul cane, il tipico amico a quattro zampe. Per entrare più nel dettaglio, tratteremo un'analisi generale relativa all'american foxhound, inserendo più informazioni...
Animali da Compagnia

Come alimentare il coniglio nano

I conigli nani sono considerati la specie più piccola di lepri sul pianeta a causa di un gene che ostacola la capacità di sviluppare la loro crescita. Ma non tutti sono uguali. Esistono, infatti, tre razze maggiormente conosciute di conigli nani: la...
Cani

Tutto sul Segugio Dell'Appennino

Come è opinione comune, il cane viene considerato come il migliore amico dell'uomo.Ogni razza canina presenta delle caratteristiche e delle peculiarità particolari soprattutto in riferimento alla costituzione fisica, al temperamento ed alle diverse...
Cani

Tutto sul Beagle-harrier

Accogliere un animale nella propria vita è un gesto nobile che richiede però consapevolezza e responsabilità. Sono esseri viventi che dovranno essere amati e rispettati fino all'ultimo giorno della loro esistenza. Non sono giocattoli da esibire e abbandonare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.