Tutto sull'orso bruno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Gli orsi sono tra le specie animali che maggiormente incuriosiscono e attirano l’attenzione degli uomini. Le loro abitudini, i comportamenti e, soprattutto, la loro indole schiva e solitaria rendono questi esseri particolarmente misteriosi e interessanti.
Una specie di orso attualmente presente in Italia, è l’orso bruno, lo si può trovare, infatti, sia sulle Alpi che sugli Appennini, sebbene il numero degli esemplari presenti sul nostro territorio sia piuttosto esiguo tanto che si parla ormai da tempo di rischio di scomparsa e siano attive parecchie campagne per preservare e salvare questa specie dall’estinzione.
L'orso bruno preferisce vivere su altimetrie comprese tra i 500 m e i 1.600 m, anche se non è difficile trovarlo anche a differenti quote.
Se siete curiosi e volete sapere tutto sull’orso bruno…continuate a leggere questa guida!

25

Le caratteristiche fisiche e comportamentali

È un animale grande e massiccio, gli esemplari maschi arrivano a pesare fino a 300 kg. È ricoperto da una pelliccia folta e abbondante che serve tenerlo caldo nei periodi più freddi e quando va in letargo. Non ha una vista particolarmente acuta, al contrario la percezione olfattiva e quella uditiva sono molto sviluppate.
L'orso bruno è generalmente un'animale solitario e non ama a stare a contatto neppure con i propri simili, dato che trova in essi degli avversari nella ricerca del cibo. Il contatto con altri orsi avviene solamente nel periodo riproduttivo, quando il maschio va alla ricerca della femmina.
Si sposta prevalentemente nelle ore notturne mentre durante il giorno è facile che faccia delle lunghe pause per riposarsi. È guardingo e diffidente soprattutto verso l'uomo. L'orso bruno non è aggressivo e attacca solo se infastidito o qualora sia in situazione di effettivo pericolo. Normalmente vive circa 25 anni, mentre in cattività può arrivare fino all’età di 40/50 anni.

35

Le abitudini alimentari e il letargo

L'orso bruno è un onnivoro, i vegetali rappresentano più della metà della sua dieta, si nutre inoltre di insetti e carne di animali già morti, difficilmente il suo nutrimento è costituito invece da animali predati.
Nelle fasi che precedono l’inverno, periodo in cui va in letargo, l’orso tende ad alimentarsi molto di più, prediligendo alimenti molto calorici e nutrienti che serviranno come bagaglio e riserva durante la lunga sosta invernale.
Il periodo del letargo (o semi-letargo, visto che può accadere che l’orso esca dalla tana in alcuni momenti, soprattutto quelli più caldi, della giornata) è compreso tra i mesi di novembre e marzo. Nei mesi che precedono l’inverno l’orso va alla ricerca di appositi rifugi oppure li crea. Tende a preferire grotte o insenature nella roccia.

Continua la lettura
45

La riproduzione

La stagione degli amori arriva a primavera e prosegue con l’inizio dell’estate. Generalmente tra maggio e luglio gli orsi si "incontrano" per la formazione delle coppie e i maschi iniziano a combattere tra loro per avere la precedenza di accoppiarsi con la femmina scelta. I cuccioli nascono all’interno delle tane dopo una gestazione di circa 8 mesi. La crescita dei piccoli è molto rapida ma i cuccioli degli orsi trascorreranno almeno due anni con la madre prima di separarsi da lei, in questo periodo apprenderanno tutto quanto sarà loro necessario quando inizierà la fase “solitaria” della loro vita.

55

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Come tenere lontani gli orsi

Gli orsi sono tra gli animali più imponenti e pericolosi e incontrarli nel loro contesto naturale è un’esperienza indimenticabile che potrebbe anche diventare terrificante se ci si avvicina troppo. L’incontro tra un orso e un uomo può essere fatale,...
Altri Mammiferi

Guida alla fauna abruzzese

Per gli amanti della natura e degli animali selvatici il Parco Nazionale d'Abruzzo rappresenta un vero e proprio fiore all'occhiello per tutto il territorio nazionale. Nato diversi decenni fa per tutelare specie animali in estinzione, con un po di fortuna...
Altri Mammiferi

Come difendersi dagli orsi

L'incontro con un orso potrebbe avvenire se ci si trova in zone dove il mammifero vive. Nonostante le probabilità dell'incontro con questo splendido ma feroce animale siano remote è una saggia precauzione, soprattutto se si è appassionati di escursioni...
Altri Mammiferi

Come fuggire da un orso

Trovarsi di fronte ad un orso, è una di quelle evenienze che ci terrorizza al solo pensiero e che nessuno di noi, vorrebbe mai sperimentare. >Va considerato che in Italia, esistono boschi e montagne, in cui gli orsi soggiornano tranquillamente: si...
Altri Mammiferi

I 10 animali più pericolosi del mondo

Delle specie solitamente ritenute tranquille, apparentemente amichevoli, in realtà possono essere letali, qualora fossero provocati dall'uomo. Tra cui 10 animali che non ti aspetteresti mai di trovare in questa guida, più pericolosi del mondo. Come,...
Altri Mammiferi

Tutto sull'orso bianco

L'orso bianco, comunemente noto come orso polare è un mammifero di grandi dimensioni che può arrivare fino a tre metri di altezza con un peso che si aggira intorno ai 500 - 600 kg. Se volete ammirarlo con i vostri occhi dovrete fare un viaggio al Polo...
Altri Mammiferi

Come Identificare Le Impronte Di Animali

Le impronte rilasciate sul terreno sono facilmente identificabili, per cui si può stabilire con assoluta certezza se si tratta di quelle di esseri umani o di varie specie animali. A riguardo di questi ultimi, bisogna però conoscere il tipo di zampa...
Altri Mammiferi

5 animali tipici dell’Europa

La fauna del pianeta è molto varia, e si contraddistingue a seconda di dove si trova ubicata. Ognuno dei 5 continenti, infatti, ci regala alcuni esemplari di animali, da quelli comuni agli esclusivi, le cui origini risalgono all'epoca dei dinosauri,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.