Tutto sulla coccinella

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il mondo degli animali è molto affascinante e racchiude un numero innumerevole di specie differenti, che hanno ovviamente delle caratteristiche tipiche. Conoscerle tutte di tutti gli animali presenti in natura è ovviamente un qualcosa di veramente impossibile. Ma comunque con un po' di studio e applicazione è possibile quanto meno studiare una specie ben precisa, in modo da avere una conoscenza quanto meno approfondita. In questa guida ad esempio avremo modo di focalizzare la nostra attenzione su una specie ben precisa davvero molto interessante e molto conosciuta, soprattutto a chi si dedica all'hobby del giardinaggio. Vedremo infatti tutto quello che c'è da sapere sulla coccinella.

24

Le coccinelle sono entomofaghe

Per prima cosa occorre indicare che la coccinella si caratterizza per la presenza di una testa retrattile, che presenta sulla sommità due antenne molto piccole. Il corpo, invece, è convesso nella parte superiore, colorata, mentre risulta piano in quella inferiore. La coccinella è dotata di ali costituite da diverse membrane che, al contrario di quanto molte persone pensano, permettono alla coccinella di volare, anche se per brevi tratti. Una caratteristica particolare delle coccinelle è quella di essere entomofaghe, ossia di avere la capacità di cibarsi di altri insetti.

34

Esistono varie tipologie di coccinelle

Tra le molte tipologie di coccinelle, quella più famosa e diffusa è certamente la cosiddetta "coccinella a sette punti", che risulta anche l'esemplare più lungo (quasi 8 millimetri) e presenta sette punti neri sul dorso rosso. Solo nel nostro Paese sono circa 100 le specie che è possibile incontrare. Mentre le coccinelle trascorrono il periodo invernale chiuse nel proprio rifugio, costituito da delle foglie accartocciate o dalla corteccia degli alberi, in quello primaverile lo lasciano per accoppiarsi. Le uova vengono deposte dall'esemplare femmina in quantità molto abbondanti sulle foglie degli alberi.

Continua la lettura
44

Le coccinelle hanno diverse armi per difendersi dai predatori

Le coccinelle hanno diverse armi per difendersi dai predatori; se vengono molestate, infatti, possono rilasciare un liquido dal colore arancione che, oltre a macchiare, ha anche un odore sgradevole per i predatori. Da sempre è diffusa la credenza che la coccinella porti fortuna; tutto nasce dal suo nome che, derivando dal greco "kokkinos", significa rosso. In antichità si credeva che il rosso fosse legato all'amore; la coccinella era legata a dei ritrovamenti di tipo amoroso. Si riteneva che chi vedeva una coccinella potesse trovare l'amore in poco tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come allevare le coccinelle

Il termine coccinella deriva dal greco "Kòkkinos" o latino "Coccinus", che significa "rosso scarlatto". È proprio da tale caratteristica che deriva il nome di tali insetti. Fin dall'antichità sono considerate simbolo di buon auspicio, reputazione dovuta...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere gli insetti

Ogni giorno attorno a noi ruota un piccolo micro mondo costituito da piccole creature che si muovono e volano. Solitamente li definiamo tutti insetti senza tuttavia saperli distinguere tra loro.Se leggerai questa guida ti spiegherò in maniera semplice...
Invertebrati e Insetti

Come si suddividono gli invertebrati

Gli invertebrati sono una categoria di animali che si accomuna in base ad una caratteristica specifica, ovvero il fatto di essere privi di colonna vertebrale e scheletro interno. Spesso, infatti, si utilizza il termine "invertebrati" senza avere ben chiaro...
Invertebrati e Insetti

Come rimuovere i bruchi tessitori dalle piante

Chi possiede un giardino di modeste dimensioni o anche un orto sa che vi è sempre presente una lotta contro i parassiti e gli insetti. Molti di questi tendono ad ammalare o addirittura far morire le piante o gli alberi su cui si appoggiano particolarmente...
Rettili e Anfibi

I 5 animali che si mimetizzano meglio

La natura, specie quella del mondo animale non finisce mai di stupire; infatti, in rifermento a quest'ultimo, è importante sapere che ci sono delle specie che riescono a mimetizzarsi talmente alla perfezione, che difficilmente è possibile individuarli,...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere una rafidia

La Natura, nella sua vastità, ci offre davvero moltissime specie di animali, piante ed insetti da cui poter attingere molte informazini utili, e alle volte ispirarsi per la vita di tutti i giorni. Osservando il comportamento di alcuni insetti, in passato...
Volatili

Come allevare un falco pellegrino

Il falco pellegrino è una delle specie della famiglia dei Falconidi, forse la più diffusa al mondo. Questo animale è conosciuto come il più veloce fra gli esseri viventi. Quando si lancia in picchiata durante le sue battute di caccia riesce a raggiungere...
Pesci

Come Riconoscere Un Pesce Pagliaccio

Il pesce pagliaccio è una specie tipica delle barrire coralline dell'Oceano Indiano e Pacifico. Solitamente, questo pesce vive ad una profondità che varia fra i 6 e i 12 metri, ad una temperatura non superiore al 28° C. La sua caratteristica è che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.