10 alimenti da non dare al proprio gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ogni persona che possiede un gatto dovrebbe prestare attenzione alla sua alimentazione. Una corretta alimentazione è fondamentale per la salute del nostro micio. Al giorno d'oggi esiste molta disinformazione per quanto riguarda quest'argomento. Il mio compito oggi è quello di stilarvi la lista dei 10 alimenti da non dare mai al proprio gatto.

26

1- IL LATTE: Ebbene sì, immagino che siate sorpresi, il latte costituisce uno dei 10 alimenti da evitare. Questo risulta uno dei più pericolosi in quanto i gatti adulti sono intolleranti al lattosio, ovvero lo zucchero del latte. Questo potrebbe causare problemi digestivi.2- AGLIO E CIPOLLE: Questi due ortaggi sono spesso presenti anche nei cibi per gatti già pronti. Essi contengono delle sostanze che danneggiano inevitabilmente i globuli rossi, causando un' anemia emolitica letale nella maggior parte dei casi.

36

3- CIOCCOLATO: Il cioccolato costituisce un veleno. Esso costituisce un alimento tossico che potrebbe alterare il sistema nervoso centrale e la circolazione. Inoltre potrebbe provocare nausea, vomito e un innalzamento della pressione.4- UOVA CRUDE: In alcune uova crude potrebbe essere presente il batterio della salmonella. Questo costituisce un rischio in quanto i gatti potrebbero contrarre la salmonellosi. Inoltre delle sostanze contenute nell'albume potrebbero bloccare l'assorbimento della vitamina B. Questo comporterebbe dei problemi al pelo e alla pelle del gatto.5- OSSA E SCARTI DI GRASSO: Le ossa, sia di piccole dimensioni che si grandi, costituiscono un grande rischio per la salute del gatto. Esse sono molto pericolose in quanto potrebbero causare soffocamenti, lacerazioni ed emorragie intestinali. Mentre gli scarti di grasso sono spesso responsabili di problemi di stomaco che si manifestano con vomito e diarrea.

Continua la lettura
46

6- UVA E UVETTA: Questi due alimenti sono pericolosi per i nostri amici felini. Si tratta di cibi che potrebbero costituire nel gatto conseguenze molto gravi che solitamente si manifestano con problemi renali e vomito.7- FRUTTA E DOLCI: Sia la frutta che i dolci potrebbero causare obesità e portare al diabete mellito.

56

8- IMPASTO CRUDO: L'impasto crudo costituisce un alimento molto pericoloso. Anche in piccole quantità rischierebbe di espandersi all'interno dello stomaco del gatto, luogo ideale per la moltiplicazione dei lieviti. Questo bloccherebbe inevitabilmente il flusso sanguigno verso lo stomaco causando problemi digestivi e respiratori. Inoltre l'elevata produzione di alcol causerebbe un'intossicazione. 9- INTEGRATORI ALIMENTARI: Uno degli errori che viene spesso commesso è quello di dare ai propri gatti degli integratori alimenti. L'aumento delle vitamine del gruppo A e del gruppo D potrebbero causare delle intossicazioni che porterebbero a degli squilibri nel metabolismo minerale del gatto.10- TONNO: Il tonno è un alimento che potrebbe alterare la quantità di mercurio presente nell'organismo del gatto. Potrebbe interessarti anche questo: http://www.robadadonne.it/44146/alimenti-pericolosi-per-il-cane/.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Altri alimenti da evitare sono: Il caffè, i cibi piccanti, gli snack salati, le bevande zuccherate ecc.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Errori da evitare nell'alimentazione del cavallo

I cavalli sono degli animali incredibilmente intelligenti. Essi possono davvero comunicare con l'uomo, trasmettendogli delle vere e proprie emozioni. Questi bellissimi animali, per essere sempre in salute, hanno bisogno di essere alimentati nel modo più...
Cura dell'Animale

5 alimenti da non dare all'iguana

L'iguana è un bellissimo, maestoso ed affascinante animale selvaggio. È possibile incontrare un'iguana in un bosco selvatico, oppure in una giungla lontana, ma alcune persone amano così tanto questo splendido animale da desiderare di tenerne uno in...
Gatti

5 consigli per far espellere al mio gatto le palle di pelo

In questa guida sono esposti 5 consigli per far espellere al gatto le palle di pelo.Il problema delle palle di pelo nasce poiché i gatti tendono ad ingerire parte del proprio pelame durante la pulizia corporea. Parte del pelo passa attraverso l'intestino....
Gatti

Gatti: come riconoscere i sintomi della nausea

Il gatto è un animale domestico indipendente ed amante del proprio territorio, anche in casa; infatti, predilige sempre gli stessi luoghi, è metodico nelle sue operazioni di pulizia quotidiana, ma è anche curioso, tanto che a volte si spinge inconsciamente...
Volatili

5 alimenti da non dare al pappagallo

La maggior parte delle persone e, soprattutto chi non ha mai posseduto un pappagallo, spesso tende a sottovalutare l'importanza della sua alimentazione. È proprio fornendo una dieta corretta e bilanciata al nostro pappagallo, che possiamo garantirgli...
Cani

10 consigli per prepararsi al parto della nostra cagnolina

Anche se si tratta di un argomento piuttosto diffuso fra i proprietari di cagnette, pochi di essi realmente conoscono il funzionamento del ciclo di riproduzione delle loro pelosette e pertanto è consigliabile comprendere bene anticipatamente lo svolgimento...
Gatti

Come affrontare l'avvelenamento del gatto

Potrebbe capitare che il nostro amico gatto, curioso com'è, si metta nei guai giocando con tutto ciò che gli capita a tiro oppure che ingerisca sostanze potenzialmente pericolose. In questi casi spetta a noi accorgerci tempestivamente dell'accaduto...
Cani

Come riconoscere se il proprio cane è affetto da Leishmaniosi

La solitudine per una persona rappresenta uno stato angoscioso e molto triste. Infatti per coloro che vivono tale stato, è consigliabile adottare un animale. L'animale più consigliato da tenere in casa per fare compagnia al padrone, è il cane. Il cane...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.