10 consigli per proteggere gli animali dal maltempo

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Se avete in casa cani e gatti, saprete quanto essi temano il maltempo. Certo, non reagiscono tutti allo stesso modo, ma pioggia, freddo e temporali sembrano proprio non andare molto d'accordo con gli amici a quattro zampe. I cani possono diventare irrequieti e timorosi mentre i gatti subiscono veri e propri stress emotivi a causa del maltempo. Se sicuramente i più esposti alle intemperie sono i cani e i gatti randagi, anche quelli che vivono tra le mura domestiche ne risentono. Ecco per voi 10 consigli per proteggere gli animali dal maltempo.

211

Tenere gli animali in un luogo caldo e riparato

Il primo consiglio per proteggere gli animali dal maltempo è quello di tenerli in casa al caldo, almeno durante i mesi più freddi. Se ne avete la possibilità trasferite le cucce all'interno dell'abitazione, così potrete star certi che i vostri cani e gatti si sentano ancor di più al sicuro e protetti e non cadano nei tipici malanni di stagione.

311

Creare dei piccoi rifugi, anche dentro casa

Il secondo consiglio è quello di creare dei piccoli rifugi dentro casa, studiati e pensati appositamente per loro. Se notate ad esempio che il vostro gatto, durante fulmini, tuoni e temporali si nasconde spesso dietro alla spalliera del letto o dentro la lavatrice, fate in modo di spostare un pochino in avanti il letto o di lasciare aperto il cestello in modo da consentirgli di trovare riparo più agevolmente.

Continua la lettura
411

Asciugare bene gli animali se si sono bagnati

Il terzo consiglio per proteggere gli animali dal maltempo è quello di asciugarli bene se hanno preso un'acquazzone. Può succedere di portare fuori il cane ed imbattersi in un classico acquazzone di qualche minuto: se accade portate subito l'animale in casa ed asciugatelo per bene, in particolare sul pelo, il naso e le orecchie.

511

In caso di neve e ghiaccio, coprire gli animali con un cappottino

Il quarto consiglio, soprattutto se vivete in zone dove l'inverno è particolarmente rigido, è quello di munire il cane o il gatto di un cappottino apposito, ogni volta che lo portate fuori per i bisogni. Questi cappottini gli impediranno di prendere freddo e gli eviteranno i tanto temuti raffreddori.

611

Riparare eventuali cucce esterne

Il quinto consiglio, se il vostro cane o il vostro gatto hanno una cuccia in giardino o all'esterno, è quello di ripararla, almeno nei mesi più freddi, sotto una tettoia o una copertura in legno, che protegga ulteriormente gli animali da freddo e intemperie.

711

Asciugare bene le zampe dell'animale

Il sesto consiglio per proteggere gli animali dal maltempo è quello di prestare attenzione alle loro zampe, specie dopo una passeggiata in un parco con l'erba bagnata o molto umida. Le zampe dell'animale devono rimanere sempre asciutte: solo così gli eviterete febbre e indisposizione. Asciugatele sempre per bene con un panno di cotone.

811

Portare l'animale dal veterinario ai primi sintomi di raffreddore

Il settimo consiglio è quello di portare subito l'animale dal veterinario non appena notate qualche cambiamento nel suo state di salute. Se vedete che il vostro cane o il vostro gatto respira più affannosamente o starnutisce in continuazione, potrebbe aver preso un bel raffreddore. Portatelo subito dal veterinario che vi prescriverà la cura più adatta e scongiurerà spiacevoli complicazioni.

911

Evitare escursioni termiche troppo forti

L'ottavo consiglio per proteggere gli animali dal maltempo è quello di evitare escursioni termiche troppo forti. Se tenete la temperature di casa a 26-28 gradi e poi fate uscire l'animale ad una temperatura esterna vicina allo zero, è normale che il vostro amico a quattro zampe si ammalerà. Cercate di non superare mai in casa i 18-20 gradi, in modo da evitargli bruschi cambi di temperatura.

1011

Dare sicurezza all'animale

Il nono consiglio è quello di dare sicurezza all'animale con la vostra presenza. Durante un temporale, se il gatto o il cane si spaventano a causa dei tuoni, coccolateli più del dovuto: fategli sentire che con voi sono al sicuro e dentro casa non devono temere nulla.

1111

Creare casette per gli uccelli o cucce di fortuna

L'ultimo consiglio, se ne avete la possibilià, è quello di creare piccoli casette in legno che diano riparo agli uccellini. Anche creare cucce di fortuna con scatoloni o cartoni aiuterà i randagi a riparsi da freddo e pioggia: i cani e i gatti della strada ve ne saranno grati!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

10 consigli per un cane stressato

È facile riconoscere un cane stressato osservando i suoi comportamenti. I sintomi più comuni sono nervosismo, atteggiamenti anomali che di solito non ha, inappetenza o caduta del pelo. Se il tuo cane è stressato puoi adottare delle misure per farlo...
Cani

Come gestire i bisognini del tuo cane

Prima di acquistare o adottare un cucciolo, informati su carattere, cure e necessità. Un cane è un grande amico. Fedele e di compagnia richiede attenzioni e trattamenti. Nei suoi primi mesi, il cane è come un bimbo, molto vivace e giocoso. Non comprende...
Cani

Come fare se il cane ha paura dei tuoni

I nostri cani sono da sempre amici fedeli in grado di starci vicino e sostenerci in qualunque circostanza della nostra vita. Tuttavia esistono alcuni particolari eventi in cui siamo noi a dover aiutare il nostro animale domestico a convivere con situazioni...
Cani

Come comportarsi quando il cane si agita durante il temporale

Il temporale per il cane è un vero e proprio incubo. L'animali non sopporta i tuoni, li teme, ne ha paura. Alcuni studi però dimostrano che questa fobia sia più diffusa solo in alcune razze, ma certo è che i cani sono animali conosciuti per la loro...
Gatti

Come aiutare i gatti randagi

Nonostante il gatto venga ritenuto un animale che ha come peculiarità la libertà e l'indipendenza, tante volte succede d'incontrare per strada delle colonie di felini che vagano alla ricerca di qualcosa da mangiare. In passato, riuscire a trovare qualche...
Cani

Come aprire un rifugio per cani

Il problema dell'abbandono dei cani è, purtroppo, ancora vivo nel nostro paese e nel mondo. Il randagismo è un fenomeno che non accenna a sparire. Così come non sparisce l'irresponsabilità e la freddezza di migliaia di padroni sconsiderati. Questi...
Gatti

Come proteggere i gatti randagi dal freddo

La stagione fredda può rappresentare un periodo veramente complicato sia per i mici di strada, che per quelli selvatici. Mentre i gatti domestici hanno una casa e un posto caldo per riposare, non è così per i gatti che vivono all'esterno e che non...
Gatti

Gatto randagio: come comportarsi

Nonostante moltissime associazioni animaliste, comunali o volontarie, facciano del loro meglio per impedire gli abbandoni questi ancora avvengono. Non tutti i randagi sono però abbandonati moltissimi animali sono infatti ancora selvatici. In questa guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.