10 pesci estinti

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Nel corso di molti milioni d'anni, la fauna ittica ha visto la comparsa e la scomparsa di molte specie diverse. I pesci preistorici erano ben diversi da quelli attuali. Il loro successo biologico ha avuto una curva prima ascendente e poi discendente. Il motivo risiede nei cambiamenti dell'ecosistema, che hanno interessato i mari come la terraferma. In pratica, le caratteristiche che hanno perfezionato per adattarsi all'ambiente a un certo punto si sono rivelate inadeguate. Per esempio per mutazioni climatiche, oppure per la comparsa di nuove specie competitive. Purtroppo, la lista di 10 pesci estinti non include soltanto esemplari preistorici. Oggi il problema è l'uomo. La pesca intensiva, la riduzione degli habitat naturali e l'inquinamento stanno riducendo pericolosamente la biodiversità, marina e terrestre. Ti incuriosisce scoprire quali specie hanno vissuto nei mari e non potrai mai vedere? Leggi oltre e ne scoprirai 10.

211

Hybodus

La lista dei 10 pesci estinti inizia con l'Hybodus. Questo pesce preistorico è uno degli antenati degli squali moderni. Lungo 2 metri, assomigliava parecchio all'attuale squalo azzurro. I ritrovamenti fossili permettono di datarne la diffusione cosmopolita fra il Permiano superiore e il Cretaceo superiore. Non era feroce come il suo successore, però. I suoi 2 tipi di denti gli permettevano di azzannare piccole prede e di rompere il guscio dei molluschi. Il grande successo evolutivo dell'Hybodus si deve al metodo di fecondazione, innovativo per l'epoca. I maschi copulavano all'interno della femmina, mentre la maggior parte dei pesci contemporanei lo facevano all'esterno. Il metodo dello squalo preistorico era -ed è- di gran lunga più efficiente.

311

Dunkleosteus

Il Dunkleosteus era un placoderma: ossia aveva il corpo rivestito, nella parte anteriore, da robuste piastre ossee. Un vero mostro, lungo fino a 10 metri e con una mascella potentissima. Nuotava nelle acque temperate, muovendosi velocemente grazie alla coda lunga e affusolata. Quando catturava le prede, ucciderle, per il Dunkleosteus, non era certo un problema. Al posto dei denti aveva delle piastre ossee robuste e affilate e il suo morso è il più potente mai comparso sulla Terra. La sua diffusione data al Devoniano superiore.

Continua la lettura
411

Platysomus

Non troppo dissimile dalla sogliola, questo piccolo pesce piatto di 20 cm è vissuto tra il Carbonifero inferiore e il Permiano superiore. Di forma discoidale, aveva la pinna dorsale e quella anale molto lunga. Si pensa che vivesse in acque poco profonde, marine e fluviali. Il ridotto spessore probabilmente gli permetteva di muoversi anche nelle scogliere. Il suo nutrimento principale era il plancton.

511

Enchodus

La lista di 10 pesci estinti prosegue con l'Enchodus, dell'ordine dei Teleostei. Questi animali marini avevano lo scheletro completamente ossificato come i pesci moderni. L'Enchodus misurava da 15 cm a 1,5 m e possedeva una forma decisamente idrodinamica. Aveva diffusione cosmopolita e risulta essere uno dei pesci più numerosi del Cretaceo. Le sue caratteristiche anatomiche salienti erano il corpo salmoniforme, gli occhi grandi e i denti lunghissimi. La loro forma, ricurva verso l'interno, faceva della bocca di questo pesce preistorico una trappola per le sue prede.

611

Eobothus

Si chiama Eobothus l'antenato delle sogliole, vissuto nell'Eocene medio. I suoi resti, di circa 10 cm, sono stati rinvenuti in Cina, India ed Europa. Come la sogliola, il corpo era appiattito, con gli occhi da un solo lato. La pinna dorsale e anale si estendevano praticamente su tutta la circonferenza del corpo eccetto la coda. Eobothus viveva sui fondali marini.

711

Holoptychius

Risulta nella lista dei 10 pesci estinti, eppure l'Holoptychius è l'antenato degli anfibi. I ritrovamenti fossili permettono di datarlo alla fine del Devoniano. L'ubicazione era cosmopolita. Le pinne, numerose e carnose, lo rendevano un nuotatore agile e veloce. Le branchie, organo ormai evoluto, servivano unicamente per la respirazione. La mandibola era mobile e provvista di denti aguzzi. Non si trattava di un pesce molto grande, gli esemplari ritrovati misurano circa 50 cm.

811

Griphognathus

Il Griphognathus è un pesce estinto appartenente all'ordine dei Dipnoi. Si tratta di pesci polmonati, in grado di usare i polmoni nei periodi siccitosi. Il Griphognatus sopravviveva in tal modo in tane scavate da lui stesso nel fango. I rinvenimenti riguardano l'Australia occidentale e l'Europa. Misurava circa 60 cm e aveva un muso allungato che di profilo assomigliava a un becco sottile.

911

Dipnorhynchus

Nella lista di 10 pesci estinti il Dipnorhynchus è appena antecedente, cronologicamente, al Griphognathus. In questo pesce però si notano bene le caratteristiche "di passaggio" fra pesci e anfibi. Il cranio era una vera e propria scatola ossea, con il palato fuso alla medesima. Si tratta di 2 tratti evolutivi ereditati degli animali terrestri. Il Dipnorhynchus, risalente al Devoniano, era lungo circa 90 cm. È stato rinvenuto in Australia e in Europa.

1011

Lipote

Fra le specie di oggi incluse nella lista dei 10 pesci estinti troviamo il lipote. È un delfino d'acqua dolce vissuto nel fiume Azzurro, in Cina. Dal 2006 risulta ufficialmente scomparso. Le cause risiedono nell'inquinamento fluviale e nella pesca indiscriminata. Più tozzo del delfino marino, il lipote aveva abitudini notturne ed era quasi cieco.

1111

Tecopa Pupfish

Il Cyprinodon nevadensis calidae, o Tecopa Pupfish, era un piccolo pesce d'acqua dolce. Viveva nel deserto del Mojave in California e Nevada. Qui si adattava a risiedere in piccole pozze fangose e calde. Molto piccolo, max 5 cm, il Tecopa aveva la particolarità di poter vivere in acque con temperature fino a 43°. La sua estinzione è ufficiale dal 1970 e si deve alla distruzione del suo habitat.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come addestrare un barbagianni

Molti amanti degli animali, adorano prendersi cura non del solito gattino e del fedele cane, ma anche di un affascinate rapace. Gli uccelli rapaci, appartengono alla famiglia dei Titonidi e sono dei magnifici predatori. Se avete la possibilità di stare...
Rettili e Anfibi

Come allevare il geco leopardino

Lo scopo di questa breve guida è di darvi qualche consiglio su come allevare il geco leopardino. Si tratta, infatti, di un piccolo geco il cui habitat naturale è situato nelle zone rocciose e semidesertiche, in particolar modo nell'Asia centrale e meridionale...
Volatili

Come Riconoscere Gli Strigiformi

Gli strigiformi, il nome corretto degli uccelli rapaci notturni, sono tra gli abitanti della notte, famosi protagonisti delle storie di paura, poco conosciuti però nelle loro abitudini di vita. Alcuni strigiformi si muovono solo a notte fonda, altri...
Cani

Come addestrare il cane a cacciare

Se vuoi tenere in forma il tuo cane e vuoi riuscire ad addestrarlo come cane da caccia per prendere i conigli, in maniera che sia pronto per la stagione della caccia, puoi leggere questa semplice e chiara guida che ti insegna e ti darà utili suggerimenti...
Altri Mammiferi

Tutto sull'orso bianco

L'orso bianco, comunemente noto come orso polare è un mammifero di grandi dimensioni che può arrivare fino a tre metri di altezza con un peso che si aggira intorno ai 500 - 600 kg. Se volete ammirarlo con i vostri occhi dovrete fare un viaggio al Polo...
Rettili e Anfibi

I serpenti più letali del mondo

I serpenti sono predatori formidabili ed estremamente evoluti. Pur essendo privi di arti, palpebre e orecchi esterni, si muovono agevolmente e riescono ad individuare le prede grazie a un sofisticato sistema sensoriale. Tutti i serpenti si nutrono di...
Rettili e Anfibi

I 5 animali che si mimetizzano meglio

La natura, specie quella del mondo animale non finisce mai di stupire; infatti, in rifermento a quest'ultimo, è importante sapere che ci sono delle specie che riescono a mimetizzarsi talmente alla perfezione, che difficilmente è possibile individuarli,...
Altri Mammiferi

Gli animali più grandi del mondo

Osservando con accuratezza il pianeta Terra, potremo renderci conto con facilità quanto sia popolato da creature bizzarre di vario tipo, forme e dimensioni. Dal più grande predatore, al più simpatico e piccolo erbivoro, fino ad arrivare ai nostri animali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.