10 regole per vivere felice con il tuo gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Uno degli animali da compagnia preferito dalle famiglie, oltre al cane che è l'animale domestico per eccellenza, è il gatto. Il gatto è un compagno molto diverso dal cane. Mentre il cane è sempre molto affettuoso, ovviamente se bene educato, il gatto può apparire come un animale freddo e difficile da gestire. Però esistono dei modi per creare una convivenza pacifica con questo piccolo felino. In questa lista verranno esposte 10 regole per vivere felice con il tuo gatto.

211

Osservare la coda

Così come i cani, anche i gatti comunicano spesso attraverso la coda. Tramite i movimenti e le posizioni della coda e del relativo pelo, il gatto esprime i suoi stati d'animo in quel determinato momento. Per esempio la coda tesa verso l'alto con un ricciolo alla fine può essere interpretata come un segno di felicità; oppure se i peli sulla coda sono dritti ma la coda è bassa, indica aggressività o paura.

311

Osservare i movimenti del corpo

Il gatto si muove in maniera sinuosa e particolare e ogni suo movimento ha un proprio caratteristico significato e una propria interpretazione. Ad esempio quando il gatto solleva il naso e tira un pochetto indietro la testa significa che sta riconoscendo la persona che in quel momento gli si sta avvicinando; oppure se massaggia la sua testa, fianchi e coda su una persona o un altro animale, significa che gli sta porgendo un saluto.

Continua la lettura
411

Parlare col gatto

Comunicare verbalmente con il proprio amico felino è molto importante, sia per comunicargli le nostre intenzioni che degli eventuali comandi. Ad esempio per comunicargli amabilità bisogna usare un tono dolce e rilassato, per comunicargli dispiacere bisogna utilizzare un tono più basso. Oppure ancora per insegnare al gatto le proprie azioni, si può dire ad esempio "letto" e andare a dormire in modo tale che, ripetendo tale sequenza, il gatto associerà il termine all'azione.

511

Usare il linguaggio non verbale

Si sa che il gatto non comprende le frasi dette nel nostro linguaggio, quindi per farsi capire è essenziale utilizzare un linguaggio del corpo, non verbale, per farsi comprendere e per comunicare a vicenda. Un esempio è l'ammiccamento, se si ammicca dolcemente al gatto, esso sarà più propenso ad avvicinarsi per ricevere delle coccole. Se gli si vuole impedire un'azione, è sufficiente dirgli un "no" con un tono seccato. Importante è non sgridarlo, non attuare delle punizioni corporali oppure non fornire dei messaggi contrastanti per non spaventare l'animale.

611

Ascoltare il proprio felino

I gatti comunicano sia attraverso dei particolari movimenti del corpo, sia attraverso delle espressioni degli occhi o del muso, ma il linguaggio di comunicazione preferito del gatto è costituito da dei vocalizzi. Saper riconoscere i miagolii è molto importante per riconoscere i bisogni e le volontà del gatto.

711

Comprendere i miagolii

Per riconoscere o imparare a distinguere i diversi miagolii del gatto, è importante osservare le azioni che il gatto compie mentre miagola. Questo aiuterà chiunque a comprendere i bisogni o le eventuali proteste del proprio felino. Per esempio un miagolio più acuto rispetto alla norma potrebbe indicare la richiesta di qualcosa, come il bisogno di cibo.

811

Riconoscere i messaggi non vocali

I gatti emettono molti suoni che non sono riconducibili ai miagolii. Per esempio un suono gutturale e vibrante indica le cosiddette fusa. Le fusa indicano un desiderio di contatto e generalmente sono associate ad uno stato di soddisfazione.

911

Insegnare comandi

Come ogni altro animale da compagnia, anche i gatti devono essere educati a delle regole ben precise per una pacifica convivenza. Se il gatto sta facendo qualcosa che non andrebbe fatta, lo si potrebbe ammonire con un secco e scocciato "no!" oppure utilizzando un tono di comando.

1011

Riconoscere specifici toni

Il gatto, anche se utilizza più spesso suoni simili alle fusa oppure i miagolii, talvolta può utilizzare dei suoni che sono molto diversi da questi e che comunque devono essere interpretati e compresi. Un suono stridulo e prolungato emesso con un tono alto, potrebbe per esempio indicare dolore, rabbia o paura.

1111

Amare il proprio gatto

L'ultima regola ma non la meno importante è quella di amare il proprio felino, anche se talvolta ci fa arrabbiare o commette azioni fastidiose. Tutti gli animali hanno bisogno d'amore e tutti noi siamo tenuti a donarlo, come loro lo donano a noi. Tutti gli animali vanno trattati bene, mai il contrario.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

10 comportamenti che ti fanno capire se il gatto ti ama

I gatti sono degli splendidi animali, sensibili, coccoloni, affettuosi, avvertono quando il loro padrone è triste o malato. Giocherelloni ed allegri per natura, specie se non sterilizzati, i gatti amano la casa, in quanto abitudinari e, contrariamente...
Gatti

10 cose da fare in caso di smarrimento di un gatto

I gatti sono animali forti ed indipendenti che amano fare passeggiate in tranquillità, soprattutto durante le ore notturne. Solitamente presentano un comportamento abitudinario perciò, pur allontanandosi di alcuni chilometri dalla propria abitazione,...
Gatti

10 luoghi comuni sulla sterilizzazione del gatto

Niente paura, voi che siete padroni di gatti. La sterilizzazione del micio è divenuto un intervento ormai di assoluta routine. Anzi, quasi doveroso, si direbbe. E non solo per evitare il triste fenomeno del randagismo felino, ma anche per far godere...
Gatti

Come fare se il gatto vi sveglia all'alba

Il gatto è un animale crepuscolare; l'alba ed il tramonto sono i momenti della giornata in cui egli deve svolgere le attività. Questi periodi di tempo sono ideali per il gioco, la caccia oppure per una sana e rilassante passeggiata. L'orologio biologico...
Gatti

Come fare con un gatto stressato

Il vostro gatto negli ultimi tempi ha comportamenti strani che non ha mai avuto prima? Pensate che ci sia qualcosa che non va in lui ma non sapete cosa fare? Volete cercare di capire se è stressato o ha solo un comportamento che è conseguenza di una...
Gatti

10 motivi per cui avere un gatto

Adottare un qualsiasi animale da compagnia, è una decisione importante, un impegno a lunga scadenza. Bisogna valutarne i diversi aspetti, tra cui quelli comportamentali ed economici. Stabilite le regole fondamentali per una perfetta convivenza, si può...
Gatti

Gatto: come interpretare il miagolio

Chi possiede un gatto spesso si ritrova a sentire miagolii non sempre decifrabili. Si tende a credere che il nostro gatto quando emette il suo tipico verso lo faccia esclusivamente per chiedere cibo ma spesso non è così. Sono diversi i motivi e i bisogni...
Gatti

5 segreti per educare i gatti

Il gatto è sempre più apprezzato e scelto come animale domestico da tante famiglie di tutto il mondo; il suo intuito, il suo caldo abbraccio peloso e la sua intelligenza ne fanno un compagno di vita affettuoso, curioso ed indipendente. L'istinto intraprendente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.